Forum

Nome Utente:
Password:
Riconoscimi automaticamente
 Tutti i Forum
 Varie
 Off-topics
 anche noi gestione manageriale delle universitÓ
 Nuova Discussione  Nuovo Sondaggio Nuovo Sondaggio
 Rispondi Aggiungi ai Preferiti Aggiungi ai Preferiti
Cerca nelle discussioni
I seguenti utenti stanno leggendo questo Forum Qui c'Ŕ:

Aggiungi Tag Aggiungi i tag

Quanto Ŕ utile/interessante questa discussione:

Autore Discussione  

metodico
Nuovo Arrivato

Prov.: Torino
CittÓ: chivasso


65 Messaggi

Inserito il - 06 febbraio 2007 : 18:16:42  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di metodico  Clicca per vedere l'indirizzo MSN di metodico Invia a metodico un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
ciao a tutti
vi volevo parlare di un articolo che abbiamo pubblicato
anche noi sul nostro sito (sezione Formazione-Osservatorio), tratto da una analisi recente publlicata dal
quotidiano il Corriere della Sera.
Quali sono i motivi fondamentali per cui le UniversitÓ americane sono
sempre ai primi posti nelle classifiche internazionali, anche se quelli inglesi in alcune discipline sembra le abbiamo superate o comunque affiancate, e anche qualche universitÓ dei Paesi Asiatici, vera rivelazione di questi ultimi anni.
Il motivo principale Ŕ senza dubbio gli enormi patrimoni (asset) che possono utilizzare i rettori delle principali universitÓ americane. Patrimoni gestiti da "manager" e i loro staff di analisti dei mercati internazionali, esperti di gestione partimoniali. Manager pagati come nel mondo della finanza se non meglio, proprio perchŔ danno dei ritorni in termini di crescita del patrimonio negli ultimi 10 anni con medie del 15-20 % !!
Patrimoni che servono a pagare i migliori professori sulla piazza, ha costriure nuovi "campus", superattrezzati tecnologicamente, biblioteche, strutture sportivi, dormitori, sale computer e d internet, laboratori di ricerca, ecc.
Vi riporto qui per darvi una idea dei patrimoni gestiti una classifica delle principali Atenei americani in base a questi patrimoni a disposizione.
La classifica per asset (patrimoni) gestiti:

1) Harward 29,2 miliardi di dollari
2) Yale 18,0
3) Standford 15,2
4) Princeton 13,0
5) MIT 8,4

IMPRESSIONANTE !!! NON E' VERO !!!
Logico pensare e auspicare che un giorno anche le nostre universitÓ
possano essere gestite con spirito manageriale.
In America il rettore dell'universitÓ, prima che un accademico Ŕ un buon amministratore: di uomini e di denari.
Tant'Ŕ che occupa buona parte del suo tempo a caccia di finanziamenti, che servono per assumere i professori migliori, costruire biblioteche, laboratori e dormitori, creare nuovi corsi, distribuire borse di studio ai meritevoli senza mezzi finanziari.
Inoltre in questo modo si liberebbero risorse per la scuola pubblica dalle elementari alle scuole medie superiori, carenti di risorse, e sinceramente da come sono messe ...di risorse ne hanno veramente bisogno. In pi¨ il proliferare di nuove universitÓ e facoltÓ dagli argomenti pi¨ disparati dilapidano le risorse perchŔ il budget statale non pu˛ aumentare e la cifra va divisa in sempre pi¨ enti e filiali universitarie. In America dove sono private, le universitÓ si crescono in numero ma molte se non sono in grado di avere iscritti, ...chiudono. Quelle pubbliche italiane no !!. Ieri Ŕ uscito un articolo sul corriere della sera che evidenziava appunto l'esistenza in Italia di corsi universitari con una sola persona iscritta !!
a voi la parola
ciao,
http://www.alagoas.it

p.s la divulgazione formativa e scientifica ai giovani Ŕ importante !!

la scienza Ŕ progresso

Gabriele
Utente

Prov.: Pisa
CittÓ: Pisa


615 Messaggi

Inserito il - 06 febbraio 2007 : 20:02:26  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di Gabriele Invia a Gabriele un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Si,w le universitÓ private,w l'istruzione divisa in ricchi e poveri!!
W le lauree per meriti sportivi (una squadra di basket che vince porta soldi) o le iscrizioni accettate perchŔ "Ŕ figlio di uno dei migliori finanziatori".

In realtÓ si potrebbe fare giÓ tanto usando meglio quello che c'Ŕ.
Chiudendo alcune universitÓ ridicole e corsi privi di senso e premiando le universitÓ amministrate meglio.

"Chi rinuncia alla libertÓ per la sicurezza, non merita nÚ la libertÓ nÚ la sicurezza. E finirÓ col perdere entrambe."
Torna all'inizio della Pagina
  Discussione  

Quanto Ŕ utile/interessante questa discussione:

 Nuova Discussione  Nuovo Sondaggio Nuovo Sondaggio
 Rispondi Aggiungi ai Preferiti Aggiungi ai Preferiti
Cerca nelle discussioni
Vai a:
MolecularLab.it © 2003-18 MolecularLab.it Torna all'inizio della Pagina