Diario personale di un piccolo scienziato pazzo
 
Riccardo - atreliu pazzo
This work is licensed under a Creative Commons License
This page is powered by Blogger. Isn't yours?Tecnorati ProfileBlog SharesListed on BlogwiseTecnorati Cosmos
Archivio:
Rivanga nel mio passato:





giovedý, luglio 13, 2006

Diverse persone, uguali diritti

A Milano stiamo organizzando una manifestazione in ricordo dell'impiccagione di due ragazzi per essere omosessuali.
Si sta cercando di coinvolgere il maggior numero di associazioni giovanili e non, per sottolineare l'importanza della libertÓ di sviluppo della persona, per i diritti umani e contro ogni discriminazione.

Vi chiedo qualche email e contatto per cercare di diffondere e far conoscere questa cosa, e magari aderire con le associazioni/gruppi di cui fate parte.
E' una cosa importante, perchŔ Ŕ una iniziativa promossa dal progetto All Different - All Equal, e si instaura esattamente all'interno di quei processi di interculturalitÓ e in quella visione, espressa dal Consiglio Europeo

Alcune info dal mio blog, sull'evento dell'anno scorso:
Protesta-per-le-esecuzioni-dei-due-ragazzi-iraniani-gay
presidio-per-gay-impiccati-in-iran

Qui sotto il volantino/comunicato che si intende distribuire e far sottoscrivere alle ass. aderenti all'evento.
--
20 luglio alle ore 18,30 davanti al Palazzo delle Stelline

Contro ogni forma di violenza
Contro ogni forma di discriminazione

Un anno fa due ragazzi sono stati condannati a morte e, il 19 luglio, pubblicamente fustigati ed impiccati in Iran per la sola colpa di essere omosessuali.

In ricordo di questo drammatico episodio di violenza e di discriminazione, noi appartenenti e simpatizzanti delle associazioni giovanili milanesi e delle associazioni attenti alle tematiche della giovent¨ (elenco delle associazioni) ci riuniremo giovedý 20 luglio 2006, alle ore 18.30, in Corso Magenta 59, davanti alla sede della Rappresentanza dell'Unione Europea (promotrice dell'iniziativa All Different All Equal), per proclamare la nostra volontÓ:

* di esercitare in piena libertÓ i nostri diritti, nel pieno e democratico rispetto e nella piena valorizzazione di ogni forma di diversitÓ di identitÓ di genere, di orientamento sessuale, di etnia, di religione, di convinzione filosofica, di opinione politica, di stato sociale, di condizione fisica e mentale;
* di ribadire il nostro sdegno verso ogni tentativo, soprattutto se violento, di limitare tali diritti o di negare il valore di tali diversitÓ;
* di essere protagoniste e protagonisti nella vita pubblica, sociale, culturale e politica del nostro paese.

Auspichiamo pertanto che tutte le Istituzioni si adoperino per la tutela e il riconoscimento del valore sociale della diversitÓ e si adoperino per cancellare ogni forma di discriminazione.

Auspichiamo e chiediamo che si adoperino nella promozione e tutela dei diritti umani attraverso politiche giovanili che riconoscano e propongano il ruolo dei giovani nella vita pubblica.


2 Commenti:

Ciao, anche se Ŕ passato un po' di tempo volevo esprimere tutta la mia solidarieta' per i fatti successi.
Purtroppo vicende simili continuano ad accadere, ne Ŕ un altro triste esempio la ragazza violentata fuori dal Mamamia, (locale di Viareggio) perchŔ lesbica.
L' omofobia Ŕ veramente qualcosa di orrendo ed Ŕ bene far circolare queste brutte notizie, per far crescere la solidarieta' e per svegliare tante coscienze "benpensanti" che dormono.
Ma cos altro deve succedere?
Eppure stiamo solo parlando di scelte sessuali, di diritti umani,come si fa a non schierarsi di fronte a queste pazzie?
By Blogger Magenta
9:54 PM, novembre 02, 2006
Non avrei mai pensato che la Chiesa si sarebbe fatta portavoce unica dell'omofobia visto che condanna i DICO. La tua iniziativa Ŕ lodevole fai bene a ricordare questi eventi.
By Anonymous Ultime Notizie
4:35 PM, marzo 16, 2007

Commenta