Forum

Nome Utente:
Password:
Riconoscimi automaticamente
 Tutti i Forum
 Laboratorio
 Biologia Molecolare
 sistema nervoso - salute
 Nuova Discussione  Nuovo Sondaggio Nuovo Sondaggio
 Discussione Bloccata Aggiungi ai Preferiti Aggiungi ai Preferiti
Cerca nelle discussioni
I seguenti utenti stanno leggendo questo Forum Qui c'è:
Pagina Successiva

Aggiungi Tag Aggiungi i tag

Quanto è utile/interessante questa discussione:

Autore Discussione
Pagina: di 4

salto
Utente Junior

Prov.: Parma
Città: Fidenza


165 Messaggi

Inserito il - 27 novembre 2006 : 21:37:41  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di salto Invia a salto un Messaggio Privato
In base alla mia esperienza mi sembra che il fattore piu' importante sulla salute di una persone e'il sistema nervoso.

In particolare l'influenza maggiore si ha quando sono coinvolte le emozioni.
Basta pensare al fatto che una forte emozione, nel giro di qualche decimo di secondo e' in grado di modificare tutti i principali parametri vitali: pressione del sangue, battito cardiaco, sudorazione, apparato digerente, tensione dei muscoli, secrezione delle mucose, ecc..ecc..ecc..

Mentre questo fatto e' noto a tutti, un fatto meno noto ma piu' subdolo e pericoloso e' quello dovuto ad emozioni di intensita' inferiore ma prolungate nel tempo.
Sembrerebbe che condizioni di stress emozionale di bassa intensita' e lunga durata inducono immunodepressione con conseguente predisposizione alle malattie.

Basta pensare alla predisposizioni di malattie virali e batteriche che aumenta notevolmente in condizioni di stress. Penso che ha tutti sara' capitati di ammalarsi piu' facilmente durante il periodo degli esami

Avete commenti e informazioni ulteriori???
Ciao

salto
Utente Junior

Prov.: Parma
Città: Fidenza


165 Messaggi

Inserito il - 27 novembre 2006 : 21:50:32  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di salto Invia a salto un Messaggio Privato
Il fumo sostanza cancerogena??
Numerosi studi confermano che il tabacco e' cancerogeno.
Certo ma perche' allora tante persone che fumano non si ammalano di tumore ???
Perche' persone come Marco Pannella, tabagista senza ritegno non ha contratto ancora il tumore ???

Chi sa rispondere
Torna all'inizio della Pagina

chick80
Moderatore

DNA

Città: Edinburgh


11491 Messaggi

Inserito il - 27 novembre 2006 : 22:52:32  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di chick80 Invia a chick80 un Messaggio Privato
Sicuramente il sistema nervoso centrale è molto importante nella patogenesi di molte malattie.

Il cervello è in grado di rilasciare una quantità incredibile di sostanze in brevissimo tempo che possono modificare tantissime proprietà degli organi periferici.
Chiamalo "potere del pensiero" se vuoi (tanti psicologi amano queste cose), io la vedo come una - molto complessa - reazione chimica.


Per la seconda domanda (sul fumo) la risposta sta nella statistica. Alcune sostanze nelle sigarette (e non è tanto il tabacco di per sè, ma gli idrocarburi aromatici nel fumo + altre varie sostanze) favoriscono la incorretta duplicazione del DNA e la generazione di mutazioni che se non riparate e continuate nel tempo portano a tumore.
Le nostre cellule ogni giorno vanno incontro a centinaia di mutazioni possibilmente tumorali, ma i sistemi di riparazione cellulari correggono questi errori senza troppi problemi. Se fumi aumenti la frequenza di queste mutazioni, quindi è più facile che alcune di queste non si riescano a correggere. Ovviamente più lo stimolo nocivo è frequente e più difficile sarà per i sistemi cellulari riparare il tutto.
A questa equazione aggiungi che ci possono essere variabilità da persona a persona nella quantità e nella "bravura" di questi sistemi nel riparare il DNA e capisci perchè alcuni fumatori non si ammalano di cancro e alcuni non fumatori si ammalano di cancro.
Nessuno studio scientifico dice che se fumi ti viene il cancro, in biologia non c'è mai bianco e nero... gli studi dicono che se fumi hai un più alto rischio di ammalarti che se non fumi.
Personalmente non sono convintissimo che il sistema nervoso controlli l'efficienza della riparazione del DNA a livello cellulare, anche se potrebbe anche darsi, non ho prove a favore di una o dell'altra ipotesi.

