Forum

Nome Utente:
Password:
Riconoscimi automaticamente
 Tutti i Forum
 Laboratorio
 Biochimica
 Biomarker per patologie renali???
 Nuova Discussione  Nuovo Sondaggio Nuovo Sondaggio
 Rispondi Aggiungi ai Preferiti Aggiungi ai Preferiti
Cerca nelle discussioni
I seguenti utenti stanno leggendo questo Forum Qui c'è:

Aggiungi Tag Aggiungi i tag

Quanto è utile/interessante questa discussione:

Autore Discussione  

diabla85
Nuovo Arrivato



5 Messaggi

Inserito il - 26 maggio 2012 : 16:44:57  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di diabla85 Invia a diabla85 un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Nell'esaminare alcuni articoli utili per la tesi compilativa della triennale non riesco a capire delle cose importanti, cerco di riassumere (la tesi è sulla vanina-1 come possibile biomarker per patologie renali):
- partendo dal fatto che cisplatino e gentamicina provocano direttamente la morte delle cellule renali, mentre la tossicità del glicole etilenico è di per se bassa, quest'ultima causata dall'accumulo dei metaboliti del glicole etilenico e/o dall’ostruzione dei tubuli renali dai cristalli del relativo-metabolita.
- l'mRNA di Vanina-1 aumenta per 12 ore dall'esposizione al glicole etilenico
- l’espressione dell’ mRNA di Vanina-1 diminuisce in modo dose-dipendente dopo 24 ore dall’esposizione al cisplatino e gentamicina
- l’aumento urinario di Vanina-1 il primo giorno, dopo la più alta dose di cisplatino non era significativo, mentre quelli dai 2 ai 5 giorni sono stati significativi, suggerendo che Vanina-1 renale è presente nelle urine dal secondo fino ad almeno il quinto giorno. Come conseguenza, la riduzione nei livelli proteici di Vanina-1 potrebbe diventare evidente il giorno 5
- il fatto che l'mRNA di vanina-1 non aumenta dopo somministrazione di cisplatino e gentamicina e la proteina diminuisce con la progressione della degenerazione tubulare, fa ipotizzare che Vanin-1 urinaria fuoriesce dai tessuti renali (proteina espressa nei tessuti normali).
Domanda? A fronte di ciò (considerato anche che nell'esperimento questa proteina viene paragonata anche ad altri marker tipo Kim-1 e NGAL)perchè Vanina-1 può essere vista come biomarker? Perchè fuoriesce ed è quindi rilevabile nelle urine? Non riesco a capire il fatti dell'espressione del suo mRNA, che diminuisce con cisplatino. Non dovrebbe aumentare, come segno di eccessiva produzione proteica? Poi il fatto che con cisplatino diminuisce e con glicole etilenico aumenta..non mi è chiaro.
Credo mi manchi qualche concetto generale sui biomarker o su biologia molecolare :-(
Grazie a quanti risponderanno.






  Discussione  

Quanto è utile/interessante questa discussione:

 Nuova Discussione  Nuovo Sondaggio Nuovo Sondaggio
 Rispondi Aggiungi ai Preferiti Aggiungi ai Preferiti
Cerca nelle discussioni
Vai a:
MolecularLab.it © 2003-18 MolecularLab.it Torna all'inizio della Pagina