Forum

Nome Utente:
Password:
Riconoscimi automaticamente
 Tutti i Forum
 Varie
 UniversitÓ, Orientamento, Lavoro
 Nutrizione all'estero
 Nuova Discussione  Nuovo Sondaggio Nuovo Sondaggio
 Rispondi Aggiungi ai Preferiti Aggiungi ai Preferiti
Cerca nelle discussioni
I seguenti utenti stanno leggendo questo Forum Qui c'Ŕ:
Risorse di Università e Lavoro: Siti di Università - enti di ricerca e Lavoro Ultime notizie

Aggiungi Tag Aggiungi i tag

Quanto Ŕ utile/interessante questa discussione:

Autore Discussione  

Wappo500
Nuovo Arrivato



2 Messaggi

Inserito il - 29 settembre 2018 : 15:01:21  Mostra Profilo Invia a Wappo500 un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Buonasera a tutti,
sono uno studente di Medicina e Chirurgia frequentante il quarto anno e avevo intenzione di intraprendere un percorso di studi inerente alla nutrizione.
Attraverso varie ricerche sono arrivato alla conclusione che in Italia ci sono diverse strade per farlo, e nel caso di uno studente di Medicina sarebbe quella di frequentare la Scuola di Specializzazione in Scienze dell'Alimentazione.
Tuttavia la mia intenzione sarebbe fortemente quella di lavorare all'estero, dove la figura del dietologo mi pare non esista, ma viene sostituita da quella del Registered Dietician.
Volevo sapere se le mie informazioni sono corrette e se questo comunque lungo percorso di studi (6+4) sia idoneo per essere valutato come equivalente al percorso del RD suddetto oppure sia quantomeno esagerato e sarebbe forse pi¨ rapido optare per un percorso pi¨ breve come pu˛ essere il dietista di soli 3 anni(a quanto ho capito per˛ questo in realtÓ corrisponderebbe al Dietetic Technician Registered) oppure una laurea in biologia con master in scienze della nutrizione(5 anni), includendo la possibilitÓ di limare di molto la durata di questi attraverso eventuali convalide di esami.
Aggiungo che ho 27 anni per cui mi piacerebbe trovare la soluzione pi¨ giusta per me e magari per altre persone che possono trovarsi nella mia stessa situazione.
Grazie per l'attenzione.

Wappo500
Nuovo Arrivato



2 Messaggi

Inserito il - 30 settembre 2018 : 13:18:35  Mostra Profilo Invia a Wappo500 un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Cerco di spiegarmi meglio.
Approfondendo ancor di pi¨ la questione sul forum, ho notato che effettivamente la figura del dietologo in ITALIA Ŕ obiettivamente eccessiva per un operatore della nutrizione.
Mi spiego: un dietista per lavorare ha semplicemente bisogno di un qualsivoglia dottore (anche non specializzato) che dica per iscritto che il paziente ha bisogno di una dieta senza specificare altro.
Un biologo nutrizionista ha in pi¨ la possibilitÓ di dire la stessa cosa.
Il limite di entrambi Ŕ che non possono prescrivere analisi o farmaci, ma questo pu˛ sempre farlo un qualsivoglia dottore (forse per i farmaci la questione sarebbe pi¨ delicata).
A questo punto il medico dietologo ha in pi¨ solo la facoltÓ di prescrivere analisi e farmaci, ma LA SUA FIGURA PUO' ESSERE SOSTITUITA BANALMENTE DA UN SEMPLICE MEDICO NON SPECIALIZZATO!
Vale quindi la pena fregiarsi del titolo di DIETOLOGO quando alla fine un DIETOLOGO pu˛ essere un semplice medico?
Credo che la via pi¨ adatta per essere un esperto di nutrizione sia quella del DIETISTA (3 anni) + MAGISTRALE IN SCIENZE DELLA NUTRIZIONE (2 anni) con iscrizione all'albo dei biologi e opzionalmente SPECIALIZZAZIONE IN SCIENZA DELL'ALIMENTAZIONE (4 anni). Questo cammino ritengo sia il pu¨ valido anche per un'eventuale carriera all'estero.
Vorrei un parere circa questo mio ragionamento, e un consiglio spassionato per una persona che vorrebbe trarre il massimo da una situazione di stallo in cui ha deciso di intraprendere la via della nutrizione.
Concludere il percorso di medicina ed eventualmente specializzarsi in scienza dell'alimentazione?
Iscriversi a dietistica e intraprendere il percorso di cui sopra? A 27 anni?
Torna all'inizio della Pagina
  Discussione  

Quanto Ŕ utile/interessante questa discussione:

 Nuova Discussione  Nuovo Sondaggio Nuovo Sondaggio
 Rispondi Aggiungi ai Preferiti Aggiungi ai Preferiti
Cerca nelle discussioni
Vai a:
MolecularLab.it © 2003-18 MolecularLab.it Torna all'inizio della Pagina