Forum

Nome Utente:
Password:
Riconoscimi automaticamente
 Tutti i Forum
 Varie
 Università, Orientamento, Lavoro
 Rinuncia dottorato? Sono l'unico?
 Nuova Discussione  Nuovo Sondaggio Nuovo Sondaggio
 Rispondi Aggiungi ai Preferiti Aggiungi ai Preferiti
Cerca nelle discussioni
I seguenti utenti stanno leggendo questo Forum Qui c'è:
Risorse di Università e Lavoro: Siti di Università - enti di ricerca e Lavoro Ultime notizie
Pagina Successiva

Aggiungi Tag Aggiungi i tag

Quanto è utile/interessante questa discussione:

Autore Discussione
Pagina: di 2

Dirac_
Nuovo Arrivato



1 Messaggi

Inserito il - 17 aprile 2013 : 16:03:43  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di Dirac_ Invia a Dirac_ un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Buongiorno a tutti
Mi sono laureato nel novembre del 2011. Poco prima di laurearmi, il relatore e correlatore della tesi mi hanno proposto di partecipare al bando per un dottorato di ricerca.
Ci penso un po' e decido di iscrivermi al bando. L'idea di rimanere nell'ambiente universitario mi ha sempre affascinato. In breve, partecipo al bando, arrivo secondo e vinco una borsa. Il mio dottorato inizia il 1° gennaio 2012 (1 anno e 4 mesi fa).
Dopo qualche mese capisco che dove mi trovo non mi piace:
- Il progetto che mi è stato affidato è utopistico, non mi piace e non ci sono i mezzi per farlo.
- C'è una forte smania per pubblicare senza materiale. Spesso infatti si cerca di pubblicare, si scrivono atti di convegni senza effettivamente avere il materiale per farlo. Cosa si fa? Si prende quello scritto l'ultima volta, si modifica qualcosa, si aggiunge giusto qualcosina e si manda.
- Mi fanno partecipare ad "attività" (progetti non miei) retribuite (non per me ma per chi sta sopra di me) che non mi competono ma soprattutto che non mi danno alcun accrescimento né in termini di conoscenze né di competenze. Fortunatamente, questa cosa si è conclusa velocemente perché ho espressamente detto di non volerla fare.

Insomma dove sono, quello che faccio non mi piace. Inizialmente porto pazienza e mi dico:"Tieni duro e vedrai che cambierà". Dopo un anno giusto, non ce la faccio più: mi sento demotivato, la mia testa sta ammuffendo. Inizio quindi a mandare CV, faccio qualche colloquio e, per farla breve, mi hanno proposto un lavoro. Dovrei iniziare il 2 maggio. Mancano 2 settimane e devo decidere.
In realtà, la scelta l'ho già fatta. Voglio andarmente: il lavoro che mi è stato proposto mi piace e sarà senza dubbio più stimolante di quello che faccio qui.

Il regolamento dei corsi di dottorato di ricerca della università non specifica l'obbligo di rimborso delle borsa. Dice solo questo

Citazione:
In caso di rinuncia da parte di un dottorando vincitore di borsa di studio nel corso di svolgimento del dottorato,
la parte rimanente della borsa di studio è assegnata al primo in graduatoria senza borsa, salvo rinuncia,
regolarmente iscritto al Corso


Quindi, secondo voi, non dovrei restituire nulla giusto?

Il mio problema è parlare con il mio tutor della rinuncia. La scelta che ho fatto più di un anno fa non incrocia più le aspettative di crescita e di ricerca che mi aspettavo all'epoca; però non so. Mi sento quasi in colpa...

GFPina
Moderatore

GFPina

Città: Milano


8405 Messaggi

Inserito il - 17 aprile 2013 : 18:35:31  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di GFPina  Clicca per vedere l'indirizzo MSN di GFPina Invia a GFPina un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Purtroppo è una cosa che succede in molti laboratori!

Hai perfettamente ragione a volertene andare, soprattutto se hai già trovato una alternativa che ti soddisfa di più!
Per quanto riguarda la borsa, no non devi restituire nulla, spesso nel regolamento del dottorato non è specificato tutto, ma se guardi bene sul sito della tua università nella sezione dottorati, ci sono le FAQ e li trovi le risposte.

Per quanto riguarda il tuo tutor, non so come siano i vostri rapporti, ma parlagli francamente! Se non ti piace quello che fai e non corrisponde alle tue aspettative iniziali hai tutto il diritto di cambiare, e poi comunque non può certo obbligarti a restare.

In bocca al lupo!

