Feed RSS: Molecularlab.it NewsiCalendar file
Categorie

Ricercatori italiani creano test diagnostico per sclerosi multipla


Un test diagnostico made in Italy che, grazie a un piccolo campione di sangue, e in grado di determinare se il paziente e affetto da sclerosi multipla e se sono gia presenti danni al sistema nervoso

Un test diagnostico made in Italy che, grazie a un piccolo campione di sangue, e in grado di determinare se il paziente e' affetto da sclerosi multipla e se sono gia' presenti danni al sistema nervoso. A metterlo a punto e stata una equipe di ricercatori italiani coordinati da Anna Maria Papini, del Polo Scientifico dell'Universita' di Firenze, che ha pubblicato i risultati dello studio sulla rivista Proceedings of the National Academy of Sciences (Pnas). Il test, che si basa su una particolare alterazione degli anticorpi diretti contro la mielina, secondo i ricercatori potrebbe essere utilizzato anche per prevedere l'andamento della malattia. Le molecole e i metodi utilizzati sono stati brevettati e la licenza esclusiva per il loro utilizzo e' stata ceduta alla ditta CSF S.r.l.
di Firenze che, in breve tempo, dovrebbe realizzare e commercializzare il kit diagnostico per la sclerosi multipla. Gli esperimenti sono stati condotti in collaborazione con il Consiglio Nazionale delle Ricerche-Istituto di Chimica dei Composti Organometallici (Sesto Fiorentino), l'Istituto di Ricovero e Cura a Carattere Scientifico Fondazione Santa Lucia (Roma), le Universita' di Verona, 'Federico II' di Napoli e di Salerno.
I ricercatori hanno scoperto che gli anticorpi contro la mielina (delle Immunoglobuline M) sono facilmente riconoscibili a causa di una modifica poco diffusa chiamata 'N-glucosilazione', che aggiunge una molecola di zucchero all'anticorpo. Cosi', hanno sintetizzato una 'sonda' per riconoscere questi anticorpi, cioe' l'antigene CSF114(Glc), e le analisi 'ELISA' hanno dimostrato che permetteva di stimare con accuratezza la presenza e la concentrazione degli anticorpi contro la mielina. Inoltre, 'messo alla prova' con campioni di sangue provenienti da soggetti sani o da pazienti con altre malattie autoimmunitarie, ha correttamente fornito risultati negativi. Il test e' stato quindi sperimentato su un campione di pazienti con sclerosi che non seguiva alcuna terapia. E' emerso che i cambiamenti nei risultati del test 'fotografavano' fedelmente il progressivo peggioramento dei pazienti e la comparsa di lesioni cerebrali.

Fonte: AdnKronos (14/07/2005)
Pubblicato in Medicina e Salute
Tag: CSF114, sclerosi, ELISA, mielina, anticorpi
Vota: Condividi: Inoltra via mail

Per poter commentare e' necessario essere iscritti al sito.

Registrati per avere:
un tuo profilo con curriculum vitae, foto, avatar
messaggi privati e una miglior gestione delle notifiche di risposta,
la possibilità di pubblicare tuoi lavori o segnalare notizie ed eventi
ed entrare a far parte della community del sito.

Che aspetti, Registrati subito
o effettua il Login per venir riconosciuto.

 
Leggi i commenti
Notizie
  • Ultime.
  • Rilievo.
  • Più lette.

Evento: Congresso Nazionale della SocietÓ Italiana di Farmacologia
Evento: Synthetic and Systems Biology Summer School
Evento: Allosteric Pharmacology
Evento: Conference on Recombinant Protein Production
Evento: Informazione e teletrasporto quantistico
Evento: Into the Wild
Evento: Astronave Terra
Evento: Advances in Business-Related Scientific Research
Evento: Conferenza sulle prospettive nell'istruzione scientifica
Evento: New Perspectives in Science Education


Correlati

 
Disclaimer & Privacy Policy