Feed RSS: Molecularlab.it NewsiCalendar file
Categorie

Al via studio per scovare geni dei campioni


Scienziati americani hanno lanciato una nuova sfida della genetica: scoprire i geni chiave per muscoli da medaglia olimpionica.
Cio potrebbe non solo avviare alluso della genetica come talent

Scienziati americani hanno lanciato una nuova sfida della genetica: scoprire i geni chiave per muscoli da medaglia olimpionica.
Cio' potrebbe non solo avviare all'uso della genetica come 'talent scout' per atleti in erba, ma anche offrire la possibilita' di prevedere e, dunque, prevenire l'insorgenza di malattie o traumi muscolari, infine di tamponare il deterioramento muscolare cui molti vanno incontro con l'eta'.
Ad imbarcarsi nell'impresa, annunciata questo mese sulla rivista 'Medicine and Science in Sports and Exercise', l'equipe di Eric Hoffman del Children's National Medical Center in Washington e Paul Thompson del Hartford Hospital in Connecticut che ha gia' arruolato oltre 900 persone e ne aspetta altre 500.
Prima tutto il campione sara' messo a dura prova con un programma di allenamento degno di Arnold Schwarzenegger. Poi il team di esperti selezionera' coloro i cui muscoli hanno reagito meglio all'allenamento crescendo di piu' e quanti invece hanno sprecato solo fatica senza ottenere la crescita della massa muscolare, per studiare infine il Dna dei soggetti scelti.
L'idea e' di studiare quei pochi geni gia' noti per avere un legame con le performance muscolari, ma soprattutto di selezionare i geni dei campioni la cui muscolatura, cioe', e' predisposta a svilupparsi di piu' sotto sforzo.
Lo studio, i cui risultati si attendono entro la fine dell'anno, coinvolgera' persone tra i 18 ed i 40 anni. Uomini e donne dovranno per tre mesi allenare due volte a settimana per 45 minuti un solo braccio, bicipite e tricipite. Gli scienziati all'inizio dell'esperimento misureranno la loro massa muscolare iniziale in condizioni di massimo sforzo con la risonanza magnetica nucleare.
Dopo i tre mesi gli scienziati selezioneranno una quota di 'big gym' e di 'fisici scheletrici' e passeranno allo studio dei geni e delle varianti in cui lo stesso gene si presenta nell'uno e nell'altro gruppo.
Gli scienziati sperano di trovare geni legati alle performance muscolari. Per ora se ne conoscono veramente pochi, hanno commentato gli esperti ricordando la recente scoperta dell'azione del gene per la miostatina sull'uomo che qualche tempo fa ha reso protagonista di un articolo apparso sulla rivista New England Journal of Medicine un piccolo 'Ercolino', un bimbo tedesco col gene difettoso i cui muscoli sono grossi il doppio rispetto ai suoi coetanei.
Ma gli scienziati hanno sottolineato di non essere affatto interessati alla genetica come mezzo per scovare i campioni di domani quanto a creare conoscenze di base da cui partire alla ricerca di farmaci contro malattie muscolari come le distrofie.

Fonte: Ansa (19/07/2004)
Pubblicato in Genetica, Biologia Molecolare e Microbiologia
Tag: sport%
Vota: Condividi: Inoltra via mail

Per poter commentare e' necessario essere iscritti al sito.

Registrati per avere:
un tuo profilo con curriculum vitae, foto, avatar
messaggi privati e una miglior gestione delle notifiche di risposta,
la possibilità di pubblicare tuoi lavori o segnalare notizie ed eventi
ed entrare a far parte della community del sito.

Che aspetti, Registrati subito
o effettua il Login per venir riconosciuto.

 
Leggi i commenti
Notizie
  • Ultime.
  • Rilievo.
  • Più lette.

Evento: Congresso Nazionale della SocietÓ Italiana di Farmacologia
Evento: Synthetic and Systems Biology Summer School
Evento: Allosteric Pharmacology
Evento: Conference on Recombinant Protein Production
Evento: Informazione e teletrasporto quantistico
Evento: Into the Wild
Evento: Astronave Terra
Evento: Advances in Business-Related Scientific Research
Evento: Conferenza sulle prospettive nell'istruzione scientifica
Evento: New Perspectives in Science Education


Correlati

 
Disclaimer & Privacy Policy