Sei un nuovo arrivato?
Leggi il regolamento del forum e presentati qui

My photo portfolio (now on G+!)
Torna all'inizio della Pagina

salto
Utente Junior

Prov.: Parma
Città: Fidenza


165 Messaggi

Inserito il - 28 novembre 2006 : 08:35:54  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di salto Invia a salto un Messaggio Privato
Citazione:
Chiamalo "potere del pensiero" se vuoi (tanti psicologi amano queste cose), io la vedo come una - molto complessa - reazione chimica.


certo che è una reazione chimica!! Il pensiero, in particolare le emozioni sono il "catalizzatore" chimico piu' potente.
La biocimica del sistema nervoso penso riserverà parecchie sorprese.

Citazione:
Per la seconda domanda (sul fumo) la risposta sta nella statistica. Alcune sostanze nelle sigarette (e non è tanto il tabacco di per sè, ma gli idrocarburi aromatici nel fumo + altre varie sostanze) ...


Altra domanda come mai chi fuma mariuana (anche in questo caso suppongo che ci siano idrocarburi aromatici + altre sostanze.. )
al contrario sembra essere meno soggetto al cancro ?

Torna all'inizio della Pagina

Patrizio
Moderatore

mago

Città: Vancouver


1899 Messaggi

Inserito il - 28 novembre 2006 : 08:41:31  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di Patrizio  Clicca per vedere l'indirizzo MSN di Patrizio Invia a Patrizio un Messaggio Privato
Per quello che costa....... si fuma di meno no? cmq alla base di tutto cio' che provoca il danno e' la combustione,bisognerebbe vedere cosa ne viene fuori dalla combustione del tabacco e della cannabis e mettere a confronto,di certo so che il danno minore nel caso del tanacco,e' provocato dalla nicotina
Torna all'inizio della Pagina

orcaimpetuosa
Utente Junior



234 Messaggi

Inserito il - 29 novembre 2006 : 17:59:33  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di orcaimpetuosa  Clicca per vedere l'indirizzo MSN di orcaimpetuosa Invia a orcaimpetuosa un Messaggio Privato
Citazione:
Messaggio inserito da Patrizio

Per quello che costa....... si fuma di meno no? cmq alla base di tutto cio' che provoca il danno e' la combustione,bisognerebbe vedere cosa ne viene fuori dalla combustione del tabacco e della cannabis e mettere a confronto,di certo so che il danno minore nel caso del tanacco,e' provocato dalla nicotina




infatti gli idrocarburi policiclici aromatici si trovano in tutto ciò che è bruciato (quello che nel pacchetto di sigarette è citato come "condensato") quindi chi dice che anche i cibi bruciati o affumicati fanno male non ha tutti i torti, ovviamente siamo di fronte ad una diversità di dose e di molecole nel specifico.
cmq quello che dice patrizio è la cosa più importante, il parametro da tenere più in considerazione nel tabacco è la nicotina, che, anche se ne assorbiamo una percentuale piuttosto piccola di ciò che fumiamo, risulta cmq una sostanza piuttosto cancerogena e tossica per accumulo.
ora nell'erba non c'è nicotina, ma gli idrocarburi policiclici aromatici si formano comq dalla combustione, chissà se poi sono peggiori di queli prodotti dalla combustione del tabacco?
il problema della canapa, è che avendo attività psicotropa a lungo andare crea problemi a livello cerebrale, diversi studi si sono fatti a riguardo, in sostanza c'è chi dice che faccia più o meno male.
Torna all'inizio della Pagina

