Feed RSS: Molecularlab.it NewsiCalendar file
Categorie

Nuove speranze per sangue artificiale


Un gruppo di scienziati americani potrebbe aver creato il sangue artificiale. Secondo il giornale scientifico britannico New Scientist i primi test su questo nuovo sostituto del sangue lasciano sperar

Un gruppo di scienziati americani potrebbe aver creato il sangue artificiale. Secondo il giornale scientifico britannico New Scientist i primi test su questo nuovo sostituto del sangue lasciano sperare che la recente scoperta rappresenti un successo dopo decenni di fallimenti.
Il gruppo di ricercatori della societa' Sangart di San Diego ha testato il nuovo sangue artificiale, chiamato MP4, su 20 pazienti svedesi e per il momento i risultati sarebbero positivi. Anche precedenti test sugli animali hanno dato risultati incoraggianti: sia i criceti che i maiali sembrano aver superato le trasfusioni senza danni particolari.
Il giornale ricorda che altri tentativi di creare sangue artificiale sono falliti anche dopo inizi promettenti.
Durante i test molti di questi sostituti provocavano il collasso dei capillari impedendo il rifornimento di ossigeno agli organi ma questi effetti non si sono ancora riscontrati con MP4.
La maggior parte dei sostituti del sangue sono stati creati basandosi sulla concezione che il sangue artificiale debba essere piu' rarefatto rispetto al sangue vero in modo da circolare piu' facilmente e che debba anche avere una minore affinita' per l'ossigeno in modo da poterlo rilasciare piu' facilmente.
Ma Robert Winslow, uno dei creatori di MP4, ritiene invece che la minor affinita' provochi un rilascio prematuro dell'ossigeno - ai livelli delle arterie piuttosto che dei capillari - generando il collasso dei vasi sanguigni; lo scienziato inoltre ritiene che un sangue piu' rarefatto causi una diminuzione della tensione dei capillari contribuendo alla loro costrizione.
MP4 mettera' queste nuove idee alla prova e se si rivelassero fondate le implicazioni mediche sarebbero enormi anche perche' dovrebbe poter essere somministrato a chiunque a prescindere dal gruppo sanguigno. Molti esperti pensano pero' che il problema del sangue artificiale creato fino adesso non sia nella viscosita' o nell'affinita' con l'ossigeno ma nell'emoglobina (la molecola che trasporta l'ossigeno) che fluttua liberamente nel liquido invece di essere contenuta nei globuli rossi.

Fonte: Ansa (11/03/2004)
Pubblicato in Medicina e Salute
Tag: sangue
Vota: Condividi: Inoltra via mail

Per poter commentare e' necessario essere iscritti al sito.

Registrati per avere:
un tuo profilo con curriculum vitae, foto, avatar
messaggi privati e una miglior gestione delle notifiche di risposta,
la possibilità di pubblicare tuoi lavori o segnalare notizie ed eventi
ed entrare a far parte della community del sito.

Che aspetti, Registrati subito
o effettua il Login per venir riconosciuto.

 
Leggi i commenti
Notizie
  • Ultime.
  • Rilievo.
  • Più lette.

Evento: Congresso Nazionale della SocietÓ Italiana di Farmacologia
Evento: Synthetic and Systems Biology Summer School
Evento: Allosteric Pharmacology
Evento: Conference on Recombinant Protein Production
Evento: Informazione e teletrasporto quantistico
Evento: Into the Wild
Evento: Astronave Terra
Evento: Advances in Business-Related Scientific Research
Evento: Conferenza sulle prospettive nell'istruzione scientifica
Evento: New Perspectives in Science Education


Correlati

 
Disclaimer & Privacy Policy