Torna all'inizio della Pagina

vaneve
Nuovo Arrivato



45 Messaggi

Inserito il - 19 aprile 2013 : 14:53:06  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di vaneve Invia a vaneve un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Non sei affatto l'unico e se non ti trovi bene fai benissimo ad andare via. Gli anni del dottorato volano, ma se sono un inferno diventano infiniti.
La borsa non devi restituirla.
Parla al più presto con il tuo tutor. Sarà dispiaciuto e ti chiederà probabilmente di ripensarci, ma, come dice anche GFPina non può di certo obbligarti. Nei lavori "normali" quando si trova di meglio si cambia...puoi farlo anche tu!
Se posso darti un consiglio, cerca di mantenere buoni rapporti con il tutor perché nella vita non si sa mai!
In bocca al lupo!
Torna all'inizio della Pagina

Luis 22
Utente

Baricalcio

Città: Bari


755 Messaggi

Inserito il - 21 aprile 2013 : 17:57:47  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di Luis 22  Clicca per vedere l'indirizzo MSN di Luis 22  Invia a Luis 22 un messaggio Yahoo! Invia a Luis 22 un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Come è stato già detto, è una cosa purtroppo comune. Ti fa onore questo "peso" che hai sulla coscienza perchè dimostra la tua onestà in questo campo.
Il mio personale consiglio però è di stringere i denti e finire il dottorato. Un altro annetto volerà rapidamente, fidati, e alla fine almeno avrai un titolo in mano.
Sembra brutto da dirsi, ma pensa alla tua carriera!
Certo, se poi la situazione è davvero insostenibile e sei vittima di mobbing (per dire eh!) non ripensarci.



La vita e i sogni sono fogli di uno stesso libro. Leggerli in ordine è vivere, sfogliarli a caso è sognare. (Arthur Schopenhauer)&
Torna all'inizio della Pagina

dadebio
Nuovo Arrivato



46 Messaggi

Inserito il - 03 febbraio 2014 : 14:39:04  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di dadebio Invia a dadebio un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
mi trovo nella medesima situazione di Dirac... sinceramente non so che fare spero di non dover restituire le somme della borsa
Torna all'inizio della Pagina

ilyily
Nuovo Arrivato



12 Messaggi

Inserito il - 03 febbraio 2014 : 22:31:17  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di ilyily Invia a ilyily un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Anche io nella stessa situazione! Io sto cercando di resistere ma lo ammetto è dura e certi giorni sono davvero frustranti!
Il problema è che rinunciando ad una borsa poi non si ha più diritto ad una eventuale borsa di dottorato .. :(
Torna all'inizio della Pagina

Miki_
Nuovo Arrivato



29 Messaggi

Inserito il - 13 febbraio 2014 : 17:47:40  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di Miki_ Invia a Miki_ un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
una mia amica ha risolto trovandosi un lab all'estero dove passare l'ultimo anno di dottorato. ne ha cercato uno che lavorasse su un progetto simile e ha proposto al capo italiano una collaborazione che tornasse utile anche a lui.
mollare una borsa con la penuria di fondi che c'è è criminale.
Torna all'inizio della Pagina

primetamina
Nuovo Arrivato



10 Messaggi

Inserito il - 27 aprile 2014 : 18:48:42  Mostra Profilo Invia a primetamina un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
anche io stessa situazione! forse la soluzione dell'estero è l'unica possibile!
mi sconcerta il fatto che molti ragazzi come me si trovino in questa situazione: scontenti del dottorato, possibile che i Prof gestiscano così male i pochi fondi?
Torna all'inizio della Pagina

Chiarissima
Nuovo Arrivato

Disegno B&W



6 Messaggi

Inserito il - 14 maggio 2014 : 19:44:30  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di Chiarissima Invia a Chiarissima un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Ciao a tutti!
Mi trovo nella stessa situazione: voglio rinunciare al dottorato, per diversi motivi. Oggi ho chiesto informazioni all'ufficio dottorati (Sapienza) e mi hanno risposto che non si deve restituire la borsa percepita, a meno che non si partecipi ad un altro concorso e si vinca la borsa. In questo caso, va restituita. La cosa mi ha lasciata abbastanza perplessa, perché ero convinta di aver letto nella normativa vigente in materia che, a seguito di rinuncia, pur potendo partecipare ad altro concorso, non si aveva proprio possibilità di vincere una borsa di studio. Non ho insistito perché la signora allo sportello si è detta convinta, aggiungendo che "la borsa si può prendere una sola volta nella vita, se ne vince un'altra, deve restituire questa".
Mi chiedo se, decidendo di partire e di fare il dottorato all'estero, si possa porre lo stesso problema. Avete info a riguardo?
Torna all'inizio della Pagina

seria2014
Nuovo Arrivato



5 Messaggi

Inserito il - 30 maggio 2014 : 16:08:46  Mostra Profilo Invia a seria2014 un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Ciao a tutti!!!
Stessa situazione...voglio lasciare a tutti i costi perchè non è qui che vedo il mio futuro e solo standoci dentro me ne sono resa conto...e anche io non so come affrontare il discorso con il mio capo...:-(
Torna all'inizio della Pagina

