Feed RSS: Molecularlab.it NewsiCalendar file
Categorie

Nanoparticelle contro il morbo di Alzheimer


Il progetto NAD prevede l'uso di nanoparticelle per la diagnosi e la terapia della malattia di Alzheimer

Il 1 settembre scorso è partito il Progetto NAD (Nanoparticles for therapy and diagnosis of Alzheimer Disease), un progetto di ricerca multidisciplinare con l'obiettivo di diagnosticare precocemente e contrastare la malattia di Alzheimer. Il professor Massimo Masserini è il responsabile scientifico del progetto, professore ordinario di biochimica presso la Facoltà di Medicina e Chirurgia e direttore del dipartimento di Medicina Sperimentale. I dipartimenti dell'Università di Milano-Bicocca coinvolti nella ricerca sono tre: dipartimento di Medicina Sperimentale, dipartimento di Neuroscienze e Tecnologie Biomediche e dipartimento di Biotecnologie e Bioscienze, e riceveranno una quota di di 3,8 milioni di euro per le attività di organizzazione e coordinamento della ricerca, finanziata dal Settimo Programma Quadro dell'Unione Europea, avrà un costo totale di 14,6 milioni di euro.
La ricerca avrà una durata di cinque anni e si svolge nell'ambito della Nanomedicina. Avrà lo scopo di progettare particelle di dimensioni nanometriche in possesso di numerosi requisiti, che le rendono uniche nell'ambito diagnostico e terapeutico.
Tra le caratteristiche si segnalano alta biocompatibilità, bassa immunogenicità, assenza di tossicità, biodegradabilità, stabilità e facilità di preparazione.
Recenti statistiche indicano che nel mondo 24,3 milioni di persone sono affette da demenza con 4,6 milioni di nuovi casi all'anno (un nuovo caso ogni 7 secondi); in Europa i casi di Alzheimer sono 3 milioni, valore che è destinato ad innalzarsi dato il continuo aumento delle aspettative di vita. Per il 2040 è previsto il raddoppio dei casi nell'Europa Occidentale ed ancor più nell'Europa dell'Est. I numerosi progressi in ambito scientifico hanno permesso di interpretare le basi molecolari della malattia ma ben pochi sono stati i progressi in campo terapeutico e diagnostico.
In questo contesto si inserisce la ricerca del NAD attraverso un progetto sviluppato nel campo delle nanotecnologie con l'obiettivo di realizzare nanoparticelle (NPs) in grado di attraversare la barriera emato-encefalica per raggiungere il cervello, sede principale della malattia di Alzheimer. Alle nanoparticelle verranno legate molecole in grado di riconoscere e distruggere le placche amiloidi che si depositano nel cervello in tale malattia.
La produzione e l'accumulo del peptide beta-amiloide (Aß) svolgono un ruolo centrale; i frammenti di beta-amiloide si aggregano formando fibrille e placche che inducono una progressiva degenerazione delle cellule nervose. Nel progetto NAD sono state sviluppati tre tipi di particelle (polimeriche, solido-lipidiche e liposomi) che avranno il compito di disgregare e rimuovere dal cervello e dal sangue il peptide beta-amiloide in eccesso.
Grazie al modello animale l'efficacia delle NPs sarà verificata e se le aspettative della ricerca saranno attese, si potrà passare alla sperimentazione sull'uomo.
Il progetto NAD coinvolge diciannove partner tra centri di ricerca e piccole e medie imprese provenienti da Italia, Spagna, Portogallo, Francia, Slovacchia, Svezia, Olanda, Ungheria, Finlandia, Grecia, Belgio e Inghilterra, impegnati in un connubio multidisciplinare.

Redazione MolecularLab.it (21/10/2008)
Pubblicato in Biotecnologie
Tag: Alzheimer, nano, progetto NAD
Vota: Condividi: Inoltra via mail

Per poter commentare e' necessario essere iscritti al sito.

Registrati per avere:
un tuo profilo con curriculum vitae, foto, avatar
messaggi privati e una miglior gestione delle notifiche di risposta,
la possibilità di pubblicare tuoi lavori o segnalare notizie ed eventi
ed entrare a far parte della community del sito.

Che aspetti, Registrati subito
o effettua il Login per venir riconosciuto.

 
Leggi i commenti
Notizie
  • Ultime.
  • Rilievo.
  • Più lette.

Evento: Congresso Nazionale della SocietÓ Italiana di Farmacologia
Evento: Synthetic and Systems Biology Summer School
Evento: Neuroni Specchio
Evento: Science & You
Evento: Allosteric Pharmacology
Evento: Conference on Recombinant Protein Production
Evento: Informazione e teletrasporto quantistico
Evento: Into the Wild
Evento: Astronave Terra
Evento: Advances in Business-Related Scientific Research


Correlati

 
Disclaimer & Privacy Policy