Feed RSS: Molecularlab.it NewsiCalendar file
Categorie

Passi avanti nella ricerca sulla differenziazione delle cellule staminali

Laboratorio


I ricercatori dell'UniversitÓ di Edimburgo hanno scoperto una proteina fondamentale per la trasformazione delle cellule staminali nelle diverse cellule specializzate. Tale proteina, denominata Mdb

I ricercatori dell'UniversitÓ di Edimburgo hanno scoperto una proteina fondamentale per la trasformazione delle cellule staminali nelle diverse cellule specializzate. Tale proteina, denominata Mdb3, si Ŕ rivelata essere essenziale per il processo di differenziazione.
Le cellule staminali si caratterizzano per due speciali proprietÓ: sono capaci di dividersi praticamente all'infinito e di differenziarsi in cellule specializzate, come quelle epiteliali, nervose o epatiche.
Il team, diretto da Brian Hendrich, ha condotto lo studio sulle cellule di topo. Dopo aver ingegnerizzato specifiche cellule staminali murine non contenenti la proteina Mdb3, i ricercatori hanno scoperto che dette cellule staminali rimanevano tali, rifiutandosi di agire secondo la loro natura, ovvero differenziarsi in cellule specializzate quando indotte a farlo.
"╚ ampiamente riconosciuto che le cellule staminali embrionali hanno bisogno di alcuni fattori per riprodursi in maniera sostenibile, ovvero per autorinnovarsi", ha dichiarato il dott.
Hendrich. "Oggi siamo riusciti a dimostrare per la prima volta che per evitare questa situazione e orientarsi verso una direzione di specializzazione, le cellule hanno bisogno dell'attivitÓ dell'Mdb3; non Ŕ sufficiente neutralizzare semplicemente i fattori di autorinnovamento. Se la Mdb3 Ŕ assente, le cellule rimangono allo stato embrionale".
La scoperta ha anche fatto luce sulle differenze tra cellule staminali murine e umane. Un'altra proteina, la LIF, Ŕ essenziale per la moltiplicazione delle cellule staminali di topo. Le cellule staminali umane per contro non hanno bisogno della LIF. Tuttavia, durante le ricerche, il team ha scoperto che le cellule murine non contenenti la proteina Mdb3 erano comunque capaci di duplicarsi senza la proteina LIF, proprio come le cellule umane.
Questi risultati aprono la strada verso la comprensione del comportamento delle cellule staminali umane e animali e ulteriori studi consentiranno di dimostrare in che modo le cellule umane sono in grado di moltiplicarsi senza la proteina LIF.
Per ulteriori informazioni visitare:
http://dx.doi.org/10.1038/Ncb1372
http://www.iscr.ed.ac.uk

Approfondimenti: Mdb3 LIF

Fonte: Cordis (13/02/2006)
Pubblicato in Biotecnologie
Tag: differenziazione, Mdb3
Vota: Condividi: Inoltra via mail

Per poter commentare e' necessario essere iscritti al sito.

Registrati per avere:
un tuo profilo con curriculum vitae, foto, avatar
messaggi privati e una miglior gestione delle notifiche di risposta,
la possibilità di pubblicare tuoi lavori o segnalare notizie ed eventi
ed entrare a far parte della community del sito.

Che aspetti, Registrati subito
o effettua il Login per venir riconosciuto.

 
Leggi i commenti
Notizie
  • Ultime.
  • Rilievo.
  • Più lette.

Evento: Congresso Nazionale della SocietÓ Italiana di Farmacologia
Evento: Synthetic and Systems Biology Summer School
Evento: Neuroni Specchio
Evento: Science & You
Evento: Allosteric Pharmacology
Evento: Conference on Recombinant Protein Production
Evento: Informazione e teletrasporto quantistico
Evento: Into the Wild
Evento: Astronave Terra
Evento: Advances in Business-Related Scientific Research


Correlati

 
Disclaimer & Privacy Policy