futuro_estero_89
Nuovo Arrivato



1 Messaggi

Inserito il - 12 agosto 2014 : 12:47:37  Mostra Profilo Invia a futuro_estero_89 un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Ciao a tutti,
a quanto pare non sono l'unico a pensare che il dottorato di ricerca in Italia sia, in alcuni casi, frustrante e controproducente, e forse inutile. Ho iniziato da poco (gennaio 2014), ma leggendo tanti post in giro per Internet e parlando con i miei ex-compagni di corso, inizio a rendermi conto di come si possa impiegare meglio il proprio tempo.
Nello specifico, il mio programma è confuso, avevo delle aspettative che poi non si sono realizzate.
Mi chiedo cosa cambierà tra 3 anni quando avrò il titolo: dovrò iniziare a fare tirocini? Emigrare all'estero? E che privilegi mi darà il titolo di Dottore? Guardo a tutte queste domande con preoccupazione e pessimismo, dandomi sempre la stessa risposta: dovrò fare gli stessi percorsi lavorativi che avrei dovuto fare adesso, ma con l'incognita di poterli fare perché più anziano e quindi svantaggiato rispetto ai freschi neolaureati. Inoltre avrei perso 3 anni di carriera in qualche azienda.
Per questi motivi sto prendendo in considerazione la possibilità di lasciare il dottorato con borsa e buttarmi ora nel mondo reale, quello del lavoro. Come Dirac_, penso che inizierò a mandare CV e a trovare un cuscinetto lavorativo prima dell'abbandono.
Ho le stesse difficoltà degli altri nella mia stessa situazione ad affrontare il discorso con il tutor (ho anche un co-tutore che non facilita le cose), però così non si può andare avanti: non sono felice e pieno di stress e domande inutili.
Torna all'inizio della Pagina

primetamina
Nuovo Arrivato



10 Messaggi

Inserito il - 12 agosto 2014 : 20:49:00  Mostra Profilo Invia a primetamina un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
ciao futuro estero 89!! ti ho mandato un mp! anche io mi sono fatto le tue stesse domande sul futuro e alla fine, con successo, ho deciso di mollare. Ora non me ne pento!
Torna all'inizio della Pagina

Elena66
Nuovo Arrivato



3 Messaggi

Inserito il - 12 gennaio 2018 : 16:21:05  Mostra Profilo Invia a Elena66 un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Ciao a tutti! So che la discussione è vecchia, ma anche io come tutti voi non trovo nel Dottorato le risposte che cercavo.
Anche se ho appena cominciato, la situazione è frustrante ed il tipo di ricerca che sto facendo non combacia nè con le mie aspettative nè con miei interessi.

Voi, passati questi anni, cosa avete deciso?
Sapete se interrompendo prima dell'inizio del secondo anno, la borsa di studio può essere data a qualcun altro in graduatoria?
Mi sento terribilmente in colpa per questa cosa.
Torna all'inizio della Pagina

Luca_SCL
Nuovo Arrivato



1 Messaggi

Inserito il - 03 dicembre 2018 : 21:14:53  Mostra Profilo Invia a Luca_SCL un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Ragazzi mi trovo anche io nella vostra stessa situazione. Mi si impongono obiettivi impossibili e non mi si danno mezzi (ho dovuto comprare PC, schermo ed anche Tastiera). Tutto quello che faccio è finalizzato a far guadagnare soldi ai miei tutors. Io ho solo una marea di Lavoro, lo stipendio da PhD che fa ridere e zero prospettive per il futuro dato che il lavoro che sto facendo (diverso da quello che la borsa a tema prevede) è assolutamente inutile. Non riesco a guardarmi allo specchio per l'assoluta inutilità dei lavori che pubblico e per la sciatteria con i quali mi obbligano a scriverli (mi si dice 'tra 20 giorni c'è la scadenza per tale conferenza, prepara qualcosa'). L'unica cosa che conta è pubblicare ed ho visto articoli scritti in una giornata solo per fare numero, articoli che parlano di nulla. Immaginavo di trovare un ambiente diverso, forse sono utopista ma la ricerca è altro per me. Si pubblica se hai qualcosa che vale la pena pubblicare, che ti è costata sacrifici ed anni di lavoro in un ambiente all'avanguardia e ben fornito di strumentazione: se non esce nulla, non esce nulla, hai comunque imparato a stare in un team e ad usare strumenti complessi. Invece non è così e tutto questo mi fa schifo. Vorrei abbandonare ma il PhD conta tanto, specialmente all'estero. Questo era uno sfogo, non mi permetto di dare consigli a nessuno. L'ambiente di lavoro ha diversi vantaggi e svantaggi ma ha il pregio di non avere una cosa tanto importante come il titolo che ti tenga in ostaggio. Io credo di continuare ma ogni giorno mi lamento di quello che faccio e delle nottate passate a lavorare per una persona che ne sa palesemente meno di me.
Torna all'inizio della Pagina

sofychan
Nuovo Arrivato



98 Messaggi

Inserito il - 03 dicembre 2018 : 21:51:06  Mostra Profilo Invia a sofychan un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Citazione:
Messaggio inserito da Luca_SCL

L'unica cosa che conta è pubblicare ed ho visto articoli scritti in una giornata solo per fare numero, articoli che parlano di nulla.


