Feed RSS: Molecularlab.it NewsiCalendar file
Categorie

Farmaco anti contagio crea resistenze HIV


Le pillole anti Hiv che impediscono alle mamme di trasmettere il virus ai propri figli durante la nascita hanno effetti collaterali notevoli sulle donne perche rendono piu difficile la gestione dell

Le pillole anti Hiv che impediscono alle mamme di trasmettere il virus ai propri figli durante la nascita hanno effetti collaterali notevoli sulle donne perche' rendono piu' difficile la gestione dell'infezione facendo emergere pericolose resistenze farmacologiche.
E' l'allarme degli scienziati lanciato alla Conferenza Annuale sui Retrovirus conclusasi ieri presso San Francisco riferendo i risultati di due studi, uno eseguito in Sud Africa con la supervisione di Scott Hammer della Columbia University, l'altro in Tailandia e coordinato da Gonzague Jourdain della Harvard School of Public Health.
Il 39% delle mamme africane che hanno preso la pasticca in gravidanza per proteggere il proprio nato ha al suo interno virus che ha sviluppato resistenze farmacologiche.
La terapia per evitare la trasmissione madre-figlio del virus e' a base di nevirapina e, quand'e' usata, dimezza il rischio di questo tipo di contagio che, altrimenti, condanna per tutta la vita i nuovi nati nei paesi poveri dove arginare l'epidemia e' sempre piu' difficile e dove oggi vive il 95 percento dei malati di Aids.
Basta una sola dose di nevirapina alla mamma prima del parto ed una al neonato a due giorni dalla nascita, quindi il metodo e' semplice ed economico.
Eppure quella stessa dose da sola fa si' che poi le donne non rispondano alle terapie antiretrovirali ricevute.
Infatti lo studio tailandese ha evidenziato che, mentre i tre quarti delle pazienti rispondono ad una terapia tradizionale anti-Hiv, solo un terzo di quelle che hanno avuto nevirapina fanno altrettanto.
Scienziati di tutto il mondo stanno cercando nuove soluzioni al dramma del contagio madre-figlio, che nei paesi ricchi e' praticamente annullato con terapie piu' complicate, basate su numerose somministrazioni che, sostengono gli esperti, non sono praticabili in realta' difficili come quella africana

Fonte: ANSA (11/02/2004)
Pubblicato in Medicina e Salute
Vota: Condividi: Inoltra via mail

Per poter commentare e' necessario essere iscritti al sito.

Registrati per avere:
un tuo profilo con curriculum vitae, foto, avatar
messaggi privati e una miglior gestione delle notifiche di risposta,
la possibilità di pubblicare tuoi lavori o segnalare notizie ed eventi
ed entrare a far parte della community del sito.

Che aspetti, Registrati subito
o effettua il Login per venir riconosciuto.

 
Leggi i commenti
Dossier Aiuta la RicercaWorld Community Grid per aiutare la ricerca scientifica
Aiuta la ricerca scientifica!
Cancro, AIDS, SARS, malaria:
Il modo diretto e facile per lo sviluppo di nuove cure.
Notizie
  • Ultime.
  • Rilievo.
  • Più lette.

Evento: Congresso Nazionale della SocietÓ Italiana di Farmacologia
Evento: Synthetic and Systems Biology Summer School
Evento: Allosteric Pharmacology
Evento: Conference on Recombinant Protein Production
Evento: Informazione e teletrasporto quantistico
Evento: Into the Wild
Evento: Astronave Terra
Evento: Advances in Business-Related Scientific Research
Evento: Conferenza sulle prospettive nell'istruzione scientifica
Evento: New Perspectives in Science Education


Correlati
  • News.
  • Blog.
-
-

 
Disclaimer & Privacy Policy