Feed RSS: Molecularlab.it NewsiCalendar file
Categorie

Broccoli, cavoli e soia efficaci per prevenzione

Verdura


Mangiare le verdure, si sa, fa bene e in alcuni casi puo' perfino aiutare a prevenire il cancro . Ma qual'e' il meccanismo che attiva questo benefico effetto nell'organismo? La rispost

Mangiare le verdure, si sa, fa bene e in alcuni casi puo' perfino aiutare a prevenire il cancro . Ma qual'e' il meccanismo che attiva questo benefico effetto nell'organismo? La risposta, secondo degli scienziati americani, sta in due sostanze naturali: l'indole-3-Carbinol contenuto in abbondanza in verdure della famiglia delle croficere come broccoli, cavoli e cavolfiori e il genistein, un fitoestrogeno presente nella soia.
Dallo studio condotto dai ricercatori dell'universita' di Georgetown (Washington) e pubblicato sull'ultimo numero del British Journal of Cancer, e' emerso che quando queste sostanze vengono introdotte nelle cellule potenziano l'attivita' di due geni, il BRCA1 e BRCA2, entrambi appartenenti alla famiglia degli oncosoppressori.
Mutazioni in questi due geni portano spesso all'insorgere di cancro al seno, ovarico o alla prostata.
''Sappiamo che una delle funzioni dei geni BRCA1 e BRCA2 e' mantenere l'integrita' genomica e che per fare questo devono prima essere in grado di individuare danni del Dna e segnarli alla cellula e poi possono intervenire per ripararli'', ha spiegato nell'articolo pubblicato sulla rivista britannica Eliot Rosen, autore dello studio.
Nel corso della ricerca, cellule di cancro al seno e alla prostata sono state esposte a crescenti livelli di indole-3- Carbinol (I3C) e di genistein.
A seconda della dose l'attivita' di riparazione del Dna e' aumentata dalle 10 alle 15 volte.
Diversi studi su diete e salute hanno evidenziato dei legami fra certi tipi di alimenti ed il rischio di cancro. ''Tuttavia prima di poter dire che un alimento protegge dal cancro, dobbiamo capire come esso agisce a livello molecolare'', ha aggiunto Rosen sottolineando che il suo studio va proprio in questa direzione.
''E' ora chiaro - ha insistito lo scienziato - che la funzione di geni oncosoppressori puo' essere influenzata da sostanze contenute nelle cose che mangiamo''.
La scoperta consente ai ricercatori di verificare se gli integratori basati su genistein e IC3 funzionano o no. ''In commercio ci sono molti integratori venduti come sostanze utili a prevenire il cancro. Adesso possiamo analizzarli per verificare la loro effettiva capacita' di potenziare questo processo nelle cellule''.

Fonte: Ansa (16/02/2006)
Pubblicato in Cancro & tumori
Tag: verdura
Vota: Condividi: Inoltra via mail

Per poter commentare e' necessario essere iscritti al sito.

Registrati per avere:
un tuo profilo con curriculum vitae, foto, avatar
messaggi privati e una miglior gestione delle notifiche di risposta,
la possibilità di pubblicare tuoi lavori o segnalare notizie ed eventi
ed entrare a far parte della community del sito.

Che aspetti, Registrati subito
o effettua il Login per venir riconosciuto.

 
Leggi i commenti
Notizie
  • Ultime.
  • Rilievo.
  • Più lette.

Evento: Congresso Nazionale della SocietÓ Italiana di Farmacologia
Evento: Synthetic and Systems Biology Summer School
Evento: Allosteric Pharmacology
Evento: Conference on Recombinant Protein Production
Evento: Informazione e teletrasporto quantistico
Evento: Into the Wild
Evento: Astronave Terra
Evento: Advances in Business-Related Scientific Research
Evento: Conferenza sulle prospettive nell'istruzione scientifica
Evento: New Perspectives in Science Education


Correlati

 
Disclaimer & Privacy Policy