Feed RSS: Molecularlab.it NewsiCalendar file
Categorie

Tubercolosi: occhio al gene, seconda puntata

Mycobacterium, batteri della tubercolosi


La mutazione protettiva è più frequente nelle popolazioni euro-asiatiche

Benché più di due miliardi di persone siano entrate in contatto con il batterio che provoca la tubercolosi, soltanto il 10 per cento di esse ha sviluppato la malattia. Le ragioni di questa diversa sensibilità all’infezione sono molteplici e comprendono il regime alimentare, la presenza di altre infezioni, la virulenza dello specifico ceppo di Mycobacterium tuberculosis incontrato. Un’accurata analisi sembrava però indicare che i fattori finora noti non fossero in grado di spiegare esaurientemente i dati relativi alla diffusione della malattia. Per questa ragione diversi centri di ricerca hanno intrapreso studi volti a evidenziare l’esistenza di una eventuale suscettibilità genetica alla tubercolosi.
Tempo fa era stata identificata una mutazione in una piccola proteina, MCP-1, da biologi dell'Università del Texas. Oggi, l’équipe diretta da Lluis Quintana-Murci, dell’Unità di prevenzione e terapia molecolare delle malattie umane presso l'Istituto Pasteur di Parigi, ha resi pubblici i risultati di una ricerca sulle variazioni genetiche del recettore cellulare DC-SIGN, quello privilegiato dal micobatterio, in gruppi di persone che difficilmente potevano essere scampate a un incontro con quell’agente patogeno, perché provenienti da aree del globo (e in particolare dall’Africa) in cui la tubercolosi è endemica. L’équipe ha così scoperto che, in effetti, una specifica mutazione è espressa con una frequenza particolarmente elevata fra quanti non avevano contratto la malattia. Successivamente i ricercatori hanno potuto rilevare che questa variante è maggiormente presente nelle popolazioni eurasiatiche che in quelle africane, una circostanza probabilmente legata al fatto che nei secoli passati le prime sono state più esposte al batterio delle seconde. Il risultato della ricerca è pubblicato sul numero di gennaio di PLoS Medicine.

Fonte: Le Scienze (12/01/2006)
Pubblicato in Genetica, Biologia Molecolare e Microbiologia
Tag: tubercolosi, Mycobacterium
Vota: Condividi: Inoltra via mail

Per poter commentare e' necessario essere iscritti al sito.

Registrati per avere:
un tuo profilo con curriculum vitae, foto, avatar
messaggi privati e una miglior gestione delle notifiche di risposta,
la possibilità di pubblicare tuoi lavori o segnalare notizie ed eventi
ed entrare a far parte della community del sito.

Che aspetti, Registrati subito
o effettua il Login per venir riconosciuto.

 
Leggi i commenti
Notizie
  • Ultime.
  • Rilievo.
  • Più lette.

Evento: Congresso Nazionale della Società Italiana di Farmacologia
Evento: Synthetic and Systems Biology Summer School
Evento: Neuroni Specchio
Evento: Science & You
Evento: Allosteric Pharmacology
Evento: Conference on Recombinant Protein Production
Evento: Informazione e teletrasporto quantistico
Evento: Into the Wild
Evento: Astronave Terra
Evento: Advances in Business-Related Scientific Research


Correlati

 
Disclaimer & Privacy Policy