Feed RSS: Molecularlab.it NewsiCalendar file
Categorie

Ricerca trasforma in organi cellule embrionali di maiale


Fegato, pancreas, polmoni, li puo donare il maiale purche si individui lora X per il trapianto, ovvero la finestra di tempo perfetta per compiere il prelievo dallanimale donatore.
La bu

Fegato, pancreas, polmoni, li puo' 'donare' il maiale purche' si individui l''ora X' per il trapianto, ovvero la finestra di tempo perfetta per compiere il prelievo dall'animale 'donatore'.
La buona notizia viene dal Weizmann Institute of Science che per la prima volta ha mostrato sui roditori la fattibilita' dei trapianti d'organo da maiale scongiurando effetti collaterali quali cancro e rigetto.
Per trapianti sicuri, ha spiegato Yair Reisner sulla rivista dell'Accademia Americana delle Scienze 'PNAS', basta prelevare l'organo in una fase precisissima di sviluppo nell'embrione del maiale.
Il maiale e' un animale i cui organi, molto simili a quelli umani, sono ormai da tempo al vaglio di esperti di trapianti di tutto il mondo che vedono in questi animali un'alternativa valida al trapianto d'organo tradizionale, in grado di azzerare le liste d'attesa per pazienti che aspettano un organo, come quelli con gravi problemi epatici e diabetici di tipo uno.
Tuttavia nonostante gli sforzi della ricerca gli unici tentativi eseguiti in passato, su diabetici cui sono state trapiantate isole di Langherans (le cellule produttrici di insulina), sono risultati un fallimento.
Il grosso problema che finora ha sbarrato la strada alla scienza dei trapianti e' che questi si sono rivelati pericolosi perche' in grado di determinare tumori, quando per il trapianto sono state usate le cellule staminali di embrioni di maiale, oppure il rigetto quando invece l'organo era prelevato da suini adulti. I ricercatori hanno pensato che la soluzione fosse il tempo esatto del prelievo dal maiale 'donatore', una finestra di tempo in cui l'organo fosse gia' parzialmente formato ma ancora privo di molecole di superficie che permettano alle difese immunitarie dell'organismo ricevente di riconoscerlo come estraneo e rigettarlo.
Andando per tentativi in numerosi test sui roditori gli esperti hanno cosi' identificato qual e' l''ora X' per ogni organo testato: fegato, polmone, pancreas, l'organo va prelevato negli embrioni di maiale subito dopo che si e' iniziato a formare. Solo cosi', hanno concluso gli esperti, il trapianto sui roditori e' riuscito senza effetti collaterali.

Fonte: Ansa (16/02/2005)
Pubblicato in Biochimica e Biologia Cellulare
Tag: trapianto, xenotrapianto, maiale, trapiant
Vota: Condividi: Inoltra via mail

Per poter commentare e' necessario essere iscritti al sito.

Registrati per avere:
un tuo profilo con curriculum vitae, foto, avatar
messaggi privati e una miglior gestione delle notifiche di risposta,
la possibilità di pubblicare tuoi lavori o segnalare notizie ed eventi
ed entrare a far parte della community del sito.

Che aspetti, Registrati subito
o effettua il Login per venir riconosciuto.

 
Leggi i commenti
Notizie
  • Ultime.
  • Rilievo.
  • Più lette.

Evento: Congresso Nazionale della SocietÓ Italiana di Farmacologia
Evento: Synthetic and Systems Biology Summer School
Evento: Allosteric Pharmacology
Evento: Conference on Recombinant Protein Production
Evento: Informazione e teletrasporto quantistico
Evento: Into the Wild
Evento: Astronave Terra
Evento: Advances in Business-Related Scientific Research
Evento: Conferenza sulle prospettive nell'istruzione scientifica
Evento: New Perspectives in Science Education


Correlati

 
Disclaimer & Privacy Policy