Feed RSS: Molecularlab.it NewsiCalendar file
Categorie

Antrace, in Italia si sperimenta inibitore


Riduce la mortalita e aumenta la sopravvivenza in modo da rendere possibile somministrare gli antibiotici, il doppio inibitore dellantrace messo a punto e in via di sperimentazione sui topi in Itali

Riduce la mortalita' e aumenta la sopravvivenza in modo da rendere possibile somministrare gli antibiotici, il doppio inibitore dell'antrace messo a punto e in via di sperimentazione sui topi in Italia. Ad anticipare i primi dati e' il ricercatore che ha messo a punto uno dei due inibitori, derivato dal te' verde, il biologo Cesare Montecucco, dell'universita' di Padova, che ha ricevuto oggi il premio Feltrinelli dell'Accademia dei Lincei.
Proprio in un incontro organizzato dai Lincei, Montecucco ha presentato nei giorni scorsi in anteprima i dati relativi ai test sui topi in corso nel Centro di riferimento nazionale sull'antrace presso l'Istituto zooprofilattico della Puglia, a Foggia, diretto da Antonio Fasanella.
''Abbiamo elaborato un metodo per trovare sostanze in grado di inibire una delle due tossine prodotte dal batterio'', ha detto Montecucco. Tra le sostanze individuate, una e' risultata particolarmente potente. E' un composto naturale ottenuto dall'estratto di te' verde ed ha il vantaggio di essere attivo negli animali e non tossico.
Nel frattempo negli Stati Uniti, presso l'universita' di Chicago, il gruppo di biologi guidato da Wei-Jen Tang ha scoperto una sostanza capace di neutralizzare la seconda tossina dell'antrace.
''La fortuna - ha osservato Montecucco - e' che si tratta di una sostanza disponibile'', in quanto e' un farmaco contro l'epatite B approvato dall'ente statunitense per il controllo sui farmaci, la Food and drug administration (FDA).
L'idea, allora, e' stata quella di unire i due inibitori, quello italiano ottenuto dal te' verde e quello statunitense, e di sperimentarli. ''Abbiamo due sostanze non tossiche e ben note e abbiamo cominciato a sperimentarle'', ha detto il ricercatore. I test sono in corso nel centro di riferimento per l'antrace a Foggia, in un laboratorio di sicurezza, l'unico in Italia abilitato dal ministero della Salute a fare esperimenti sull'antrace.
Somministrando i due inibitori sui topi esposti alle tossine letali del batterio dell'antrace, ha osservato il ricercatore, ''la mortalita' e' risultata molto ridotta e prolungata'', vale a dire che i topi colpiti morivano dopo un intervallo di tempo piu' lungo. ''Gli esperimenti preliminari sono molto promettenti - ha detto Montecucco - e i dati completi potranno essere disponibili entro la meta' del 2005''.
In altre parole, i due inibitori usati insieme lasciano il tempo di somministrare l'antibiotico che permette di contrastare gli effetti dell'antrace. Quest'ultimo, ha proseguito, ''agisce in modo subdolo: non da' nessun sintomo se non quando la malattia e' ormai grave e l'antibiotico non e' in grado di dare alcun effetto positivo''. Gli inibitori permettono invece di spostare in avanti la progressione della malattia, lasciando il tempo per intervenire. In altre parole, in caso di un attacco di bioterrorismo nel quale venisse utilizzato l'antrace, sarebbe possibile somministrare i due inibitori a tutte le persone esposte alle tossine del batterio.

Fonte: Ansa (15/11/2004)
Pubblicato in Medicina e Salute
Tag: Antrace, inibitore
Vota: Condividi: Inoltra via mail

Per poter commentare e' necessario essere iscritti al sito.

Registrati per avere:
un tuo profilo con curriculum vitae, foto, avatar
messaggi privati e una miglior gestione delle notifiche di risposta,
la possibilità di pubblicare tuoi lavori o segnalare notizie ed eventi
ed entrare a far parte della community del sito.

Che aspetti, Registrati subito
o effettua il Login per venir riconosciuto.

 
Leggi i commenti
Notizie
  • Ultime.
  • Rilievo.
  • Più lette.

Evento: Congresso Nazionale della SocietÓ Italiana di Farmacologia
Evento: Synthetic and Systems Biology Summer School
Evento: Allosteric Pharmacology
Evento: Conference on Recombinant Protein Production
Evento: Informazione e teletrasporto quantistico
Evento: Into the Wild
Evento: Astronave Terra
Evento: Advances in Business-Related Scientific Research
Evento: Conferenza sulle prospettive nell'istruzione scientifica
Evento: New Perspectives in Science Education


Correlati

 
Disclaimer & Privacy Policy