Forum

Nome Utente:
Password:
Riconoscimi automaticamente
 Tutti i Forum
 Laboratorio
 Fisiologia
 Iperventilazione forzata
 Nuova Discussione  Rispondi Aggiungi ai Preferiti Aggiungi ai Preferiti
Cerca nelle discussioni
I seguenti utenti stanno leggendo questo Forum Qui c'è:

Aggiungi Tag Aggiungi i tag

Quanto è utile/interessante questa discussione:

Autore Discussione  

antonio88
Nuovo Arrivato



56 Messaggi

Inserito il - 04 dicembre 2010 : 13:59:13  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di antonio88 Invia a antonio88 un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
ciao a tutti

perchè se mi iperventilo voltonariamente dopo un pò mi gira la testa?
so che una iperventilazione porta a
1) un aumento dell O2 e della sua pressione plasmatica perchè ne entra di piu di quanto viene consumato
2) una diminzuione della CO2 perchè vine esalata di piu di qunato ne viene prodotta dai tessuti.

allora perchè mi sento girare la testa? che succede se la PO2 aumenta eccessivamente e la CO2 diminuisce?

so che un aumento della Co2 è un problema perchè può portare ad una riduzione del ph nel sangue e nel liquido cefalo rachidiano, quindi ipotizzo che una diminuzione di Co2 è getaiva perchè il ph può invece aumentare
per qunato riguarda O2? una riduzione sicuramente è negativa perchè i tessuti ricevono meno ossigeno.
MA UN AUMENTO?

grazia a tutti in anticipo

Caffey
Utente Attivo

ZEBOV

Città: Perugia


1496 Messaggi

Inserito il - 04 dicembre 2010 : 14:29:13  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di Caffey Invia a Caffey un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Le vertigini sono date dall'alcalosi che si determina in conseguenza all'iperventilazione.

[...] Hunc igitur terrorem animi tenebrasque necessest
non radii solis neque lucida tela diei
discutiant, sed naturae species ratioque. [...]

Titus Lucretius Carus
Torna all'inizio della Pagina

antonio88
Nuovo Arrivato



56 Messaggi

Inserito il - 04 dicembre 2010 : 15:07:18  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di antonio88 Invia a antonio88 un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
okok grazie mille ancora.

un altra domanda al volo se puoi! ahahaha
mentre in caso di un eccesso di ossigeno nel sangue? se respiri per prolugati periodi di tempo ossigeno puro che danni ci possono essere??
ciao grazie ancora
Torna all'inizio della Pagina

Caffey
Utente Attivo

ZEBOV

Città: Perugia


1496 Messaggi

Inserito il - 04 dicembre 2010 : 15:27:59  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di Caffey Invia a Caffey un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Strettamente un eccesso di O2 nel sangue non dà problemi, se non fosse che per averlo devi iperventilare o respirare O2 puro. In entrambe i casi diminuisce la pCO2 ed è questa che dà problemi: in primo luogo vai in alcalosi e poi la diminuzione di pCO2 fa diminuire così tanto la scarica dei chemocettori centrali da interrompere la respirazione. Il limite minimo, se ben ricordo ma non garantisco, dovrebbe essere di circa 15 mmHg di pCO2 sotto i quali si va in arresto respiratorio.

[...] Hunc igitur terrorem animi tenebrasque necessest
non radii solis neque lucida tela diei
discutiant, sed naturae species ratioque. [...]

Titus Lucretius Carus
Torna all'inizio della Pagina

antonio88
Nuovo Arrivato



56 Messaggi

Inserito il - 04 dicembre 2010 : 16:01:48  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di antonio88 Invia a antonio88 un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
okok perfetto.
molto preciso!
comunque quando si fa riferimento ad aumenti di CO2 e di PO2 e di diminuzioni di CO2 e PO2 si fa sempre riferimento al sangue arterioso, in quanto i chemorecettori periferici sono posti nell arco aortico e nel bifocazioni delle carotidi comuni, quindi là passa sangue arterioso.
grazie comunque per tutto!
Torna all'inizio della Pagina
  Discussione  

Quanto è utile/interessante questa discussione:

 Nuova Discussione  Rispondi Aggiungi ai Preferiti Aggiungi ai Preferiti
Cerca nelle discussioni
Vai a:
MolecularLab.it © 2003-18 MolecularLab.it Torna all'inizio della Pagina