Feed RSS: Molecularlab.it NewsiCalendar file
Categorie

Urgente la modifica della legge 40, lo dice il Consiglio Superiore della SanitÓ

Fecondazione assistita


Peccato dover sapere dalle agenzie di stampa informazioni che il ministro della Salute aveva deciso di non rivelare. Il Consiglio Superiore della Sanita' (CSS) in occasione del voto sul parere r

Peccato dover sapere dalle agenzie di stampa informazioni che il ministro della Salute aveva deciso di non rivelare. Il Consiglio Superiore della Sanita' (CSS) in occasione del voto sul parere richiesto dal ministro della Salute Livia Turco lo scorso luglio, con ''un voto su base personale'' che non e' comparso quindi nel parere ufficiale, si e' dichiarato contro l'impianto obbligatorio di tre embrioni cosi' come previsto dalla legge 40 sulla procreazione medicalmente assistita, e si e' espresso anche a favore della diagnosi pre-impianto, anch'essa vietata.
Incredibile che il ministro che dovrebbe tutelare la salute dei cittadini, e in questo caso delle donne in particolare, abbia voluto omettere di rendere noto questo consiglio che i suoi esperti gli avevano fornito evidenziando come la legge 40 abbia dei limiti su cui e' necessario intervenire per modificarla.
Fino ad oggi il ministro si e' invece trincerato dietro ad un ruolo super partes e tecnico, spiegando il bene di avere una legge per contrastare il far west precedente, e aggiungendo che le sole modifiche da fare alle linee guida sarebbero state quelle fatte sotto dettatura dei tecnici del CSS.
Perfino la sua presenza in commissione Affari Sociali aveva chiesto che avvenisse in compagnia di un tecnico del CSS. Eppure anche i consigli tecnici sembrano non trovare udienza alle orecchie di chi non vuol sentire per paura di non avere la forza politica per realizzarli. E cosi' fino a che i tecnici suggeriscono delle piccole migliorie alle linee guida della legge 40, si rendono note e si sostiene che sono accorgimenti che non vanno ad intaccare la legge. Ma quando questi tecnici si spingono oltre e dicono che il problema e' la legge, allora il ministro della Salute pensa alla salute della maggioranza invece che a quella delle donne.

Fonte: Aduc (25/09/2007)
Pubblicato in Biotecnologie
Tag: legge 40, CSS
Vota: Condividi: Inoltra via mail

Per poter commentare e' necessario essere iscritti al sito.

Registrati per avere:
un tuo profilo con curriculum vitae, foto, avatar
messaggi privati e una miglior gestione delle notifiche di risposta,
la possibilità di pubblicare tuoi lavori o segnalare notizie ed eventi
ed entrare a far parte della community del sito.

Che aspetti, Registrati subito
o effettua il Login per venir riconosciuto.

 
Leggi i commenti
Notizie
  • Ultime.
  • Rilievo.
  • Più lette.

Evento: Congresso Nazionale della SocietÓ Italiana di Farmacologia
Evento: Synthetic and Systems Biology Summer School
Evento: Allosteric Pharmacology
Evento: Conference on Recombinant Protein Production
Evento: Informazione e teletrasporto quantistico
Evento: Into the Wild
Evento: Astronave Terra
Evento: Advances in Business-Related Scientific Research
Evento: Conferenza sulle prospettive nell'istruzione scientifica
Evento: New Perspectives in Science Education


Correlati

 
Disclaimer & Privacy Policy