Pensa che poi ci sono gruppi che basano progetti su paper a volte fondati sul nulla.. noi abbiamo avuto un paio di PhD che sono finiti con una tesi che contestava i risultati di altre pubblicazioni
Comunque ci sono tanti PhD che dopo un tot mollano e cambiano gruppo. Che è molto meglio di buttare all'aria gli anni già spesi.
Torna all'inizio della Pagina

Rimmo
Nuovo Arrivato



2 Messaggi

Inserito il - 15 novembre 2021 : 20:41:52  Mostra Profilo Invia a Rimmo un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Ciao amici! anche io sono nella terribile situazione in cui vi siete trovati voi prima di me. Ho iniziato da 1 anno un dottorato ma purtroppo si è rivelato essere totalmente distante dalle mie aspettative. Sono veramente frustrato e scoraggiato. Vorrei mollare e mettermi a lavorare seriamente visto che la mia laurea in questo momento storico è fra le più richieste... purtroppo però temo di dover restituire tutti i ratei della borsa fin ora percepiti. Ovviamente il bando della mia università non è chiaro...sembrerebbe essere una clausola applicata solo ai dottorati innovativi e pon ma fra i colleghi gira questa terribile voce della restituzione... vi prego ditemi che qualcuno è riuscito a fuggire prima di me e non ha avuto alcun problema... vi supplico non possono tenerci sotto ricatto così... sta diventando la mia galera questo maledetto dottorato. Ma che peccato ho fatto?! solo quello di credere nella ricerca ad occhi chiusi... la cosa peggiore che abbia mai potuto fare.
Torna all'inizio della Pagina

delanna
Nuovo Arrivato



1 Messaggi

Inserito il - 01 agosto 2022 : 15:42:06  Mostra Profilo Invia a delanna un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Ciao a tutti, io sono nella stessa situazione. 1 anno e mezzo di dottorato all'estero e ora sento più che mai la necessità di lasciare il mondo accademico e toccare con mano i veri problemi in azienda. Ho bisogno di stimoli più concreti. Ho già parlato con la mia supervisor e mi ha detto che non devo restituire la borsa. Adesso vorrei cercare lavoro mentre sono ancora iscritta al dottorato e ricevo borsa; mi chiedevo: come ci si comporta in questo caso nei confronti del mercato del lavoro? Nel CV va sempre scritto che il dottorato è ancora in corso, vero? Suggerimenti a riguardo da qualcuno che ci è già passato? Grazie mille!
Torna all'inizio della Pagina

sofychan
Nuovo Arrivato



98 Messaggi

Inserito il - 04 agosto 2022 : 19:13:26  Mostra Profilo Invia a sofychan un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Citazione:
Messaggio inserito da delanna

Ciao a tutti, io sono nella stessa situazione. 1 anno e mezzo di dottorato all'estero e ora sento più che mai la necessità di lasciare il mondo accademico e toccare con mano i veri problemi in azienda. Ho bisogno di stimoli più concreti. Ho già parlato con la mia supervisor e mi ha detto che non devo restituire la borsa. Adesso vorrei cercare lavoro mentre sono ancora iscritta al dottorato e ricevo borsa; mi chiedevo: come ci si comporta in questo caso nei confronti del mercato del lavoro? Nel CV va sempre scritto che il dottorato è ancora in corso, vero? Suggerimenti a riguardo da qualcuno che ci è già passato? Grazie mille!



Secondo me puoi scrivere che sei research/teaching assistant presso XY. Personalmente credo non specificherei che sei in un programma di dottorato, non è estremamente rilevante (visto anche che non hai intenzione di continuare). Ne puoi parlare in sede di colloquio eventualmente, con le ragioni che ti motivano a cercare qualcosa di diverso. Non è esperienza diretta ma posso pensare che se cerchi in ricerca e stai ancora svolgendo il dottorato, possa trapelare all'occhio ignaro l'impressione che tu non sia disponibile immediatamente o in breve tempo. In ogni caso l'applicazione andrà customizzata in base a quello che cerchi.
Torna all'inizio della Pagina

lorenzo-geo
Nuovo Arrivato



1 Messaggi

Inserito il - 07 agosto 2022 : 12:49:50  Mostra Profilo Invia a lorenzo-geo un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Citazione:
Messaggio inserito da Rimmo

