Forum

Nome Utente:
Password:
Riconoscimi automaticamente
 Tutti i Forum
 Laboratorio
 Biochimica
 metabolismo
 Nuova Discussione  Nuovo Sondaggio Nuovo Sondaggio
 Rispondi Aggiungi ai Preferiti Aggiungi ai Preferiti
Cerca nelle discussioni
I seguenti utenti stanno leggendo questo Forum Qui c':

Aggiungi Tag Aggiungi i tag

Quanto utile/interessante questa discussione:

Autore Discussione  

gio87
Utente Junior



126 Messaggi

Inserito il - 27 gennaio 2013 : 17:36:06  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di gio87 Invia a gio87 un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Nel metabolismo le concentrazioni dei metaboliti devo stare all'interno di un certo range. Infatti se troppo alte possono dare problemi osmotici mentre se troppo basse si abbasserebbe anche la Km e di conseguenza anche la Kcat. La mia domanda questa: perch se una reazione ha un deltaG < 0, quindi molto favorita in condizioni standard, allora la reazione deve essere mantenuta lontana dall'equilibrio per evitare che si accumulino prodotti? Non dovrebbe essere l'opposto?

Grn
Utente Junior



220 Messaggi

Inserito il - 31 gennaio 2013 : 10:38:05  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di Grn Invia a Grn un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Ciao,

non una domanda facile, per alcuni spunti di riflessione potrebbero uscire fuori.

Tu conoscerai senz'altro l'equazione che, tenendo conto delle concentrazioni dei prodotti e dei reagenti, ti dice se relativamente ad una data reazione ci si trova in una condizione di DG maggiore o minore di zero.

E' chiaro che, intervenendo sulle concentrazioni, puoi intervenire sull'equilibrio. Ora, verosimile che molte reazioni che partano con un gran numero di reagenti diano luogo ad un gran numero di prodotti, specialmente se il DG' assai negativo. Tuttavia, non conveniente far salire indiscriminatamente la concentrazione dei prodotti, che magari saranno i reagenti di una reazione successiva.

Perch cos facendo, la reazione successiva si troverebbe svantaggiata da un punto di vista termodinamico.

Non so se mi sono spiegato.

_

Tra l'altro, in alcuni casi, le reazioni pi esoergoniche sono siti di regolazione. Pensa all'esochinasi ad esempio. Probabilmente un meccanismo che stato selezionato positivamente per "investire" reazioni con DG assai negativo solo quando sia realmente necessario.

_

Inoltre, la stessa reazione d'idrolisi dell'ATP ha un'ulteriore limitazione, che la barriera d'energia di attivazione. Questo un altro discorso ancora, ma intanto facci caso: come mai l'ATP non si idrolizza continuamente in qualsiasi momento ma si idrolizza solo quando e dove serve? Proprio perch c' la barriera d'energia d'attivazione che "cineticamente parlando" ostacola un po' una reazione che tenderebbe ad avvenire altrimenti troppo spesso (visto il DG negativo complessivo d'idrolisi dell'ATP).

_

Non so, spero di averti fornito qualche pista da seguire, purtroppo una risposta assoluta mi riesce sempre difficile su queste cose.
Torna all'inizio della Pagina

chim2
Utente Attivo

Death Note



2110 Messaggi

Inserito il - 31 gennaio 2013 : 10:48:05  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di chim2 Invia a chim2 un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
perch in realt non sufficiente una termodinamica classica,i sistemi biologici e ambientali sono per loro natura lontani dall'equilibrio http://users.unimi.it/schiri/DOC/CFAmb/CAP2.pdf e come puoi vedere le cinetiche non sono proprio lineari,quindi non sono sufficienti quell'equazioni
Torna all'inizio della Pagina

Grn
Utente Junior



220 Messaggi

Inserito il - 31 gennaio 2013 : 11:42:53  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di Grn Invia a Grn un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Mamma mia, che equazioni terribili per me che non ci sono abituato! xD

Comunque vero, volendo semplificare molto, i sistemi biologici tutto fanno meno che avvicinarsi all'equilibrio - anzi, "combattono" di continuo contro la tendenza naturale dell'instaurazione di un equilibrio.

Comunque sia, la

DG = DG' + RT * ln ([Prodotti]/[Reagenti])

..dovrebbe spiegare benino la necessit di evitare un build-up esagerato di prodotti (che diverranno reagenti nell'equazione successiva).
Torna all'inizio della Pagina
  Discussione  

Quanto utile/interessante questa discussione:

 Nuova Discussione  Nuovo Sondaggio Nuovo Sondaggio
 Rispondi Aggiungi ai Preferiti Aggiungi ai Preferiti
Cerca nelle discussioni
Vai a:
MolecularLab.it © 2003-18 MolecularLab.it Torna all'inizio della Pagina