Ozz
Nuovo Arrivato


Prov.: Cagliari
Città: Cagliari


10 Messaggi

Inserito il - 02 dicembre 2006 : 23:19:25  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di Ozz  Clicca per vedere l'indirizzo MSN di Ozz Invia a Ozz un Messaggio Privato
Non sottovalutiamo la predisposizione genetica verso i tumori, dalla quale deriva spesso la patologia!
:)
Torna all'inizio della Pagina

orcaimpetuosa
Utente Junior



234 Messaggi

Inserito il - 04 dicembre 2006 : 22:41:18  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di orcaimpetuosa  Clicca per vedere l'indirizzo MSN di orcaimpetuosa Invia a orcaimpetuosa un Messaggio Privato
Citazione:
Messaggio inserito da Ozz

Non sottovalutiamo la predisposizione genetica verso i tumori, dalla quale deriva spesso la patologia!
:)



ah beh, certo, ma questo poi è un'altro discorso
Torna all'inizio della Pagina

rosa_23
Nuovo Arrivato


Prov.: Modena
Città: modena


6 Messaggi

Inserito il - 05 dicembre 2006 : 12:53:58  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di rosa_23 Invia a rosa_23 un Messaggio Privato
non sempre vi è un'insorgenza di tumori per i soggetti fumatori, credo che influenzi ciò sia la genetica che altri fattori..ma pensiamo anche che oltre a tumori il fumo provoca diverse malattie..BPCO, fibrosi polmonare idiopatica, asma bronchiale, ostruzione dei bronchi....
e poi insorgenza del tumore...

..rosa..
Torna all'inizio della Pagina

Cangrande
Utente Junior

Cangrande Della Scala

Prov.: Verona


280 Messaggi

Inserito il - 05 dicembre 2006 : 13:44:34  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di Cangrande Invia a Cangrande un Messaggio Privato

Sono con Ozz! Noi non dobbiamo guardare solamente gli effetti nocivi dell'ambiente. La nostra visione va centrata sull'interfaccia caratteri genetici-ambiente ed e' a questo punto che entra il calcolo statistico (che pero' puo' analizzare i caratteri "ambientali" di tutti ma non quelli genetici). Forse il concetto e' contorto!

Magnifico atque victoriosissimo Domino, Domino Kani Grandi de la Scala.
Torna all'inizio della Pagina

salto
Utente Junior

Prov.: Parma
Città: Fidenza


165 Messaggi

Inserito il - 05 dicembre 2006 : 13:45:55  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di salto Invia a salto un Messaggio Privato
Citazione:
Non sottovalutiamo la predisposizione genetica verso i tumori, dalla quale deriva spesso la patologia!
:)


Guarda che i tumori di presunta origine ereditaria (quello che tu chiami predisposizione genetica) sono rarissimi!!
Nel senso che statisticamente non c'è correlazione tra la presenza di certi tipi di tumori nei nonni, genitori e figli.

Le correlazioni che si trovano riguardano tutte l'ambiente e il comportamento dell'individuo.

In definitiva quello che mangi, quello che respiri, quello che pensi.
Torna all'inizio della Pagina

chick80
Moderatore

DNA

Città: Edinburgh


11491 Messaggi

Inserito il - 05 dicembre 2006 : 20:47:28  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di chick80 Invia a chick80 un Messaggio Privato
Non penso intendesse quello.
Intendeva che a parità di condizioni ambientali alcuni individui sono geneticamente più sensibili di altri, che è in sostanza quello che dicevo io quando parlavo di riparazione del DNA etc etc.

Sei un nuovo arrivato?
Leggi il regolamento del forum e presentati qui

My photo portfolio (now on G+!)
Torna all'inizio della Pagina

salto
Utente Junior

Prov.: Parma
Città: Fidenza


165 Messaggi

Inserito il - 05 dicembre 2006 : 21:12:00  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di salto Invia a salto un Messaggio Privato
Un tessuto e ancor di piu' un organo puo' svilupparsi senza tessuto nervoso?
Torna all'inizio della Pagina

dallolio_gm
Moderatore


Prov.: Bo!
Città: Barcelona/Bologna


2445 Messaggi

Inserito il - 06 dicembre 2006 : 22:42:13  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di dallolio_gm  Clicca per vedere l'indirizzo MSN di dallolio_gm Invia a dallolio_gm un Messaggio Privato
salto una domanda per topic per favore!! Non cambiare discorso!!

