Feed RSS: Molecularlab.it NewsiCalendar file
Categorie

Rischi per i figli della provetta dall'impiego di spermatozoi malati e non curati.

Ovulo fecondato


In Italia, infatti, solo un centro di riproduzione assistita su tre effettua l'ottimizzazione del seme. Cosi gli spermatozoi non perfetti degli uomini con problemi di infertilita in molti casi ven

In Italia, infatti, solo un centro di riproduzione assistita su tre effettua l'ottimizzazione del seme. Cosi gli spermatozoi non perfetti degli uomini con problemi di infertilita in molti casi vengono utilizzati per la fecondazione artificiale, spesso con alterazioni del Dna. Questo provoca una diminuzione delle possibilità di successo delle tecniche di inseminazione artificiale, ma anche rischi di malformazioni nel nascituro e aumento di trasmissione delle alterazioni genetiche.
L'allarme arriva da Andrea Ledda, responsabile del Centro di Ricerche in Andrologia-Dipartimento di Scienze Biomediche dellUniversità di Chieti, alla vigilia del Congresso Flogosi e infertilità di coppia, organizzato dallAssociazione Athena, che si tiene domani a Roma presso il Centro Congressi Artemisia.
Quando si decide di ricorrere alla fecondazione artificiale bisogna fare molta attenzione al centro che si sceglie - avverte Ledda - Solo un centro su tre in Italia effettua l'ottimizzazione del seme. Vuol dire che in casi limitati si libera lo spermatozoo dalle varie cause di sofferenza dovute ai radicali liberi, e legate a patologie come il varicocele e le varie flogosi, infiammazioni che interessano lapparato genitale maschile. La mancata ottimizzazione del seme crea una bassa percentuale di riuscita della fecondazione artificiale. Ma si corre anche il rischio di utilizzare spermatozoi che presentano alterazioni al Dna. I rischi - sottolinea - sono seri per il nascituro, che può presentare malformazioni.
Con la fecondazione artificiale, infatti, non avviene la selezione naturale del seme e quindi - prosegue Ledda - possono essere presi spermatozoi per così dire malati senza saperlo. I fisiopatologi hanno sempre portato in alto lo slogan datemi uno spermatozoo vi darò un bambino. Ma non è così semplice, ammonisce lesperto. Nella maggior parte dei centri di riproduzione assistita non si cura laspetto andrologico - conclude - che è fondamentale per capire quali tipi di patologie possono aver compromesso il potere di concepire in un uomo.

Fonte: AdnKronos (18/12/2005)
Pubblicato in Medicina e Salute
Tag: spermatozoi, fecondazione
Vota: Condividi: Inoltra via mail

Per poter commentare e' necessario essere iscritti al sito.

Registrati per avere:
un tuo profilo con curriculum vitae, foto, avatar
messaggi privati e una miglior gestione delle notifiche di risposta,
la possibilità di pubblicare tuoi lavori o segnalare notizie ed eventi
ed entrare a far parte della community del sito.

Che aspetti, Registrati subito
o effettua il Login per venir riconosciuto.

 
Leggi i commenti
Notizie


Correlati

 
Disclaimer & Privacy Policy