Ciao amici! anche io sono nella terribile situazione in cui vi siete trovati voi prima di me. Ho iniziato da 1 anno un dottorato ma purtroppo si è rivelato essere totalmente distante dalle mie aspettative. Sono veramente frustrato e scoraggiato. Vorrei mollare e mettermi a lavorare seriamente visto che la mia laurea in questo momento storico è fra le più richieste... purtroppo però temo di dover restituire tutti i ratei della borsa fin ora percepiti. Ovviamente il bando della mia università non è chiaro...sembrerebbe essere una clausola applicata solo ai dottorati innovativi e pon ma fra i colleghi gira questa terribile voce della restituzione... vi prego ditemi che qualcuno è riuscito a fuggire prima di me e non ha avuto alcun problema... vi supplico non possono tenerci sotto ricatto così... sta diventando la mia galera questo maledetto dottorato. Ma che peccato ho fatto?! solo quello di credere nella ricerca ad occhi chiusi... la cosa peggiore che abbia mai potuto fare.


Ciao, io anche sono nella tua stessa situazione. Sto facendo diversi colloqui di lavoro e spero di riuscire a trovare qualcosa di valido il prima possibile! Ho già comunicato ai miei tutor ed agli uffici di Ateneo la mia decisione e ieri mi hanno parlato di questo fatidico articolo (che non era mai stato menzionato prima) in cui si parla di "restituzione della somma erogata in caso di valutazione negativa da parte del collegio docenti con conseguente rinuncia alla borsa". Tralasciando il modo in cui si viene messi al corrente di questi cavilli burocratici, io penso che quanto virgolettato sia differente da "ho trovato un impiego migliore e lascio il dottorato, rinunciando alla borsa". Da gennaio 2022, in cui ho iniziato, ad oggi, io ho effettuato un lavoro e mi sembra assurdo che io debba restituire la somma (misera tra l'altro!) che ho ricevuto per farlo! A maggior ragione pagando l'affitto e le spese quella somma non la ho più interamente in tasca, in quanto era l'unica fonte di sostentamento... Tu hai risolto poi? Io non ho intenzione di restituire nulla e volevo capire come muovermi un minimo.
Grazie mille ed in bocca al lupo!!!
Torna all'inizio della Pagina

Cristal1991
Nuovo Arrivato



4 Messaggi

Inserito il - 10 agosto 2022 : 13:41:48  Mostra Profilo Invia a Cristal1991 un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Ciao, io anche sono nella tua stessa situazione,praticamente alla fine del secondo anno di dottorato, voglio lasciare ma non ci sono informazioni chiare se dovrò restituire le mensilità di questo anno accademico da ottobre2021 fino ad ora agosto2022. Tu poi hai risolto in qualche modo? quale città e università ti trovi?

esiste qualche regolamento ufficiale generale per i dottorandi? su internet trovo solo l'articolo 11 della gazzetta ufficiale che recita:

"Il dottorando titolare di borsa di studio che per motivi
personali o di lavoro abbandona il corso durante il primo anno di
frequenza, decade dal dottorato e deve restituire la borsa di studio
percepita fino a quel momento nell'anno in corso.
Il dottorando titolare di borsa che per motivi personali o di
lavoro abbandona il corso durante gli anni di frequenza successivi al
primo, decade dal dottorato e deve rimborsare l'Ateneo della tassa di
iscrizione all'anno in corso o le rate della borsa di studio
percepite in quell'anno."

ma non si capisce a quale anno risale tale pubblicazione in gazzetta ne si riesce a reperire il pdf.

Se avete novità a riguardo vi prego aggiornate qui
Torna all'inizio della Pagina

Sarcastrophe
Nuovo Arrivato



4 Messaggi

Inserito il - 11 agosto 2022 : 08:20:22  Mostra Profilo Invia a Sarcastrophe un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Ciao, anche io sarei interessata, per favore chi può condivida la propria esperienza. Qualcuno è riuscito? Cosa succede se non si hanno i soldi da restituire?
Torna all'inizio della Pagina

Cristal1991
Nuovo Arrivato



4 Messaggi

Inserito il - 11 agosto 2022 : 14:45:26  Mostra Profilo Invia a Cristal1991 un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Citazione:
Messaggio inserito da Sarcastrophe

Ciao, anche io sarei interessata, per favore chi può condivida la propria esperienza. Qualcuno è riuscito? Cosa succede se non si hanno i soldi da restituire?