Il mio blog di bioinformatics (inglese): BioinfoBlog
Sono un po' lento a rispondere, posso tardare anche qualche giorno... ma abbiate fede! :-)
Torna all'inizio della Pagina

salto
Utente Junior

Prov.: Parma
Città: Fidenza


165 Messaggi

Inserito il - 07 dicembre 2006 : 20:53:23  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di salto Invia a salto un Messaggio Privato
Citazione:
salto una domanda per topic per favore!! Non cambiare discorso!!

La domanda "se un tessuto o un organo puo' svilupparsi senza tessuto nervoso?" e' pienamente in topic!!

Se vuoi aggiungo anche questa domanda pienamente in topic
"Come spiegate le stigmati di PADRE PIO,dipendono dal sistema nervoso?"

Queste domande mi servono per capire quale e' il grado di dipendenza della salute dal sistema nervoso.
Nel caso che la risposta e' si, vorrebbe dire che il sistema nervoso non agisce solo modificando i parametri fisiologici quali: pressione, battito cardiaco, sudorazione, apparato digerente, tensione dei muscoli, secrezione delle mucose, secrezione di ormoni, ecc..ecc..ecc..
Ma agirebbe anche a livello strutturale, morfologico.
Le risposte delle singole cellule dipenderebbero in modo molto stretto dal sistema nervoso.


Ciao
Torna all'inizio della Pagina

Patrizio
Moderatore

mago

Città: Vancouver


1899 Messaggi

Inserito il - 08 dicembre 2006 : 11:07:35  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di Patrizio  Clicca per vedere l'indirizzo MSN di Patrizio Invia a Patrizio un Messaggio Privato
Sig. Salto non mi tocchi Padre Pio !!! .. se no il sistema nervoso lo fa venire a me
Torna all'inizio della Pagina

Ozz
Nuovo Arrivato


Prov.: Cagliari
Città: Cagliari


10 Messaggi

Inserito il - 08 dicembre 2006 : 13:01:09  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di Ozz  Clicca per vedere l'indirizzo MSN di Ozz Invia a Ozz un Messaggio Privato
Citazione:
Messaggio inserito da chick80

Non penso intendesse quello.
Intendeva che a parità di condizioni ambientali alcuni individui sono geneticamente più sensibili di altri, che è in sostanza quello che dicevo io quando parlavo di riparazione del DNA etc etc.




Giustissimo chick
Torna all'inizio della Pagina

Dionysos
Moderatore

D

Città: Heidelberg


1913 Messaggi

Inserito il - 08 dicembre 2006 : 22:17:43  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di Dionysos  Clicca per vedere l'indirizzo MSN di Dionysos Invia a Dionysos un Messaggio Privato
Citazione:
Un tessuto e ancor di piu' un organo puo' svilupparsi senza tessuto nervoso?

Citazione:
agirebbe anche a livello strutturale, morfologico.


Nessun 'sistema' è fisiologicamente predisposto a favorire
lo sviluppo, al contrario i sistemi (tra cui quello nervoso)
possono divenire tali solo grazie allo sviluppo, e questo è
diretto da fattori morfogenetici.

E' anche vero che il neuroectoderma è uno dei primi tessuti
embrionali che si formano, quindi per rispondere esaurientemente
alla tua domanda bisognerebbe verificare se esiste una qualche
affiliazione tra i fattori morfogenetici conosciuti e i fattori
che il sistema nervoso -allo stadio differenziativo di neuroectoderma-
è in grado di rilasciare (magari fattori neuroendocrini come la serotonina).

Sinceramente non so se abbiano effetti sullo sviluppo ...

Volere libera : questa é la vera dottrina della volontà e della libertà
(F.W. Nietzsche)

Less Jim Morrison, more Sean Morrison!


