Feed RSS: Molecularlab.it NewsiCalendar file
Categorie

Biotech: in Italia tumori e neuropatie primi bersagli ricerca


Sono i tumori e le malattie del sistema nervoso centrale i primi bersagli del biotech made in Italy per la salute, che vede impegnate nella ricerca 23 aziende e almeno 51 centri universitari della p

Sono i tumori e le malattie del sistema nervoso centrale i primi bersagli del biotech 'made in Italy' per la salute, che vede impegnate nella ricerca 23 aziende e almeno 51 centri universitari della penisola. A 'censirli' e' uno studio presentato oggi a Roma da Farmindustria, con il Patrocinio del Comitato nazionale per la biosicurezza e le biotecnologie della presidenza del Consiglio. Se la ricerca individua ventitre' industrie italiane impegnate in ricerca e sviluppo biotecnologico, ''sono invece almeno una settantina quelle - precisa Alessandro Noseda di Sigma Tau illustrando lo studio - che si occupano di biotech sanitario o agroalimentare''. Secondo l'indagine, svolta attraverso questionari inviati a oltre 200 aziende private e 95 centri accademici, la maggior parte delle industrie biotech (60%) punta su anticorpi monoclonali e farmacogenomica (35%). Minore e' l'attenzione per terapia genica (10%) e terapia cellulare somatica (10%), mentre cresce l'interesse dell'industria per la bioingegneria (30%). Dalla 'fotografia' di Farmindustria sulle aree terapeutiche piu' 'gettonate' emerge che, dopo oncologia (di cui si occupa il 45% delle aziende) e malattie del sistema nervoso centrale (40%), ad attirare l'interesse dei privati sono immunologia (30%), malattie cardiovascolari (28%) e infettive (15%).
La ricerca accademica biotech e' forte di almeno 51 centri, che rappresentano il 54% dei 95 contattati. L'impegno del settore pubblico si focalizza sulla ricerca di base, e l'oncologia si conferma anche in questo caso come l'area di maggiore interesse (50%), seguita dal settore cardiovascolare, dalle malattie del sistema nervoso centrale, dall'immunologia e dalle malattie infettive. Terapia e diagnosi sono equamente rappresentate fra gli interessi dei centri accademici. Migliora la collaborazione pubblico-privato nelle biotecnologie: piu' del 50% dei centri di ricerca pubblici italiani collabora con le aziende. Ma se il settore privato e' per la maggioranza soddisfatto del rapporto con il mondo accademico, il 60% dei centri pubblici lamenta alcune difficolta'. Le aziende, da parte loro, riconoscono quasi all'unanimita' (90%) una competenza al settore universitario, ma puntano il dito contro tre punti deboli: la mancanza di supporto al trasferimento di tecnologie (70%), di una visione di sviluppo (65%) e di snellezza burocratica (65%). L'accademia, invece, non riconosce altrettanta competenza al settore privato e contesta uno scarso coinvolgimento dei ricercatori nello sfruttamento dei risultati, dal supporto allo start up, alla proprieta' intellettuale. Oltre a una scarsita' di investimenti nel settore accademico. ''Questi riscontri - commenta Farmindustria - suggeriscono la necessita' di ridisegnare l'interazione fra aziende e accademia, cercando di trasformare in vere e proprie partnership le attuali collaborazioni che non possono piu' essere vissute come semplici commesse''. Farmindustria ha programmato una seconda fase della ricerca, che si propone di analizzare e confrontare con il resto d'Europa la competitivita' delle principali regioni biotecnologiche italiane (Lombardia, Piemonte, Friuli Venezia Giulia, Veneto, Toscana e Lazio), studiando gli effetti dell'inserimento dei centri di ricerca all'interno dei Parchi Scientifici. I risultati saranno presentati entro fine anno.

Fonte: Adnkronos (18/02/2004)
Pubblicato in Biotecnologie
Vota: Condividi: Inoltra via mail

Per poter commentare e' necessario essere iscritti al sito.

Registrati per avere:
un tuo profilo con curriculum vitae, foto, avatar
messaggi privati e una miglior gestione delle notifiche di risposta,
la possibilità di pubblicare tuoi lavori o segnalare notizie ed eventi
ed entrare a far parte della community del sito.

Che aspetti, Registrati subito
o effettua il Login per venir riconosciuto.

 
Leggi i commenti
Notizie
  • Ultime.
  • Rilievo.
  • Più lette.

Evento: Congresso Nazionale della SocietÓ Italiana di Farmacologia
Evento: Synthetic and Systems Biology Summer School
Evento: Allosteric Pharmacology
Evento: Conference on Recombinant Protein Production
Evento: Informazione e teletrasporto quantistico
Evento: Into the Wild
Evento: Astronave Terra
Evento: Advances in Business-Related Scientific Research
Evento: Conferenza sulle prospettive nell'istruzione scientifica
Evento: New Perspectives in Science Education


Correlati
  • News.
  • Blog.
-
-

 
Disclaimer & Privacy Policy