Ho trovato il decreto 14/12/2021 n.226, pubblicato in Gazzetta Serie Generale n.308 del 29/12/2021, entrata in vigore del provvedimento 13/01/2022, ti lascio il link https://www.gazzettaufficiale.it/eli/id/2021/12/29/21G00250/sg

non viene più menzionato nulla sulla restituzioni delle mensilità già erogate in quell'anno accademico e credo che questo provvedimento sostituisca il precedente (anche se non ne ho la certezza) che citava:

"7. Il dottorando titolare di borsa di studio che per motivi
personali o di lavoro abbandona il corso durante il primo anno di
frequenza, decade dal dottorato e deve restituire la borsa di studio
percepita fino a quel momento nell'anno in corso.
Il dottorando titolare di borsa che per motivi personali o di
lavoro abbandona il corso durante gli anni di frequenza successivi al
primo, decade dal dottorato e deve rimborsare l'Ateneo della tassa di
iscrizione all'anno in corso o le rate della borsa di studio
percepite in quell'anno."
link
https://www.gazzettaufficiale.it/atto/concorsi/caricaArticolo?art.progressivo=0&art.idArticolo=11&art.versione=1&art.codiceRedazionale=03E04634&art.dataPubblicazioneGazzetta=2003-08-19&art.idGruppo=0&art.idSottoArticolo=1#:~:text=14.,se%20iscritto%20al%20primo%20anno.

in questo provvedimento precedente del 2003 l'affermazione era fatta nell'articolo 11 Obblighi e Doveri dei dottorandi. Nel nuovo provvedimento c'è l'articolo 12 Diritti e Doveri dei dottorandi in cui appunto non viene più nominata questa cosa.
Torna all'inizio della Pagina

Sarcastrophe
Nuovo Arrivato



4 Messaggi

Inserito il - 15 agosto 2022 : 14:01:49  Mostra Profilo Invia a Sarcastrophe un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Citazione:
Messaggio inserito da Cristal1991

Citazione:
Messaggio inserito da Sarcastrophe

Ciao, anche io sarei interessata, per favore chi può condivida la propria esperienza. Qualcuno è riuscito? Cosa succede se non si hanno i soldi da restituire?



Ho trovato il decreto 14/12/2021 n.226, pubblicato in Gazzetta Serie Generale n.308 del 29/12/2021, entrata in vigore del provvedimento 13/01/2022, ti lascio il link https://www.gazzettaufficiale.it/eli/id/2021/12/29/21G00250/sg

non viene più menzionato nulla sulla restituzioni delle mensilità già erogate in quell'anno accademico e credo che questo provvedimento sostituisca il precedente (anche se non ne ho la certezza) che citava:

"7. Il dottorando titolare di borsa di studio che per motivi
personali o di lavoro abbandona il corso durante il primo anno di
frequenza, decade dal dottorato e deve restituire la borsa di studio
percepita fino a quel momento nell'anno in corso.
Il dottorando titolare di borsa che per motivi personali o di
lavoro abbandona il corso durante gli anni di frequenza successivi al
primo, decade dal dottorato e deve rimborsare l'Ateneo della tassa di
iscrizione all'anno in corso o le rate della borsa di studio
percepite in quell'anno."
link
https://www.gazzettaufficiale.it/atto/concorsi/caricaArticolo?art.progressivo=0&art.idArticolo=11&art.versione=1&art.codiceRedazionale=03E04634&art.dataPubblicazioneGazzetta=2003-08-19&art.idGruppo=0&art.idSottoArticolo=1#:~:text=14.,se%20iscritto%20al%20primo%20anno.

in questo provvedimento precedente del 2003 l'affermazione era fatta nell'articolo 11 Obblighi e Doveri dei dottorandi. Nel nuovo provvedimento c'è l'articolo 12 Diritti e Doveri dei dottorandi in cui appunto non viene più nominata questa cosa.



Ciao! Ti ringrazio molto per la risposta:) Provo a chiedere conferma all'associazione ADI, io comunque appartengo ai dottorati PON, nel mio caso non so se questo possa effettivamente sostituirsi a ciò che è stabilito nel bando, nel caso sarebbe veramente un'ottima notizia per tutti!
Torna all'inizio della Pagina

Cristal1991
Nuovo Arrivato



4 Messaggi

Inserito il - 22 agosto 2022 : 21:19:20  Mostra Profilo Invia a Cristal1991 un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Citazione:
Messaggio inserito da Sarcastrophe

Citazione:
Messaggio inserito da Cristal1991

Citazione:
Messaggio inserito da Sarcastrophe

Ciao, anche io sarei interessata, per favore chi può condivida la propria esperienza. Qualcuno è riuscito? Cosa succede se non si hanno i soldi da restituire?