Torna all'inizio della Pagina

fpotpot
Utente

Città: middleofnowhere


1056 Messaggi

Inserito il - 09 dicembre 2006 : 00:29:30  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di fpotpot Invia a fpotpot un Messaggio Privato
miiiii ma che viaggio vi state a fare???
per che ne so io il 70% dei tumori ai polmoni son riscontrate in fumatori incalliti..sarà un caso o saran le stigmate di Padre Pio..mah..qui mi sembra tutto un gran brodone scusate se sn antipatica detto questo..non ho ancora capito qual'è l'argomento..il fumo delle sigarette o le stigmate di Padre Pio?il cervello infuenza l'insorgenza di tumori?qual'è la domanda?e soprattutto...
quale dovrebbe essere la risposta?
I tumori son studiati ovunque,ci van spesi fior fior di miliardi,anni e cervelli per cercare di dare un ordine e cercare cause ad un meccanismo cellulare che è impazzito.Come si può dare una risposta a queste domande,scusate eh?cioè nn si capisce dove si vuole andare a parare...
Torna all'inizio della Pagina

orcaimpetuosa
Utente Junior



234 Messaggi

Inserito il - 11 dicembre 2006 : 21:55:46  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di orcaimpetuosa  Clicca per vedere l'indirizzo MSN di orcaimpetuosa Invia a orcaimpetuosa un Messaggio Privato
Citazione:
Messaggio inserito da fpotpot

miiiii ma che viaggio vi state a fare???
per che ne so io il 70% dei tumori ai polmoni son riscontrate in fumatori incalliti..sarà un caso o saran le stigmate di Padre Pio..mah..qui mi sembra tutto un gran brodone scusate se sn antipatica detto questo..non ho ancora capito qual'è l'argomento..il fumo delle sigarette o le stigmate di Padre Pio?il cervello infuenza l'insorgenza di tumori?qual'è la domanda?e soprattutto...
quale dovrebbe essere la risposta?
I tumori son studiati ovunque,ci van spesi fior fior di miliardi,anni e cervelli per cercare di dare un ordine e cercare cause ad un meccanismo cellulare che è impazzito.Come si può dare una risposta a queste domande,scusate eh?cioè nn si capisce dove si vuole andare a parare...



per questo ci si confronta, no?
Torna all'inizio della Pagina

salto
Utente Junior

Prov.: Parma
Città: Fidenza


165 Messaggi

Inserito il - 11 dicembre 2006 : 23:11:57  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di salto Invia a salto un Messaggio Privato
Brava orcaimpetuosa!!

Citazione:
I tumori son studiati ovunque,ci van spesi fior fior di miliardi,anni e cervelli per cercare di dare un ordine e cercare cause ad un meccanismo cellulare che è impazzito.Come si può dare una risposta a queste domande,scusate eh?cioè nn si capisce dove si vuole andare a parare...


Per fpotpot

Non ti viene il dubbio che dopo anni di ricerche se il cancro non e' sconfitto probabilmente il problema non sta' tanto nella cellula che impazzisce?

Chissa perche' i geni coinvolti nelle cellule tumorali sovra-sotto espressi sono tanti e il loro numero cresce sempre di piu'?!?!?

Per conferire alla cellula la caratteristica tumorale non serve una sola mutazione. Servono piu' mutazioni, in piu' geni.
Esattamente non conosco il numero minimo di geni necessari (2-4-8 ecc ), sicuramente sono molteplici.
Quale e' la probabilita' di avere nella stessa cellula tutte queste mutazioni?
Se le mutazioni necessarie non avvengono tutte contemporaneamente, perche' la cellula con DNA mutato non viene bloccata nelle varie fasi intermedie?

Non e' forse piu' probabile che la causa della degenerazione risieda in un meccanismo di regolazione a livello di tessuto o di organismo??

Non potrebbe essere il sistema nervoso che invia dei segnali errati di crescita alle popolazioni cellulare di un tessuto?

Non potrebbe essere il sistema nervoso che inibisce il sistema immunitario?

