Feed RSS: Molecularlab.it NewsiCalendar file
Categorie

Cocktail di farmaci contro la malaria

Zanzara


Il trimetoprim-sulfametossazolo Ŕ un agente profilattico estremamente efficace

Una combinazione di farmaci usata per prevenire la polmonite e le infezioni batteriche opportunistiche nei pazienti di HIV/AIDS si Ŕ inaspettatamente dimostrata molto efficace nella prevenzione della malaria. Lo rivela uno studio pubblicato sul numero del 15 novembre della rivista "The Journal of Infectious Diseases", disponibile online.
La combinazione, trimetoprim-sulfametossazolo (TS), Ŕ nota per ridurre la morbilitÓ e la mortalitÓ di alcune infezioni opportunistiche negli individui infetti da HIV, ed Ŕ molto raccomandata per i pazienti a uno stadio avanzato dell'infezione. TS condivide per˛ diverse proprietÓ - compresi gli schemi di resistenza - con una terapia antimalarica, sulfadossina-pirimetamina (SP), e questo ha sollevato preoccupazioni che un suo diffuso utilizzo possa aumentare il numero di varietÓ del parassita della malaria resistenti al trattamento con SP, e dunque il rischio che la terapia SP possa fallire nei pazienti infetti da HIV che contraggono la malaria.
Questi timori hanno spinto Christopher V.
Plowe e colleghi della Scuola di Medicina dell'UniversitÓ del Maryland e del Malaria Research and Training Center dell'UniversitÓ di Bamako a condurre un studio per determinare se la profilassi TS limitasse l'efficacia di SP come trattamento contro la malaria. I ricercatori hanno studiato in Mali, dove la malaria Ŕ endemica, 160 bambini (di etÓ compresa fra i 5 e i 15 anni) trattati con TS e 80 bambini di un gruppo di controllo che non avevano ricevuto alcun trattamento preventivo. Nel gruppo trattato con TS Ŕ stato osservato un solo episodio clinico di malaria, e l'individuo infetto presentava una risposta clinica e parassitologica adeguata alla SP. Nel gruppo di controllo, invece, ci sono stati 72 episodi di malaria e tre casi di fallimento della terapia SP.
La mancanza di episodi di malaria nel gruppo TS ha precluso un confronto significativo dell'efficacia di SP nei due gruppi, ma ha rivelato che la TS Ŕ un agente profilattico estremamente efficace contro la malaria in questa popolazione, riducendone l'incidenza del 99,5 per cento.

Fonte: Le Scienze (27/10/2005)
Pubblicato in Biochimica e Biologia Cellulare
Tag: malaria
Vota: Condividi: Inoltra via mail

Per poter commentare e' necessario essere iscritti al sito.

Registrati per avere:
un tuo profilo con curriculum vitae, foto, avatar
messaggi privati e una miglior gestione delle notifiche di risposta,
la possibilità di pubblicare tuoi lavori o segnalare notizie ed eventi
ed entrare a far parte della community del sito.

Che aspetti, Registrati subito
o effettua il Login per venir riconosciuto.

 
Leggi i commenti
Dossier Aiuta la RicercaWorld Community Grid per aiutare la ricerca scientifica
Aiuta la ricerca scientifica!
Cancro, AIDS, SARS, malaria:
Il modo diretto e facile per lo sviluppo di nuove cure.
Notizie
  • Ultime.
  • Rilievo.
  • Più lette.

Evento: Congresso Nazionale della SocietÓ Italiana di Farmacologia
Evento: Synthetic and Systems Biology Summer School
Evento: Allosteric Pharmacology
Evento: Conference on Recombinant Protein Production
Evento: Informazione e teletrasporto quantistico
Evento: Into the Wild
Evento: Astronave Terra
Evento: Advances in Business-Related Scientific Research
Evento: Conferenza sulle prospettive nell'istruzione scientifica
Evento: New Perspectives in Science Education


Correlati

 
Disclaimer & Privacy Policy