Feed RSS: Molecularlab.it NewsiCalendar file
Categorie

Ricercatori sulle cellule staminali festeggiano una svolta, ma e' troppo presto


Scoperta di cellule staminali adulte: molto differenziabili, ma Ŕ presto per dirlo

Chi sostiene qualcosa di nuovo dovrebbe fornire dei riscontri. Ma sembra che nel campo delle ricerca con le staminali si possa farne a meno. Il 28 maggio, l'Universita' di Lubecca e l'istituto Frauenhof per le Tecnologie Biomediche di Berlino hanno annunciato la scoperta, nel pancreas, di un nuovi tipo di cellule staminali. Grazie a questo 'risultato pionieristico, la Germania si colloca in un posto chiave nella ricerca con le staminali adulte'.
La comunicazione entusiasta deriva dalla relazione di un gruppo di studiosi di Lubecca, diretto da Charli Kruse e diffusa dalla rivista Applied Physics. Vi si spiega che quelle cellule staminali reperite dal pancreas di ratti e di tre persone si sono moltiplicate e poi, con opportuni stimoli, trasformate in cellule nervose, cartilagine, in tessuto ghiandolare. Cio' proverebbe che determinate cellule staminali adulte sono differenziabili quanto le controverse staminali embrionali. La notizia ha fatto esultare gli ambienti politici nazionali.
I ministri delle Regioni Schleswig-Holstein e Saarland hanno immediatamente sfruttato la notizia per pubblicizzare i loro Laender; la vicepresidente del Gruppo Parlamentare della CDU, Maria Boehmer, ha parlato di un 'grande successo'. Anche le staminali adulte sono totipotenti.
Gli esperti in questo campo valutano con occhio ben piu' critico la bella notizia che viene da Berlino. 'Conviene senz'altro proseguire su questa strada', afferma Juergen Hescheler dell'Universita' di Colonia. 'Ma fino a quando gli esperimenti non troveranno conferma, io rimango scettico'. Le riserve di Hescheler sono piu' che giustificate. Ha appena dimostrato come gli annunci trionfanti in merito alla cura dell'infarto con le staminali adulte non avessero retto a successive verifiche.
Anche la coordinatrice di uno dei programmi sulle staminali della Societa' tedesca per la Ricerca, Anna Wobus, fa notare che le tanto decantate proprieta' di queste cellule non sono state dimostrate. Mancano ancora le prove che si siano riprodotte in quantita' sufficiente e in maniera stabile e che siano davvero capaci di trasformarsi. 'Fino a quando cio' non sara' stato fatto, non si puo' parlare di svolta'.
Del resto, la notizia berlinese manca di una corretta cautela scientifica. Charli Kruse ha infatti confidato alla Sueddeutsche Zeitung di avere taciuto per un anno e mezzo, si' da garantirsi il brevetto della scoperta. Il brevetto gli e' stato conferito il primo aprile e il giorno seguente, 2 aprile, Kruse ha inviato la sua relazione non a una delle riviste mediche use a sottoporre i manoscritti al vaglio degli esperti. No, Kruse ha optato per un giornale online, noto per la sua tempestivita' perche' voleva battere sul tempo eventuali concorrenti. Ad Applied Physics sono infatti bastate 24 ore per decidere di pubblicare l'articolo. 'Una perizia attendibile non la si ottiene in cosi' poco tempo', commenta Hescheler. Che infatti resta ancora di la' da venire.

Fonte: Aduc (11/06/2004)
Pubblicato in Biotecnologie
Tag: staminal%adult, adult%staminal
Vota: Condividi: Inoltra via mail

Per poter commentare e' necessario essere iscritti al sito.

Registrati per avere:
un tuo profilo con curriculum vitae, foto, avatar
messaggi privati e una miglior gestione delle notifiche di risposta,
la possibilità di pubblicare tuoi lavori o segnalare notizie ed eventi
ed entrare a far parte della community del sito.

Che aspetti, Registrati subito
o effettua il Login per venir riconosciuto.

 
Leggi i commenti
Notizie
  • Ultime.
  • Rilievo.
  • Più lette.

Evento: Congresso Nazionale della SocietÓ Italiana di Farmacologia
Evento: Synthetic and Systems Biology Summer School
Evento: Allosteric Pharmacology
Evento: Conference on Recombinant Protein Production
Evento: Informazione e teletrasporto quantistico
Evento: Into the Wild
Evento: Astronave Terra
Evento: Advances in Business-Related Scientific Research
Evento: Conferenza sulle prospettive nell'istruzione scientifica
Evento: New Perspectives in Science Education


Correlati

 
Disclaimer & Privacy Policy