Forum

Nome Utente:
Password:
Riconoscimi automaticamente
 Tutti i Forum
 Laboratorio
 Tecniche
 mutazioni soppressori -laboratorio di genetica
 Nuova Discussione  Nuovo Sondaggio Nuovo Sondaggio
 Rispondi Aggiungi ai Preferiti Aggiungi ai Preferiti
Cerca nelle discussioni
I seguenti utenti stanno leggendo questo Forum Qui c'è:

Aggiungi Tag Aggiungi i tag

Quanto è utile/interessante questa discussione:

Autore Discussione  

gianluca1
Nuovo Arrivato



1 Messaggi

Inserito il - 13 giugno 2009 : 19:50:50  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di gianluca1 Invia a gianluca1 un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Potreste aiutarmi con questi quesiti?ho l'esame tra qualche giorno
1-Perchè mutanti diversi con lo stesso tipo di mutazione non-sense possono comportarsi diversamente sullo stesso ceppo soppressore(alcuni potrebbero anche non crescere)?

2-Ritenete un evento possibile che un mutante,in uno specifico ceppo soppressore,possa acquisire un fenotipo"temperatura sensibile"?Perchè?

3-Come si comporterebbe su un ceppo soppressore un mutante frameshift in cui la mutazione abbia inserito un codone di stop all'interno della sequenza codificante del gene?

Vi ringrazio,per favore datemi una mano d'aiuto,grazie

GFPina
Moderatore

GFPina

Città: Milano


8398 Messaggi

Inserito il - 14 giugno 2009 : 11:50:07  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di GFPina  Clicca per vedere l'indirizzo MSN di GFPina Invia a GFPina un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Ciao gianluca,
benvenuto su MolecularLab.

Ma non hai neanche una minima idea di come rispondere?
Prova a scrivere le tue idee.

Torna all'inizio della Pagina

Giusefus
Nuovo Arrivato



2 Messaggi

Inserito il - 30 giugno 2009 : 12:23:21  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di Giusefus Invia a Giusefus un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Servirebbe anche a me sapere queste cose...Anche perchè non abbiamo materiale didattico a sufficienza..
Torna all'inizio della Pagina

Giusefus
Nuovo Arrivato



2 Messaggi

Inserito il - 30 giugno 2009 : 12:25:51  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di Giusefus Invia a Giusefus un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Un idea vaga sulla n 3 io la ho, anche se non vedo il punto di una domanda simile... Comunque davvero aiutatemi/ci perche tra 3 giorni ho l'esame e credetemi ste domande non hanno alcun senso rispetto alla esperienza di laboratorio e al materiale che abbiamo!

Sulla 1 e la 2 davvero io e altri siamo al buoi...

HELP!; ;
Torna all'inizio della Pagina

Peppe85
Nuovo Arrivato



2 Messaggi

Inserito il - 02 luglio 2009 : 19:30:53  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di Peppe85 Invia a Peppe85 un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Ma x caso siete di biologia dell'università di palermo e fate esami con tagliavia e gallo?:-)
Torna all'inizio della Pagina

GFPina
Moderatore

GFPina

Città: Milano


8398 Messaggi

Inserito il - 03 luglio 2009 : 00:22:21  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di GFPina  Clicca per vedere l'indirizzo MSN di GFPina Invia a GFPina un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Scusa non avevo più letto! E forse ora è tardi, spero comunque vada bene l'esame!
Non posso sapere che materiale vi ha dato il prof., io parto dal presupposto che a lezione vi siano state date le basi per rispondere alle domande d'esame, in teoria dovrebbe essere così.

Per la prima dovete pensare a dove avvengono le mutazioni "non-sense", è vero che è lo stesso tipo di mutazione, è vero che il ceppo soppressore è lo stesso, ma nei vari mutanti potresti avere la mutazioni in punti diversi, quindi a questo sono dovuti i fenotipi diversi.

Per la seconda, mi sfugge un po' il senso della domanda, cioè la mutazione intente che avviene nel ceppo soppressore? O è un mutante che cresce su un ceppo soppressore?
Comunque non saprei può darsi, dipende da che tipo di mutazione avviene e da come viene modificata alla fine la proteina.

Torna all'inizio della Pagina
  Discussione  

Quanto è utile/interessante questa discussione:

 Nuova Discussione  Nuovo Sondaggio Nuovo Sondaggio
 Rispondi Aggiungi ai Preferiti Aggiungi ai Preferiti
Cerca nelle discussioni
Vai a:
MolecularLab.it © 2003-18 MolecularLab.it Torna all'inizio della Pagina