Ho trovato il decreto 14/12/2021 n.226, pubblicato in Gazzetta Serie Generale n.308 del 29/12/2021, entrata in vigore del provvedimento 13/01/2022, ti lascio il link https://www.gazzettaufficiale.it/eli/id/2021/12/29/21G00250/sg

non viene più menzionato nulla sulla restituzioni delle mensilità già erogate in quell'anno accademico e credo che questo provvedimento sostituisca il precedente (anche se non ne ho la certezza) che citava:

"7. Il dottorando titolare di borsa di studio che per motivi
personali o di lavoro abbandona il corso durante il primo anno di
frequenza, decade dal dottorato e deve restituire la borsa di studio
percepita fino a quel momento nell'anno in corso.
Il dottorando titolare di borsa che per motivi personali o di
lavoro abbandona il corso durante gli anni di frequenza successivi al
primo, decade dal dottorato e deve rimborsare l'Ateneo della tassa di
iscrizione all'anno in corso o le rate della borsa di studio
percepite in quell'anno."
link
https://www.gazzettaufficiale.it/atto/concorsi/caricaArticolo?art.progressivo=0&art.idArticolo=11&art.versione=1&art.codiceRedazionale=03E04634&art.dataPubblicazioneGazzetta=2003-08-19&art.idGruppo=0&art.idSottoArticolo=1#:~:text=14.,se%20iscritto%20al%20primo%20anno.

in questo provvedimento precedente del 2003 l'affermazione era fatta nell'articolo 11 Obblighi e Doveri dei dottorandi. Nel nuovo provvedimento c'è l'articolo 12 Diritti e Doveri dei dottorandi in cui appunto non viene più nominata questa cosa.



Ciao! Ti ringrazio molto per la risposta:) Provo a chiedere conferma all'associazione ADI, io comunque appartengo ai dottorati PON, nel mio caso non so se questo possa effettivamente sostituirsi a ciò che è stabilito nel bando, nel caso sarebbe veramente un'ottima notizia per tutti!



AGGIORNAMENTO:
Scrivo a tutti le informazioni conclusive ottenute dalla segreteria dottorati della mia università in modo da poter aiutare i posteri.

"nel caso di borsa finanziata dall'Università o ente esterno, non è prevista una penale o una tassa; nel caso delle borse PON, è prevista la restituzione dell'importo percepito nell'anno solare."

Buon proseguimento a tutti
Torna all'inizio della Pagina

Sarcastrophe
Nuovo Arrivato



4 Messaggi

Inserito il - 25 agosto 2022 : 13:29:56  Mostra Profilo Invia a Sarcastrophe un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Citazione:
Messaggio inserito da Cristal1991

Citazione:
Messaggio inserito da Sarcastrophe

Citazione:
Messaggio inserito da Cristal1991

Citazione:
Messaggio inserito da Sarcastrophe

Ciao, anche io sarei interessata, per favore chi può condivida la propria esperienza. Qualcuno è riuscito? Cosa succede se non si hanno i soldi da restituire?



Ho trovato il decreto 14/12/2021 n.226, pubblicato in Gazzetta Serie Generale n.308 del 29/12/2021, entrata in vigore del provvedimento 13/01/2022, ti lascio il link https://www.gazzettaufficiale.it/eli/id/2021/12/29/21G00250/sg

non viene più menzionato nulla sulla restituzioni delle mensilità già erogate in quell'anno accademico e credo che questo provvedimento sostituisca il precedente (anche se non ne ho la certezza) che citava:

"7. Il dottorando titolare di borsa di studio che per motivi
personali o di lavoro abbandona il corso durante il primo anno di
frequenza, decade dal dottorato e deve restituire la borsa di studio
percepita fino a quel momento nell'anno in corso.
Il dottorando titolare di borsa che per motivi personali o di
lavoro abbandona il corso durante gli anni di frequenza successivi al
primo, decade dal dottorato e deve rimborsare l'Ateneo della tassa di
iscrizione all'anno in corso o le rate della borsa di studio
percepite in quell'anno."
link
https://www.gazzettaufficiale.it/atto/concorsi/caricaArticolo?art.progressivo=0&art.idArticolo=11&art.versione=1&art.codiceRedazionale=03E04634&art.dataPubblicazioneGazzetta=2003-08-19&art.idGruppo=0&art.idSottoArticolo=1#:~:text=14.,se%20iscritto%20al%20primo%20anno.

in questo provvedimento precedente del 2003 l'affermazione era fatta nell'articolo 11 Obblighi e Doveri dei dottorandi. Nel nuovo provvedimento c'è l'articolo 12 Diritti e Doveri dei dottorandi in cui appunto non viene più nominata questa cosa.



Ciao! Ti ringrazio molto per la risposta:) Provo a chiedere conferma all'associazione ADI, io comunque appartengo ai dottorati PON, nel mio caso non so se questo possa effettivamente sostituirsi a ciò che è stabilito nel bando, nel caso sarebbe veramente un'ottima notizia per tutti!



AGGIORNAMENTO:
Scrivo a tutti le informazioni conclusive ottenute dalla segreteria dottorati della mia università in modo da poter aiutare i posteri.

