Feed RSS: Molecularlab.it NewsiCalendar file
Categorie

Vaccino preventivo prioritario all'Aids


La risposta mondiale allAids deve includere un vaccino preventivo, ma ad oltre venti anni dallo scoppio dellepidemia non si e investito abbastanza a tale scopo. E inoltre necessario un nuovo model

La risposta mondiale all'Aids deve includere un vaccino preventivo, ma ad oltre venti anni dallo scoppio dell'epidemia non si e' investito abbastanza a tale scopo. E' inoltre necessario un nuovo modello di collaborazione mondiale tra ricercatori, hanno affermato oggi a Ginevra i responsabili dell'Iniziativa internazionale per un vaccino contro l'Aids (Iavi).
Dei 70 miliardi di dollari spesi in un anno nel mondo per la ricerca e lo sviluppo nel settore della sanita', meno dell'1% e' destinato alla messa a punto di un vaccino contro l'Aids, hanno spiegato Seth Berkley e Wayne Koff, rispettivamente direttore e vice-direttore dell'Iavi, organizzazione mondiale finanziata tra gli dalla Fondazione di Bill e Melinda Gates, la Banca mondiale e numerosi Paesi.
La Iavi - e numerosi esperti riuniti nei giorni scorsi a Losanna (Svizzera) per il Congresso internazionale 'Aids Vaccine '04' - valutano che almeno un miliardo di euro all'anno sono necessari per finanziare le ricerche su un vaccino.
Attualmente circa 30 candidati-vaccini sono in fase clinica in 19 paesi.
Di questi la Iavi ne sponsorizza cinque in otto Paesi. Ma - dato il carattere complesso e mutevole del virus - e' difficile pronunciarsi sui tempi e le probabilita' della messa a punto di un vaccino efficace. E' verosimile che sara' necessaria un'altra nuova generazione di vaccini-candidati, hanno detto i due esperti. Molto dipendera' anche dal livello dei finanziamenti e della collaborazione tra i ricercatori. Le ditte farmaceutiche - hanno osservato - non hanno investito in tali ricerche per mancanza di incentivi economici.
Il virus Hiv e' stato identificato piu' di 20 anni fa e progressi sono stati compiuti sul fronte terapeutico. Tuttavia i prodotti disponibili non consentono di guarire, ma solo di frenare la progressione del male, mentre l'infezione continua a diffondersi nel mondo al ritmo di 14 mila nuovi contagi al giorno: l'impatto del virus e' quindi enorme e ''l'Aids sara' un capitolo della storia del XXI secolo'', ha detto Berkley. Si stima in circa 40 milioni il numero di persone attualmente infettate dal virus nel mondo.

Fonte: Ansa (02/09/2004)
Pubblicato in Medicina e Salute
Tag: iavi, vacci%aids, aids
Vota: Condividi: Inoltra via mail

Per poter commentare e' necessario essere iscritti al sito.

Registrati per avere:
un tuo profilo con curriculum vitae, foto, avatar
messaggi privati e una miglior gestione delle notifiche di risposta,
la possibilità di pubblicare tuoi lavori o segnalare notizie ed eventi
ed entrare a far parte della community del sito.

Che aspetti, Registrati subito
o effettua il Login per venir riconosciuto.

 
Leggi i commenti
Dossier Aiuta la RicercaWorld Community Grid per aiutare la ricerca scientifica
Aiuta la ricerca scientifica!
Cancro, AIDS, SARS, malaria:
Il modo diretto e facile per lo sviluppo di nuove cure.
Notizie
  • Ultime.
  • Rilievo.
  • Più lette.

Evento: Congresso Nazionale della SocietÓ Italiana di Farmacologia
Evento: Synthetic and Systems Biology Summer School
Evento: Neuroni Specchio
Evento: Science & You
Evento: Allosteric Pharmacology
Evento: Conference on Recombinant Protein Production
Evento: Informazione e teletrasporto quantistico
Evento: Into the Wild
Evento: Astronave Terra
Evento: Advances in Business-Related Scientific Research


Correlati

 
Disclaimer & Privacy Policy