Feed RSS: Molecularlab.it NewsiCalendar file
Categorie

A Monterotondo 6 milioni di dollari per l'EMBL


Un finanziamento di 6 milioni di dollari per fare ricerche sulle malattie cardiovascolari e stato assegnato al gruppo del Laboratorio Europeo di Biologia Molecolare (EMBL) di Monterotondo, vicino Rom

Un finanziamento di 6 milioni di dollari per fare ricerche sulle malattie cardiovascolari e' stato assegnato al gruppo del Laboratorio Europeo di Biologia Molecolare (EMBL) di Monterotondo, vicino Roma. Il finanziamento, per 5 anni, viene dalla Fondazione Leducq, un'organizzazione che promuove collaborazioni internazionali nella ricerca sulle cardiovascolari.
Il progetto dell'EMBL di Monterotondo e' uno dei quattro finanziati dalla fondazione nell'ambito del programma di Rete d'Eccellenza Transatlantica, teso ad avvicinare ricercatori europei e statunitensi.
Il laboratorio dell'EMBL a Monterotondo, diretto da Nadia Rosenthal, studia la capacita' del muscolo del cuore di autoripararsi e di riacquistare le funzioni perdute, dopo essere stato danneggiato da un infarto.
Finora lo stesso gruppo di ricerca ha dimostrato che, quando un muscolo viene danneggiato, le cellule staminali vengono reclutate sulla zona interessata per aiutarlo a ricostruirsi. Adesso i ricercatori verificheranno se un meccanismo analogo entra in azione anche quando a subire un danno e' il muscolo cardiaco.
Al gruppo di Nadia Rosenthal unira' le sue forze quello di Giulio Cossu, esperto di cellule staminali dell'universita' di Roma La Sapienza dell'istituto San Raffaele di Milano. Dalla Germania, entreranno nella squadra Stefanie Dimmeler e Andreas Zeiher, dell'universita' Goethe di Francoforte, pionieri di studi clinici umani basati sull'uso di cellule progenitrici per autoriparazione cardiaca. Questo gruppo europeo lavorera' in stretta collaborazione con i ricercatori americani del Centro per lo Sviluppo Cardiovascolare del Baylor College di Medicina di Houston, Texas. Fra questi Michael Schneider, che ha isolato una rara popolazione di cellule progenitrici cardiache adulte, e Bob Schwartz, che ha studiato l'espressione dei geni del cuore.
"Ci e' stata offerta un'opportunita' unica per poter condividere l'esperienza, i modelli, i mezzi e la conoscenza di questo eccellente gruppo di ricercatori", ha osservato Rosenthal. "Un unico grande team potra' piu' velocemente applicare la sua comprensione della biologia delle cellule progenitrici ad un'effettiva terapia di autoriparazione del tessuto cardiaco".

Fonte: Aduc (25/10/2004)
Pubblicato in Genetica, Biologia Molecolare e Microbiologia
Tag: EMBL, biologia molecolare
Vota: Condividi: Inoltra via mail

Per poter commentare e' necessario essere iscritti al sito.

Registrati per avere:
un tuo profilo con curriculum vitae, foto, avatar
messaggi privati e una miglior gestione delle notifiche di risposta,
la possibilità di pubblicare tuoi lavori o segnalare notizie ed eventi
ed entrare a far parte della community del sito.

Che aspetti, Registrati subito
o effettua il Login per venir riconosciuto.

 
Leggi i commenti
Notizie
  • Ultime.
  • Rilievo.
  • Più lette.

Evento: Congresso Nazionale della SocietÓ Italiana di Farmacologia
Evento: Synthetic and Systems Biology Summer School
Evento: Allosteric Pharmacology
Evento: Conference on Recombinant Protein Production
Evento: Informazione e teletrasporto quantistico
Evento: Into the Wild
Evento: Astronave Terra
Evento: Advances in Business-Related Scientific Research
Evento: Conferenza sulle prospettive nell'istruzione scientifica
Evento: New Perspectives in Science Education


Correlati

 
Disclaimer & Privacy Policy