Forum

Nome Utente:
Password:
Riconoscimi automaticamente
 Tutti i Forum
 Laboratorio
 Microbiologia e Immunologia
 influenza
 Nuova Discussione  Nuovo Sondaggio Nuovo Sondaggio
 Rispondi Aggiungi ai Preferiti Aggiungi ai Preferiti
Cerca nelle discussioni
I seguenti utenti stanno leggendo questo Forum Qui c'Ŕ:
Risorse di Microbiologia & Immunologia: Relazioni Blog InsideMicro Protocolli Siti di Microbiologia e Immunologia Ultimo notizie

Aggiungi Tag Aggiungi i tag

Quanto Ŕ utile/interessante questa discussione:

Autore Discussione  

biotech89
Nuovo Arrivato



97 Messaggi

Inserito il - 28 maggio 2013 : 21:24:45  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di biotech89 Invia a biotech89 un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
salve, ho un dubbio riguardo ai virus influenzali di tipo A (H5N1).
non riesco a capire come faccia il virus a passare dalle vie aeree superiori a quelle inferiori. ho letto che il virus "distrugge le cellule dell'epitelio" (facilitando cosý le infezioni batteriche), ma informandomi sul suo ciclo vitale, ho trovato che in realtÓ non lisa la cellula e che questa anzi pu˛ sopravvivere a lungo anche se infettata, prima di morire.
qualcuno sa di preciso come funziona il processo infettivo?


Utente Junior



565 Messaggi

Inserito il - 29 maggio 2013 : 14:49:37  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di lÓ Invia a lÓ un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
ciao!
In pubmed ci sono un sacco di review al riguardo, te ne ho mandata una.
Torna all'inizio della Pagina

biotech89
Nuovo Arrivato



97 Messaggi

Inserito il - 29 maggio 2013 : 16:45:28  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di biotech89 Invia a biotech89 un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
grazie lÓ. nella review ci sono scritte cose che giÓ sapevo sul ciclo vitale del virus. ma cos'Ŕ che facilita le infezioni batteriche secondarie? quali danni epiteliali crea il virus influenzale?
Torna all'inizio della Pagina

biotech89
Nuovo Arrivato



97 Messaggi

Inserito il - 30 maggio 2013 : 18:33:25  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di biotech89 Invia a biotech89 un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
nessuno mi pu˛ aiutare?
cercando informazioni mi pare di capire che forse le infezioni secondarie all'influenza sono causate dal sistema immunitario stesso che cerca di eliminare le cellule infettate dal virus. pu˛ essere?
Torna all'inizio della Pagina

Dionysos
Moderatore

D

CittÓ: Heidelberg


1913 Messaggi

Inserito il - 02 giugno 2013 : 15:58:40  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di Dionysos  Clicca per vedere l'indirizzo MSN di Dionysos Invia a Dionysos un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Ciao biotech89,

Il passaggio dalle vie aeree superiori a quelle inferiori
Ŕ dovuto a un cambiamento nel tropismo virale, che permette
alla emagglutinina (HA) virale di superficie di legare
dei glicoconiugati con combinazioni di acido sialico diverse.

La facilitazione di ulteriori infezioni batteriche secondarie
Ŕ ritenuta essere conseguenza dell'apoptosi delle cellule
dell'epitelio ciliato, che fungono da barriera immune innata.
Sicuramente Ŕ accompagnato da un'effetto di "assopimento" della
immunitÓ specifica, tipicamente associato alle infezioni virali.

L'apoptosi cellulare Ŕ azionata sia dalle proteine virali stesse che
dai linfociti citotossici CD8+ che eliminano le cellule infette.

Volere libera : questa Ú la vera dottrina della volontÓ e della libertÓ
(F.W. Nietzsche)

Less Jim Morrison, more Sean Morrison!


Torna all'inizio della Pagina


Utente Junior



565 Messaggi

Inserito il - 12 giugno 2013 : 13:07:18  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di lÓ Invia a lÓ un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Ciao!
L'emagglutinina del virus permette l'entrata del virus all'interno della cellula perchŔ Ŕ in grado di legare i residui di acido sialico presenti sulla superficie cellulare. L'HA Ŕ in grado di riconoscere due tipi di acido sialico presenti sulla membrana: quelli che sono legati ad essa tramite un legame a2-3 e quelli legati con legame a2-6. Questo Ŕ un punto importante, perchŔ il legame a2-6 Ŕ presente nelle vie aeree superiori dell'uomo e dei mammiferi in generale ed Ŕ tipico dei virus influenzali umani appunto, mentre il legame a2-3 Ŕ presente nel tratto respiratorio e intestinale degli uccelli, ed tipico dei virus aviari.
Per quanto riguarda le infezioni secondarie ci possono essere polmoniti primarie, secondarie batteriche, complicazioni polmonari dovute a patogeni come la Chlamydia pneumonie, Legionella pneumoniae ecc. Inoltre per i virus pi¨ patogeni, come l'H5N1 per l'appunto, un problema grave Ŕ dato dallo scatenarsi di una vera e propria tempesta di citochine, con quello che ne consegue.
Torna all'inizio della Pagina
  Discussione  

Quanto Ŕ utile/interessante questa discussione:

 Nuova Discussione  Nuovo Sondaggio Nuovo Sondaggio
 Rispondi Aggiungi ai Preferiti Aggiungi ai Preferiti
Cerca nelle discussioni
Vai a:
MolecularLab.it © 2003-18 MolecularLab.it Torna all'inizio della Pagina