Torna all'inizio della Pagina

salto
Utente Junior

Prov.: Parma
Città: Fidenza


165 Messaggi

Inserito il - 12 dicembre 2006 : 22:43:33  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di salto Invia a salto un Messaggio Privato
Vedo che si sono molte idee al proposito

DOMANDA:
Nel midollo osseo arrivano terminazioni nervose?
Le terminazioni nervose stimolano la crescita di globuli rossi e globuli bianchi ? Controllano il sistema immunitario ?
Torna all'inizio della Pagina

chick80
Moderatore

DNA

Città: Edinburgh


11491 Messaggi

Inserito il - 13 dicembre 2006 : 00:08:30  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di chick80 Invia a chick80 un Messaggio Privato
Il midollo osseo non è innervato se non erro.

Per quanto riguarda l'interazione tra sistema immunitario e sistema nervoso sinceramente non ne so un gran che. Suppongo possa avvenire qualcosa a livello di midollo spinale o magari nel timo, ma sinceramente proprio non ho idea.

Sei un nuovo arrivato?
Leggi il regolamento del forum e presentati qui

My photo portfolio (now on G+!)
Torna all'inizio della Pagina

salto
Utente Junior

Prov.: Parma
Città: Fidenza


165 Messaggi

Inserito il - 13 dicembre 2006 : 22:12:00  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di salto Invia a salto un Messaggio Privato
Per chick80
Quello che viene detto nella parte iniziale di questo link e' corretto?

http://www.altor.org/ipnosi-onco.htm
Torna all'inizio della Pagina

salto
Utente Junior

Prov.: Parma
Città: Fidenza


165 Messaggi

Inserito il - 13 dicembre 2006 : 22:42:33  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di salto Invia a salto un Messaggio Privato
E della teoria di Hamer, cosa ne pensi?
http://www.nuovamedicina.com/images/presentazione%20NMG.pdf
Torna all'inizio della Pagina

dallolio_gm
Moderatore


Prov.: Bo!
Città: Barcelona/Bologna


2445 Messaggi

Inserito il - 14 dicembre 2006 : 10:46:35  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di dallolio_gm  Clicca per vedere l'indirizzo MSN di dallolio_gm Invia a dallolio_gm un Messaggio Privato
Santo cielo Salto quelle cose che hai linkato lì sono baggianate! Quante volte te lo dobbiamo dire?
E' gente che si fa' sull'ignoranza delle persone comuni per guadagnarsi un sacco di soldi, come fanno i truffatori su questo pianeta da migliaia di anni.
Ipnotismo oncologico? Ma stiamo scherzando? Non mi fare arrabbiare!!

Il motivo per cui il cancro non é ancora stato sconfitto é che é dannatamente difficile, e noi esseri umani non siamo ancora divinità.
Se potessimo avere il controllo fine su ogni meccanismo che si verifica nel nostro corpo, saremmo in grado non solo di curare il cancro, ma di fare cose molto peggiori, il che tra l'altro non é necessariamente una cosa positiva.

Per favore abbi la pazienza di mandare a quel paese questi imbroglioni e inizia a studiare la scienza vera. Come puoi fare delle critiche alla scienza se non la conosci? non vedo l'ora che qualcuno arresti quelle persone.


Citazione:
Messaggio inserito da salto

Citazione:
salto una domanda per topic per favore!! Non cambiare discorso!!

La domanda "se un tessuto o un organo puo' svilupparsi senza tessuto nervoso?" e' pienamente in topic!!
[...]

[/quote]ok ma io non mi riferivo a quella domanda, ma al fatto che hai aperto un topic intitolandolo 'sistema nervoso e salute', e poi hai fatto una domanda sul fumo e il cancro. che c'entra?


p.s. pace

Il mio blog di bioinformatics (inglese): BioinfoBlog
Sono un po' lento a rispondere, posso tardare anche qualche giorno... ma abbiate fede! :-)
Torna all'inizio della Pagina
Pagina: di 4 Discussione  

Quanto è utile/interessante questa discussione:

Pagina Successiva
 Nuova Discussione  Nuovo Sondaggio Nuovo Sondaggio
 Discussione Bloccata Aggiungi ai Preferiti Aggiungi ai Preferiti
Cerca nelle discussioni
Vai a:
MolecularLab.it © 2003-18 MolecularLab.it Torna all'inizio della Pagina