Feed RSS: Molecularlab.it NewsiCalendar file
Categorie

Nuova tecnica produzione vaccini

Realizazzione vaccino in uova


Dalla genomica alla 'surfomica'. I ricercatori del centro Chiron Vaccines di Siena scoprono una tecnica inedita e aprono una nuova era nella produzione di vaccini. Lo studio e' pubblicato

Dalla genomica alla 'surfomica'. I ricercatori del centro Chiron Vaccines di Siena scoprono una tecnica inedita e aprono una nuova era nella produzione di vaccini. Lo studio e' pubblicato online su 'Nature Biotechnology' e ha permesso lo sviluppo di un potenziale nuovo siero contro l'infezione da Streptococco di gruppo A (Gas): il batterio che rappresenta la prima causa di faringite nell'uomo ed e' responsabile della malattia cardiaca infantile, spiega una nota.
La nuova metodica - assicura Chiron - consentira' di bruciare le tappe nella ricerca di nuovi vaccini efficaci. Strumento chiave dell'approccio e' il cosiddetto 'surfoma': l'insieme delle proteine che rivestono un agente patogeno, scatenando la risposta immunitaria dell'organismo bersaglio e costituendo quindi il punto di partenza per la messa a punto di nuovi sieri. Grazie a un trattamento enzimatico ad hoc, gli scienziati senesi hanno 'rasato' le cellule batteriche.
In questo modo hanno potuto rimuovere dalla loro superficie soltanto le proteine del surfoma, che una volta separate sono state isolate, identificate mediante tecniche innovative di proteomica e spettrometria di massa, riprodotte con la metodica del Dna ricombinante e infine testate contro le infezioni da Gas. Risultato: una nuova proteina di superficie ora in fase di studio come vaccino contro il batterio.
'La novita' del nostro approccio - riferisce Guido Grandi, responsabile del progetto e del Dipartimento di Biochimica e biologia molecolare di Chiron - e' che, potendoci focalizzare selettivamente sulle proteine di superficie, l'identificazione di nuovi candidati vaccini puo' avvenire con elevato risparmio di tempo e forze rispetto alle tecniche piu' tradizionali e persino rispetto a quelle rivoluzionarie di 'reverse vaccinology' recentemente sviluppate nei nostri laboratori. Infatti, mentre la reverse vaccinology porta alla selezione di qualche centinaio di candidati vaccini, che devono essere successivamente analizzati in esperimenti spesso complessi, il nuovo approccio consente di 'scremare' dall'intero repertorio proteico del batterio le poche decine di proteine che esercitano un ruolo predominante nel dare protezione immunologica''.
Lo studio, conclude dunque Chiron, ''non solo rende piu' concreta la realizzazione di un vaccino contro un'infezione socialmente importante che causa circa 600 milioni di faringiti all'anno con gravi sequele nell'infanzia quali febbre e cardiopatie reumatiche a evoluzione spesso fatale, ma segna anche il passaggio a una nuova era della vaccinologia, ancora una volta a firma italiana''.

Fonte: AdnKronos (17/01/2006)
Pubblicato in Biochimica e Biologia Cellulare
Tag: vaccini, surfomica
Vota: Condividi: Inoltra via mail

Per poter commentare e' necessario essere iscritti al sito.

Registrati per avere:
un tuo profilo con curriculum vitae, foto, avatar
messaggi privati e una miglior gestione delle notifiche di risposta,
la possibilità di pubblicare tuoi lavori o segnalare notizie ed eventi
ed entrare a far parte della community del sito.

Che aspetti, Registrati subito
o effettua il Login per venir riconosciuto.

 
Leggi i commenti
Notizie
  • Ultime.
  • Rilievo.
  • Più lette.

Evento: Congresso Nazionale della SocietÓ Italiana di Farmacologia
Evento: Synthetic and Systems Biology Summer School
Evento: Allosteric Pharmacology
Evento: Conference on Recombinant Protein Production
Evento: Informazione e teletrasporto quantistico
Evento: Into the Wild
Evento: Astronave Terra
Evento: Advances in Business-Related Scientific Research
Evento: Conferenza sulle prospettive nell'istruzione scientifica
Evento: New Perspectives in Science Education


Correlati

 
Disclaimer & Privacy Policy