Feed RSS: Molecularlab.it NewsiCalendar file
Categorie

Nuova tecnica di clonazione degli antigeni per un vaccino contro il melanoma

Realizazzione vaccino in uova


I nuovi vaccini stimolerebbero la produzione di linfociti T citotossici e delle cellule T helper

E' stata sviluppata una nuova tecnica di clonazione degli antigeni che potrebbe essere usata per la produzione di un vaccino antitumorale. La novità arriva da un team di ricercatori del
Wistar Institute diretto da Rolf K. Swoboda. Studiando un antigene chiave presente sulle cellule di melanoma (tumore maligno cutaneo) i ricercatori sono arrivati a mettere a punto questa nuova tecnica di clonazione degli antigeni.
In campo oncologico, si studiano i vaccini non tanto per la prevenzione ma come strumento terapeutico in grado di sviluppare un risposta immunitaria naturale contro il tumore. Tuttavia finora il processo di identificazione, isolamento e clonazione degli antigeni tumorali si è rivelato molto complesso e delicato.
Questa nuova tecnica permetterebbe di progettare vaccini in grado di attivare direttamente le cellule T helper.
Dorothee Herlyn, coautrice dell'articolo (pubblicata su Cancer Research) ha sottolineato: "La maggioranza dei vaccini contro il melanoma attualmente in fase di sviluppo agisce attivando i cosiddetti linfociti T citotossici (CTL), che hanno la capacità di distruggere direttamente le cellule cancerose, ma non quella di attivare a cascata tutte le difese del sistema immunitario, come fanno invece le cellule T helper".
L'antigene ora scoperto, la proteina RPL8, è in grado di stimolare contemporaneamente sia i CTL sia i linfociti T helper ed è quindi ideale per la messa a punto di un vaccino contro il melanoma. RPL8 è anche coinvolta nei processi di sintesi delle proteine e viene espressa anche dalle cellule sane ma a livelli molto inferiori di quanto avviene nelle cellule tumorali (di melanoma ma anche di altri tumori come il glioma e il cancro al seno). Gli autori della ricerca però sono riusciti a isolare e clonare un singolo peptide della proteina RPL8 che conserva le proprietà immunogeniche dell'intera proteina, senza interessare le cellule normali.

Redazione MolecularLab.it (10/05/2007)
Pubblicato in Genetica, Biologia Molecolare e Microbiologia
Tag: CLT, T helper, melanoma, vaccino
Vota: Condividi: Inoltra via mail

Per poter commentare e' necessario essere iscritti al sito.

Registrati per avere:
un tuo profilo con curriculum vitae, foto, avatar
messaggi privati e una miglior gestione delle notifiche di risposta,
la possibilità di pubblicare tuoi lavori o segnalare notizie ed eventi
ed entrare a far parte della community del sito.

Che aspetti, Registrati subito
o effettua il Login per venir riconosciuto.

 
Leggi i commenti
Notizie
  • Ultime.
  • Rilievo.
  • Più lette.

Evento: Congresso Nazionale della SocietÓ Italiana di Farmacologia
Evento: Synthetic and Systems Biology Summer School
Evento: Neuroni Specchio
Evento: Science & You
Evento: Allosteric Pharmacology
Evento: Conference on Recombinant Protein Production
Evento: Informazione e teletrasporto quantistico
Evento: Into the Wild
Evento: Astronave Terra
Evento: Advances in Business-Related Scientific Research


Correlati

 
Disclaimer & Privacy Policy