Forum

Nome Utente:
Password:
Riconoscimi automaticamente
 Tutti i Forum
 Laboratorio
 Genetica
 luria e delbruck 1943
 Nuova Discussione  Nuovo Sondaggio Nuovo Sondaggio
 Rispondi Aggiungi ai Preferiti Aggiungi ai Preferiti
Cerca nelle discussioni
I seguenti utenti stanno leggendo questo Forum Qui c'è:

Aggiungi Tag Aggiungi i tag

Quanto è utile/interessante questa discussione:

Autore Discussione  

erdogan
Nuovo Arrivato



30 Messaggi

Inserito il - 15 giugno 2009 : 12:31:59  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di erdogan Invia a erdogan un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
salve utenti,ho un dubbio
test di fluttuazione:nella coltura massiva,ho un rapporto di varianza/media molto minore rispetto alla coltura singola che è molto maggiore.quindi vuol dire che nelle colture singole si può osservare una fluttuazione e che quindi i batteri- colonie sono più vulnerabili alle mutazioni,mentre quelle dalla coltura massiva mostrano maggior resistenza.ma la coltura massiva è quella proveniente dal piastramento di e-coli provenienti dalla bottiglia???grazie

GFPina
Moderatore

GFPina

Città: Milano


8398 Messaggi

Inserito il - 15 giugno 2009 : 13:34:43  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di GFPina  Clicca per vedere l'indirizzo MSN di GFPina Invia a GFPina un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Perché non hai continuato nel post precedente?
http://www.molecularlab.it/forum/topic.asp?TOPIC_ID=13457

Comunque la coltura massiva si è quella della bottiglia!
Tu hai una coltura massiva fatta in una bottiglia (o beuta) e 20 colture singole fatte in provette.
La media e la varianza non sono calcolate su una coltura singola ma sulle 20 colture singole assieme!
Tu hai:
  • coltura massiva: da cui piastri 20 aliquote e tra queste calcoli media e varianza
  • 20 colture singole: di cui calcoli media e varianza (tra tutte e 20)


vedi che la media è circa la stessa, ma la varianza è più elevata nelle colture singole!
Ti faccio un esempio con 4 per essere più chiara:
Coltura massiva:
1° aliquota: 28 batteri resistenti su 100
2° aliquota: 30 batteri resistenti su 100
3° aliquota: 29 batteri resistenti su 100
4° aliquota: 33 batteri resistenti su 100

1° coltura singola: 98 batteri resistenti su 100
2° coltura singola: 2 batteri resistenti su 100
3° coltura singola: 22 batteri resistenti su 100
4° coltura singola: 0 batteri resistenti su 100

come vedi la media è sempre 120/400
ma la varianza è MOLTO più elevata nelle colture singole, cioè nelle aliquote prese dalla coltura massiva i numeri di batteri resistenti sono molto simili (28, 30, 29 e 33), mentre nelle colture singole sono molto diversi (98, 2, 22 e 0).

Questo non vuol dire affatto che i batteri siano più meno resistenti alle mutazioni!
Citazione:
Messaggio inserito da erdogan

quindi vuol dire che nelle colture singole si può osservare una fluttuazione e che quindi i batteri- colonie sono più vulnerabili alle mutazioni,mentre quelle dalla coltura massiva mostrano maggior resistenza.

Le mutazioni sono avvenute nello stesso numero di batteri "totale", ma avvengono casualmente e in momenti diversi!
Nella coltura massiva i batteri sono tutti mischiati, quelli che derivano dal betterio che ha avuto mutazione e quelli non mutati, mentre nelle colture singole sono separati, in alcune hai 0 batteri mutanti (non è avvenuta mutazione), in alcuni hai "tanti" batteri mutanti (la mutazione è avvenuta prima), in alcune hai "pochi" batteri mutanti (la mutazione è avvenuta dopo).
Torna all'inizio della Pagina

erdogan
Nuovo Arrivato



30 Messaggi

Inserito il - 15 giugno 2009 : 15:44:04  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di erdogan Invia a erdogan un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
ok,grazie x avermi risposto.
vediamo se ho chiarito anche questo dubbio!
nelle colture singole possiamo dire che le mutazioni avvenute precocemente davano origine ad un numero maggioore di colonie resistenti,mentre quelle avvenute più tardivamente davano origine ad un numero minore di colonie resistenti.se le mutazioni non erano avvenute affatto,nessuna colonia resistente cresceva sulle piastre.
nel caso delle piastre derivanti dalla coltura unica erano omogenne rispetto al numero di colonie resistenti,perchè la suddivisione in aliquote avveniva dopo la crescita(E quindi dopo l'insorgenza delle eventuali mutazioni).le cellule mutanti erano uniformemente distribuite in tutte le aliquote. è giusto???????????????????????????????????????????????????????????
Torna all'inizio della Pagina

GFPina
Moderatore

GFPina

Città: Milano


8398 Messaggi

Inserito il - 15 giugno 2009 : 16:27:55  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di GFPina  Clicca per vedere l'indirizzo MSN di GFPina Invia a GFPina un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
si è giusto!
Torna all'inizio della Pagina
  Discussione  

Quanto è utile/interessante questa discussione:

 Nuova Discussione  Nuovo Sondaggio Nuovo Sondaggio
 Rispondi Aggiungi ai Preferiti Aggiungi ai Preferiti
Cerca nelle discussioni
Vai a:
MolecularLab.it © 2003-18 MolecularLab.it Torna all'inizio della Pagina