Forum

Nome Utente:
Password:
Riconoscimi automaticamente
 Tutti i Forum
 Laboratorio
 Farmacologia e Chimica Farmaceutica
 Studio metabolismo in vitro
 Nuova Discussione  Rispondi Aggiungi ai Preferiti Aggiungi ai Preferiti
Cerca nelle discussioni
I seguenti utenti stanno leggendo questo Forum Qui c'è:

Aggiungi Tag Aggiungi i tag

Quanto è utile/interessante questa discussione:

Autore Discussione  

Vanilla Sky
Utente Junior




204 Messaggi

Inserito il - 24 ottobre 2010 : 18:18:48  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di Vanilla Sky  Rispondi Quotando
Salve a tutti!
Ho un dubbio su come si studia il metabolismo in vitro degli enzimi biotrasformativi: per quelli di fase I, sulle dispense è indicato che sono necessari cofattori come un tampone,l' ossigeno, i microsomi, il substrato (cioè lo xenobiotico in esame),e il NADPH. Se voglio concentrarmi sullo studio degli enzimi biotrasformativi di fase I devo lavorare con la frazione post-mitocondriale (ricca di enzimi di fase I e II).
Ma se dovessi studiare il metabolismo in vitro degli enzimi di fase II, cosa dovrei fare?Sulla mia dispensa è indicato come esempio che mi occorrerebbe PAPS per una reazione di coniugazione con i solfati..non è indicato altro, e sul libro e su internet non ho trovato molto..
Se dovessi studiare una reazione di fase II mi concentrerei sulla frazione citosolica, ricca di enzimi di fase II.
Quindi, se non ho capito male, se volessi studiare una reazione di glucuronidazione basta che aggiungo UDPGA, oltre ai cofattori indicati per gli enzimi di fase I (tranne il NADPH)?
Ci sono altre differenze che mi sfuggono?
Vi ringrazio in anticipo.

  Discussione  

Quanto è utile/interessante questa discussione:

 Nuova Discussione  Rispondi Aggiungi ai Preferiti Aggiungi ai Preferiti
Cerca nelle discussioni
Vai a:
MolecularLab.it © 2003-18 MolecularLab.it Torna all'inizio della Pagina