Feed RSS: Molecularlab.it NewsiCalendar file
Categorie

Studiate impronte genetiche 684 virus H5N1

Virus H5N1


E' sempre presente il rischio che qualche gene fondamentale per determinare l'aggressivita' del virus H5N1 dell'influenza aviaria possa mutare e dare vita ad una versione del virus nuo

E' sempre presente il rischio che qualche gene fondamentale per determinare l'aggressivita' del virus H5N1 dell'influenza aviaria possa mutare e dare vita ad una versione del virus nuova di zecca e altamente patogena per l'uomo.
Sono le conclusioni di uno studio, unico al mondo, condotto da ricercatori italiani dell'Istituto superiore di sanita' che ha analizzato l'evoluzione genetica del virus dal 1997 al 2004.
Come tutti i virus, anche l'H5N1 ha un piccolo numero di geni in grado di modificarsi nel tempo . Comprendere il meccanismo attraverso cui si verificano questi cambiamenti e' essenziale per poter sviluppare vaccini e farmaci in grado di affrontare un'eventuale pandemia.
I ricercatori (Massimo Ciccozzi, Laura Campitelli, Giovanni Rezza, Isabella Donatelli dell'Iss e Marco Salemi, ricercatore presso l'Universita' della Florida) hanno utilizzato, per la prima volta, degli appositi e sofisticati software per esaminare la sequenza completa del genoma di 684 sottotipi del virus dell'influenza aviaria che hanno infettato uomini e animali dal 1997.
Lo scopo dello studio era quello di scoprire se, in questo arco di tempo, si era verificata la selezione di qualche specifico cambiamento avvenuto nel genoma del virus, in particolare in uno dei sottotipi che avevano infettato l'uomo.
La loro analisi ha mostrato che i sottotipi isolati negli esseri umani erano mischiati con quelli provenienti dal pollame domestico o erano raggruppati per provenienza geografica.
Segno che le persone che avevano contratto l'influenza, si erano infettate unicamente a seguito di un contatto diretto con gli animali. Delle mutazioni osservate (tutte casuali), solo tre hanno dato vita ad altrettante versioni del virus particolarmente aggressive, che sono riuscite cioÚ a superare la barriera del sistema immunitario. Di quei tre, uno, proveniente da una sequenza virale identificata nel 1997, indicava modifiche nel gene PB2, altamente patogeno per i mammiferi, ma non specifico dei sottotipi che avevano infettato l'uomo. Gli altri due, isolati nel 2004, erano il gene HA, che gioca un ruolo importante nella virulenza, e il gene NS1, coinvolto anch'esso nella patogenicita' del virus. Entrambi mostravano di aver subito alterazioni, tali da far loro 'evadere' il sistema immunitario.
Il pericolo, secondo i ricercatori dell'Iss, e' che alcuni di questi sottotipi possano ricombinarsi all'interno della cellula ospite infettandola e producendo una versione del virus nuova di zecca.
Il virus dell'influenza aviaria, ricordano gli esperti, 'riposa' nell'intestino degli uccelli selvatici e, di norma, non provoca loro alcun sintomo nÚ malessere. Puo' pero' essere trasmesso al pollame presente negli allevamenti, provocando disturbi piu' o meno seri e puo' infettare anche gli esseri umani. Dal 1997 ad oggi, l'H5N1 ha fatto strage di milioni di uccelli e ha infettato un centinaio circa di persone, uccidendone la meta'. I risultati di queste ricerche sono state pubblicate sulla versione on line di Microbiology Today.

Fonte: Ansa (31/08/2006)
Pubblicato in Genetica, Biologia Molecolare e Microbiologia
Tag: H5N1
Vota: Condividi: Inoltra via mail

Per poter commentare e' necessario essere iscritti al sito.

Registrati per avere:
un tuo profilo con curriculum vitae, foto, avatar
messaggi privati e una miglior gestione delle notifiche di risposta,
la possibilità di pubblicare tuoi lavori o segnalare notizie ed eventi
ed entrare a far parte della community del sito.

Che aspetti, Registrati subito
o effettua il Login per venir riconosciuto.

 
Leggi i commenti
Notizie
  • Ultime.
  • Rilievo.
  • Più lette.

Evento: Congresso Nazionale della SocietÓ Italiana di Farmacologia
Evento: Synthetic and Systems Biology Summer School
Evento: Allosteric Pharmacology
Evento: Conference on Recombinant Protein Production
Evento: Informazione e teletrasporto quantistico
Evento: Into the Wild
Evento: Astronave Terra
Evento: Advances in Business-Related Scientific Research
Evento: Conferenza sulle prospettive nell'istruzione scientifica
Evento: New Perspectives in Science Education


Correlati

 
Disclaimer & Privacy Policy