Forum

Nome Utente:
Password:
Riconoscimi automaticamente
 Tutti i Forum
 Laboratorio
 Genetica
 Imprinting
 Nuova Discussione  Nuovo Sondaggio Nuovo Sondaggio
 Rispondi Aggiungi ai Preferiti Aggiungi ai Preferiti
Cerca nelle discussioni
I seguenti utenti stanno leggendo questo Forum Qui c':

Aggiungi Tag Aggiungi i tag

Quanto utile/interessante questa discussione:

Autore Discussione  

sagraman
Nuovo Arrivato



18 Messaggi

Inserito il - 02 luglio 2012 : 22:09:56  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di sagraman Invia a sagraman un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Ciao a tutti sto studiando il fenomeno dell'imprinting di alcuni geni in relazione alla longevita di un individuo.
Tuttavia nel leggere un articolo mi e' sorto un dubbio: ho sempre pensato che il fenomeno dell'imprinting fosse inteso come processo biologico che avviene nei genitori e che fa si che l'individuo riceva cromosomi materni e paterni con diversi pattern di metilazione e quindi i geni presenti nei locus genici imprinted risultano essere metilati e trascrizionalmente inattivi (silenziati) nel figlio. E' tuttavia possibile che la rimozione dell'imprinting su particolari locus genici possa determinare un silenziamento di geni che sono attivi trascrizionalmente quando il locus genico e' normalmente imprinted?

Grn
Utente Junior



220 Messaggi

Inserito il - 03 luglio 2012 : 08:54:31  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di Grn Invia a Grn un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Citazione:
ho sempre pensato che il fenomeno dell'imprinting fosse inteso come processo biologico che avviene nei genitori e che fa si che l'individuo riceva cromosomi materni e paterni con diversi pattern di metilazione e quindi i geni presenti nei locus genici imprinted risultano essere metilati e trascrizionalmente inattivi (silenziati) nel figlio.


Esatto, questa la definizione corretta di imprinting. Ricorda che poi alla gametogenesi del figlio, il pattern d'imprinting viene riazzerato, e si ripristina quello specifico per il sesso della persona in cui avviene.

Sinceramente faccio fatica a decifrare la tua domanda finale.

Se rimuovi l'imprinting su un locus genico normalmente imprintato, mi aspetto che questo gene venga espresso. E siccome i geni imprintati sono geni che devono esistere in monoallelia (emizigosi funzionale), questa cosa comporta uno squilibrio nel dosaggio genico.

_

Forse tu intendi dire: " possibile che il gene imprintato vada a regolare il silenziamento epigenetico di ALTRI geni"?

Non saprei, ma potrebbe essere! Dipende dalla funzione del gene imprintato. Se questo gene, da attivo, favorisce il silenziamento o la trascrizione di altri geni, potrebbe essere.

Dovresti cercare qualcosa circa i geni relativi all'argomento che stai studiando.

Ovviamente, ti consiglio di attendere qualche altra risposta per sicurezza, non sono un esperto!

_

Nel frattempo, visto che stai studiando l'imprinting, pongo io a te una domanda.

C' una differenza tra imprinting e una normale metilazione di geni, in termini tecnici?

Da un punto di vista generico, potrei dire che l'imprinting un fenomeno gametogenesi-specifico, relativo al sesso degli individui e che viene effettuato in funzione di un dosaggio genico monoallelico obbligato, per fars che non ci siano patologie. Si tratta di un meccanismo epigenetico specializzato.

Una metilazione epigenetica "tipica", invece, potrebbe riguardare entrambi gli alleli e potrebbe subentrare anche in cellule non germinali, e soprattutto indipendentemente dal sesso dell'individuo.

Cosa ne dici? Credi che ci siano altre differenze precise tra questi due concetti?
Torna all'inizio della Pagina

sagraman
Nuovo Arrivato



18 Messaggi

Inserito il - 03 luglio 2012 : 10:50:52  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di sagraman Invia a sagraman un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Innanzitutto ti ringrazio per la risposta. effettivamente mi pare di aver capito che in determinati locus genici quando l'imprinting viene rimosso possono essere attivati alcuni geni che favoriscono il silenziamento di altri causando cos una loro riattivazione.
Per quanto riguarda quindi le differenze fra una metilazione classica e un imprinting credo che le differenze vadano ricercate pi che nel processo di metilazione vero e prorpio nei fattori che scatenano i due processi. Quello che voglio dire che mentre l'imprinting un processo costitutivo che avviene senza l'intervento di fattori esterni o ambientali,una metilazione classica un evento che pu avvenire come risposta cellulare a particolari stimoli e fattori ambientali.
In breve mentre siamo gia biologicamente programmati ad effettuare un imprinting sulle cellule che prenderanno parte alla gmetogenesi nn detto che le altre cellule debbano necessariamente seguire un pathway di metilazione, cerdo sia possibile sotto diversi stimoli ottenere sulla stessa linea cellulare pattern di metilazione diversi a seconda degli stimoli provenienti dall'ambiente esterno.
Ovviamente solo una mia opinione ti ringrazio per la risposta e spero di esserti stato utile =)
Torna all'inizio della Pagina
  Discussione  

Quanto utile/interessante questa discussione:

 Nuova Discussione  Nuovo Sondaggio Nuovo Sondaggio
 Rispondi Aggiungi ai Preferiti Aggiungi ai Preferiti
Cerca nelle discussioni
Vai a:
MolecularLab.it © 2003-18 MolecularLab.it Torna all'inizio della Pagina