Forum

Nome Utente:
Password:
Riconoscimi automaticamente
 Tutti i Forum
 Laboratorio
 Fisiologia
 resistenze respiratorie...
 Nuova Discussione  Rispondi Aggiungi ai Preferiti Aggiungi ai Preferiti
Cerca nelle discussioni
I seguenti utenti stanno leggendo questo Forum Qui c'è:

Aggiungi Tag Aggiungi i tag

Quanto è utile/interessante questa discussione:

Autore Discussione  

nashita
Utente

klimt
Prov.: Puglia


1085 Messaggi

Inserito il - 09 agosto 2009 : 15:24:14  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di nashita Invia a nashita un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
non ho trovato la sezione adatta , posto qui, sperando di poter ricevere una risposta....

Le resistenze al flusso d'aria sono dovute a diversi fattori tra cui Le FORZE PASSIVE esercitate sulle vie respiratorie..


Le forze passive includono :

1 - i cambiamento della pressione transpolmonare che avvengono durante l'ispirazione ed espirazione

2-le forze di trazione esercitate sulle vie respiratorie dall'azione dei tessuti che le circondano....

Mi potete spiegare il secondo punto, ovvero cosa sono queste forze di traszione e come agiscono sulla resistenza del flusso? grazie anticipatamente a chi vorrà aiutarmi!


ViruLenta
Nuovo Arrivato

Minnie



20 Messaggi

Inserito il - 10 agosto 2009 : 15:10:14  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di ViruLenta Invia a ViruLenta un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Questo è un forum di biologia molecolare, invece deduco che la tua domanda sia o di fisica medica o di fisiologia umana
Vediamo se quello che ti rispondo può esserti utile, anche se non garantisco
1) Per forze di trazione intende le forze di attrito( o forze passive, appunto);
2) Il secondo punto significa che siccome i polmoni sono fatti di materiale visco-elastico, la loro espansione o "compliance" è strettamente correlata anche ai materiali che circondano in polmone: tendini, muscoli e tessuto connettivo del torace, che naturalmente ostacolano l'espansione del polmone e resistono al flusso d'aria. Infatti se isoliamo i polmoni dalla gabbia toracica essi mostrano una compliance quasi doppia. Il discorso fatto per i polmoni vale grossomodo per alveoli, bronchioli, bronchi. Ecco perchè, per esempio, nei bronchi c'è tessuto muscolare liscio: perchè serve proprio ad espanderli e diminuire la resistenza al flusso d'aria entrante.
Non so se è questo che volevi sapere...
Torna all'inizio della Pagina

Wolfhunter
Nuovo Arrivato


Prov.: Roma
Città: roma


11 Messaggi

Inserito il - 10 agosto 2009 : 19:37:52  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di Wolfhunter Invia a Wolfhunter un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Ciao Nashita, In realtà le forze passive e le forze di trazione sono una l' opposto dell' altra. Il sistema polmonare funzione, in senso prettamente fisiologico, proprio con l' alternarsi di queste due forze che scaturiscono sia dal parenchima polmonare che da azioni muscolari. La forza di trazione nasce fondamentalmente dall' azione muscolo-scheletrica e dalla (fondamentale) integrità pleurica. Tutto ciò si tramuta in una trazione meccanica verso l' esterno che fa "allargare" la gabbia toracica e, di conseguenza per pressione negativa, espandere i polmoni e far entrare l' aria. La forza passiva è esattamente l' opposto cioè permette di comprimere i polmoni e far uscire l 'aria dopo lo scambio gassoso.
Nelle resistenze al flusso d' aria, intese come fatto patologico, oltre, ovviamente ad ostruzioni meccaniche di varia natura, possiamo trovare anche varie anomalie nell' intero sistema (polmoni, gabbia toracica, visceri toraco-addominali, sistema muscolare di ventilazione attiva e passiva)tutto ciò può portare ad un' insufficienza respiratoria meccanica; ovvero la perdita di equilibrio tra forze passive ed attive (tra cui quella di trazione).
Torna all'inizio della Pagina
  Discussione  

Quanto è utile/interessante questa discussione:

 Nuova Discussione  Rispondi Aggiungi ai Preferiti Aggiungi ai Preferiti
Cerca nelle discussioni
Vai a:
MolecularLab.it © 2003-18 MolecularLab.it Torna all'inizio della Pagina