Feed RSS: Molecularlab.it NewsiCalendar file
Categorie

Aborto e staminali: da Obama l'apertura

Barack Obama, 44esimo presidente USA


Dopo i divieti del governo Bush, Obama da il via libera ai finanziamenti pubblici per ong avorevoli all'aborto e ricerca sulle staminali

In America nel 1984 fu introdotta da ronald Regan la "mexico City Policy", che proibiva la concessione di fondi federali a qualunque gruppo internazionale di pianificazione familiare che osi anche soltanto discutere dell'aborto come possibilità teorica, men che meno consigliarlo.
La legge fu abolita nel 1993 da Clinton e reintrodotta nel 2001 da Bush. Ora il neo-presidente Barack Obama l'ha nuovamente cancellata, con un ordine esecutivo che avrà come conseguenza che l'Usaid, l'Agenzia americana per l'aiuto allo sviluppo, potrà di nuovo inserire nella lista dei suoi beneficiari anche le organizzazioni che in tema di controllo delle nascite consigliano l'aborto come soluzione.
La decisione ha innescato accese polemiche da parte degli anti abortisti, ai quali però Obama ha rivolto un messaggio di riconciliazione, affermando che la sua decisione "protegge la salute delle donne e la libertà di riproduzione" e ha ribadito il principio "che il governo non dovrebbe entrare nelle faccende private di una famiglia e nella scelta delle donne".
Il neopresidente ha anche ricordato che "Qualunque sia la nostra posizione, siamo uniti nella determinazione a prevenire maternità involontarie, ridurre la necessità di far ricorso all'aborto e sostenere le donne e le famiglie nelle loro decisioni"
A far parlare di se e destar polemiche è stato anche un secondo decreto emanato dal presidente, tramite il quale si autorizza la sperimentazione di una nuova terapia a base di staminali embrionali per le vittime di lesioni spinali, in contrasto con i divieti imposti dal precedente governo che aveva anche posto il divieto di destinare fondi pubblici alla ricerca sulle staminali.
Thomas Okarma, presidente della Geron Corporation, la società di biotecnologie che ha ricevuto il via libera dalla Fda (Food and Drug amministration), ha spiegato che il test sui volontari inizierà già la prossima estate. Saranno selezionati otto o dieci pazienti con danni recenti al midollo spinale, completamente paralizzati dalla terza alla decima vertebra, ai quali verranno iniettate staminali embrionali. Utilizzando cellule totipotenti manipolate in laboratorio, i ricercatori hanno sviluppato cellule chiamate oligodendrociti, con importanti funzioni nella trasmissione nervosa e in grado di ricostituire la mielina, la guaina che ricopre i nervi e li protegge.
Per i test verranno utilizzati embrioni crioconservati nelle cliniche della fertilità, abbandonati da coppie che si erano sottoposte a fecondazione artificiale.


Redazione MolecularLab.it (27/01/2009)
Pubblicato in Analisi e Commenti
Tag: Obama, Stati Uniti, aborto
Vota: Condividi: Inoltra via mail

Per poter commentare e' necessario essere iscritti al sito.

Registrati per avere:
un tuo profilo con curriculum vitae, foto, avatar
messaggi privati e una miglior gestione delle notifiche di risposta,
la possibilità di pubblicare tuoi lavori o segnalare notizie ed eventi
ed entrare a far parte della community del sito.

Che aspetti, Registrati subito
o effettua il Login per venir riconosciuto.

 
Leggi i commenti
Notizie
  • Ultime.
  • Rilievo.
  • Più lette.

Evento: Congresso Nazionale della SocietÓ Italiana di Farmacologia
Evento: Synthetic and Systems Biology Summer School
Evento: Allosteric Pharmacology
Evento: Conference on Recombinant Protein Production
Evento: Informazione e teletrasporto quantistico
Evento: Into the Wild
Evento: Astronave Terra
Evento: Advances in Business-Related Scientific Research
Evento: Conferenza sulle prospettive nell'istruzione scientifica
Evento: New Perspectives in Science Education


Correlati

 
Disclaimer & Privacy Policy