Feed RSS: Molecularlab.it NewsiCalendar file
Categorie

Possibile legame tra vaccino epatite B e sclerosi a placche


Ricercatori GB, nuovi sospetti per antiepatite B

Altri sospetti per il vaccino antiepatite B : secondo uno studio di ricercatori inglesi risulterebbe legato ad un'incidenza maggiore della media nazionale della sclerosi multipla.
A riferirlo e' stato Miguel Hernan della Harvard School of Public Health di Boston. Il ricercatore ha pero' sottolineato con forza nell'articolo apparso sulla rivista Neurology che i risultati vanno letti con la massima cautela perche' l'associazione trovata non costituisce da sola una prova che il vaccino non sia sicuro e che induca la malattia.
Il team britannico ha usato i dati del General Practice Research Database (GPRD) che comprendono informazioni su 3 milioni di persone pari allo 5% della popolazione con dati a partire dal 1987.
L'epatite B e' un'infezione che puo' compromettere la salute del fegato inducendo cirrosi e cancro. Oggi si stima ci siano nel mondo 350 milioni di persone con infezione cronica e che di questi 65 milioni moriranno per patologie epatiche.
Il vaccino contro il virus responsabile e' considerato tra i piu' sicuri ed e' efficace nel 95% dei casi.
Lo studio britannico avvalora pero' la tesi del legame tra vaccinazione e sclerosi, gia' paventata dopo altri studi minori.
I ricercatori hanno confrontato i dati sulla vaccinazione con quelli relativi alle diagnosi di sclerosi fatte tra 1993 e 2000.
Con 163 casi di sclerosi e 1.604 controlli hanno evidenziato che la vaccinazione e' associata a un'incidenza tripla della sclerosi multipla entro tre anni dalla somministrazione del vaccino.

(Adnkronos Salute) - Potrebbe esserci un legame tra la somministrazione del vaccino contro l'epatite B e l'insorgenza, in eta' adulta, della sclerosi a placche (Sep). I risultati di uno studio, pubblicati sulla rivista americana 'Neurology', svelano infatti come nei tre anni successivi alla vaccinazione il rischio di ammalarsi sia 'tre volte superiore alla media'. Un altro allarme era scattato in Francia nel 1996: circa 200 casi di Sep e di altre malattie neurodegenerative erano state registrate a seguito della vaccinazione contro l'epatite B. Tanto che, con un ritardo di due anni, il segretario alla Sanita' francese aveva sospeso la campagna vaccinale in eta' scolare contro la malattia. La ricerca coordinata da Miguel Hernan, dell'Harvard School of Public Health di Boston, contraddice pero' una decina di studi precedenti. E non fornisce un'evidenza certa se e' vero che gli stessi ricercatori si affrettano ad aggiungere che 'non bisogna mettere in dubbio i benefici del vaccino contro il virus dell'epatite B che uccide 5.000 persone ogni anno solo negli Usa'. Lo studio statunitense si e' basato sui dati forniti dai medici di famiglia del Regno Unito, relativi a un campione di tre milioni di britannici.

Fonte: Ansa (14/09/2004)
Pubblicato in Medicina e Salute
Tag: sclerosi, epatite b, vacci%
Vota: Condividi: Inoltra via mail

Per poter commentare e' necessario essere iscritti al sito.

Registrati per avere:
un tuo profilo con curriculum vitae, foto, avatar
messaggi privati e una miglior gestione delle notifiche di risposta,
la possibilità di pubblicare tuoi lavori o segnalare notizie ed eventi
ed entrare a far parte della community del sito.

Che aspetti, Registrati subito
o effettua il Login per venir riconosciuto.

 
Leggi i commenti
Notizie
  • Ultime.
  • Rilievo.
  • Più lette.

Evento: Congresso Nazionale della SocietÓ Italiana di Farmacologia
Evento: Synthetic and Systems Biology Summer School
Evento: Allosteric Pharmacology
Evento: Conference on Recombinant Protein Production
Evento: Informazione e teletrasporto quantistico
Evento: Into the Wild
Evento: Astronave Terra
Evento: Advances in Business-Related Scientific Research
Evento: Conferenza sulle prospettive nell'istruzione scientifica
Evento: New Perspectives in Science Education


Correlati

 
Disclaimer & Privacy Policy