Feed RSS: Molecularlab.it NewsiCalendar file
Categorie

mondoBIOTECH e 23andME uniti studiano le malattie rare


La selezione della popolazione campione e l'utilizzo di ampi dataset genetici aiuterà la comprensione delle malattie rare e la formulazione di terapie personalizzate

In occasione del World Economic Forum di Davos, in Svizzera, è stato annunciato l'avvio di una collaborazione, finalizzata a promuovere la ricerca sulle malattie rare, tra 23andMe, Inc., leader nel settore della genetica personale, e mondoBIOTECH AG, una società di ricerca svizzera dedicata allo sviluppo di cure per le malattie rare.
Le due aziende collaboreranno per promuovere la ricerca sulle basi genetiche delle malattie rare e potenzialmente fatali, come l'ipertensione polmonare arteriosa, la sarcoidosi e la fibrosi polmonare.
A mondoBIOTECH spetterà il compito di identificare le persone che soffrono di determinate malattie rare e finanziare la loro inclusione nel Personal Genome Service(TM) di 23andMe, che invece coordinerà gli studi associativi sull'intero genoma per le affiliate di mondoBIOTECH usando la propria infrastruttura di ricerca ed esperienza bioinformatica.
I ricercatori potranno così studiare le informazioni genetiche raccolte, insieme a quelle sui fenotipi, in studi clinici, al fine di comprendere le potenziali cause di queste malattie.
23andMe per prima al mondo usa la tecnologia di analisi del DNA-Illumina che ha la caratteristica unica di comprendere marker personalizzati. Questa funzionalità consente di selezionare SNP (polimorfismi a singolo nucleotide) o varianti che offrano la
copertura dei geni associati alla risposta farmacologica, informazioni che si stanno dimostrando d'importanza critica nello sviluppo della medicina personalizzata. Questi indicatori farmacogenetici compresi nel dataset di 23andMe potrebbero fornire informazioni preziose per l'identificazione dei protocolli di trattamento.
Linda Avey, co-fondatrice di 23andMe, ha dichiarato "Siamo ansiosi di assumere un ruolo attivo nel promuovere la ricerca dei disordini genetici rari. Il sodalizio con i colleghi di mondoBIOTECH, un'azienda assai concentrata in quest'area, ci consentirà di far leva sul know-how genetico e bioinformatico della nostra équipe scientifica al fine di comprendere meglio queste patologie spesso devastanti."
Fabio Cavalli, direttore generale di mondoBIOTECH, ha affermato "Lavoriamo da anni in favore di comunità di malati abbandonati senza colpa a se stessi per migliorare la vita di persone affette da malattie rare e fatali. Quando abbiamo incontrato i fondatori di 23andMe lo scorso anno a Davos e abbiamo visto cosa sono in grado di fare con la genetica, abbiamo capito che una collaborazione tra le due aziende potrebbe avere un grande valore per la comprensione delle cause delle malattie di cui ci occupiamo."

Redazione MolecularLab.it (09/02/2009)
Pubblicato in Analisi e Commenti
Tag: mondoBIOTECH, 23andME
Vota: Condividi: Inoltra via mail

Per poter commentare e' necessario essere iscritti al sito.

Registrati per avere:
un tuo profilo con curriculum vitae, foto, avatar
messaggi privati e una miglior gestione delle notifiche di risposta,
la possibilità di pubblicare tuoi lavori o segnalare notizie ed eventi
ed entrare a far parte della community del sito.

Che aspetti, Registrati subito
o effettua il Login per venir riconosciuto.

 
Leggi i commenti
Notizie
  • Ultime.
  • Rilievo.
  • Più lette.

Evento: Congresso Nazionale della SocietÓ Italiana di Farmacologia
Evento: Synthetic and Systems Biology Summer School
Evento: Allosteric Pharmacology
Evento: Conference on Recombinant Protein Production
Evento: Informazione e teletrasporto quantistico
Evento: Into the Wild
Evento: Astronave Terra
Evento: Advances in Business-Related Scientific Research
Evento: Conferenza sulle prospettive nell'istruzione scientifica
Evento: New Perspectives in Science Education


Correlati

 
Disclaimer & Privacy Policy