"nel caso di borsa finanziata dall'Università o ente esterno, non è prevista una penale o una tassa; nel caso delle borse PON, è prevista la restituzione dell'importo percepito nell'anno solare."

Buon proseguimento a tutti



Ciao, si purtroppo alla fine le borse PON si riconfermano per quello che sono: uno strumento da strozzini per togliere ai dottorandi il sacrosanto diritto di tirarsi indietro. La vera domanda è cosa succede se lo studente PON non ha i mezzi per restituire le borse utilizzate per mantenersi. Ti ringrazio per il prezioso aggiornamento.
Torna all'inizio della Pagina

Cristal1991
Nuovo Arrivato



4 Messaggi

Inserito il - 07 settembre 2022 : 10:26:50  Mostra Profilo Invia a Cristal1991 un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Citazione:
Messaggio inserito da Sarcastrophe

Citazione:
Messaggio inserito da Cristal1991

Citazione:
Messaggio inserito da Sarcastrophe

Citazione:
Messaggio inserito da Cristal1991

Citazione:
Messaggio inserito da Sarcastrophe

Ciao, anche io sarei interessata, per favore chi può condivida la propria esperienza. Qualcuno è riuscito? Cosa succede se non si hanno i soldi da restituire?



Ho trovato il decreto 14/12/2021 n.226, pubblicato in Gazzetta Serie Generale n.308 del 29/12/2021, entrata in vigore del provvedimento 13/01/2022, ti lascio il link https://www.gazzettaufficiale.it/eli/id/2021/12/29/21G00250/sg

non viene più menzionato nulla sulla restituzioni delle mensilità già erogate in quell'anno accademico e credo che questo provvedimento sostituisca il precedente (anche se non ne ho la certezza) che citava:

"7. Il dottorando titolare di borsa di studio che per motivi
personali o di lavoro abbandona il corso durante il primo anno di
frequenza, decade dal dottorato e deve restituire la borsa di studio
percepita fino a quel momento nell'anno in corso.
Il dottorando titolare di borsa che per motivi personali o di
lavoro abbandona il corso durante gli anni di frequenza successivi al
primo, decade dal dottorato e deve rimborsare l'Ateneo della tassa di
iscrizione all'anno in corso o le rate della borsa di studio
percepite in quell'anno."
link
https://www.gazzettaufficiale.it/atto/concorsi/caricaArticolo?art.progressivo=0&art.idArticolo=11&art.versione=1&art.codiceRedazionale=03E04634&art.dataPubblicazioneGazzetta=2003-08-19&art.idGruppo=0&art.idSottoArticolo=1#:~:text=14.,se%20iscritto%20al%20primo%20anno.

in questo provvedimento precedente del 2003 l'affermazione era fatta nell'articolo 11 Obblighi e Doveri dei dottorandi. Nel nuovo provvedimento c'è l'articolo 12 Diritti e Doveri dei dottorandi in cui appunto non viene più nominata questa cosa.



Ciao! Ti ringrazio molto per la risposta:) Provo a chiedere conferma all'associazione ADI, io comunque appartengo ai dottorati PON, nel mio caso non so se questo possa effettivamente sostituirsi a ciò che è stabilito nel bando, nel caso sarebbe veramente un'ottima notizia per tutti!



AGGIORNAMENTO:
Scrivo a tutti le informazioni conclusive ottenute dalla segreteria dottorati della mia università in modo da poter aiutare i posteri.

"nel caso di borsa finanziata dall'Università o ente esterno, non è prevista una penale o una tassa; nel caso delle borse PON, è prevista la restituzione dell'importo percepito nell'anno solare."

Buon proseguimento a tutti



Ciao, si purtroppo alla fine le borse PON si riconfermano per quello che sono: uno strumento da strozzini per togliere ai dottorandi il sacrosanto diritto di tirarsi indietro. La vera domanda è cosa succede se lo studente PON non ha i mezzi per restituire le borse utilizzate per mantenersi. Ti ringrazio per il prezioso aggiornamento.



Sì esatto la vera domanda è proprio questa!!!
comunque continuo a raccogliere aggiornamenti e ho letto di alcune università che hanno specificato nel regolamento dottorandi che le borse vanno restituite in ogni caso indipendentemente dalla tipologia di dottorato. Quindi a questo punto credo sia a libera interpretazione di ciascuna università. Semmai rinuncerò alla mia borsa vedrò "cosa mi succede" praticamente.
Torna all'inizio della Pagina
Pagina: di 2 Discussione  

Quanto è utile/interessante questa discussione:

Pagina Successiva
 Nuova Discussione  Nuovo Sondaggio Nuovo Sondaggio
 Rispondi Aggiungi ai Preferiti Aggiungi ai Preferiti
Cerca nelle discussioni
Vai a:
MolecularLab.it © 2003-18 MolecularLab.it Torna all'inizio della Pagina