Forum

Nome Utente:
Password:
Riconoscimi automaticamente
Password Dimenticata?

 Tutti i Forum
 Laboratorio
 Genetica
 Qualcuno mi chiarisca l'Hardy Weinberg
 Nuova Discussione  Nuovo Sondaggio Nuovo Sondaggio
 Rispondi Aggiungi ai Preferiti Aggiungi ai Preferiti
Cerca nelle discussioni
I seguenti utenti stanno leggendo questo Forum Qui c'è:

Aggiungi Tag Aggiungi i tag

Quanto è utile/interessante questa discussione:

Autore Discussione  

sabrina.anania
Nuovo Arrivato



4 Messaggi

Inserito il - 27 settembre 2017 : 11:05:42  Mostra Profilo Invia a sabrina.anania un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Salve, mi sono appena registrata perché spero che qualcuno possa aiutarmi.

Ho moltissime difficoltà a capire l'equilibrio di Hardy Weinberg...non riesco a togliere informazioni dalle tracce degli esercizi. In particolare non so quando considerare una frequenza p o p^2 (idem per q).

Esempio. L'emofilia A (X-R) ha una frequenza di 1/5000 maschi, in una popolazione all'equilibrio.
Quale sarà la frequenza di femmine affette da emofilia A in tale popolazione? ....vuoto totale...

Esempio 2: Quale è la frequenza di eterozigoti Aa in una popolazione con accoppiamenti casuali in cui la
frequenza di tutti i fenotipi dominanti è 0,19?
è giusto considerare 0,19=p^2+2pq ?
ho trovato poi
q^2=1-019=0,81
q=radice di 0,81=0.9
p=1-0,9=0,1

Vorrei informazioni chiare su come svolgere gli esercizi in generale.
Grazie.

GFPina
Moderatore

GFPina



8324 Messaggi

Inserito il - 10 ottobre 2017 : 19:06:34  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di GFPina  Clicca per vedere l'indirizzo MSN di GFPina Invia a GFPina un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Citazione:
Messaggio inserito da sabrina.anania

Salve, mi sono appena registrata perché spero che qualcuno possa aiutarmi.

Ho moltissime difficoltà a capire l'equilibrio di Hardy Weinberg...non riesco a togliere informazioni dalle tracce degli esercizi. In particolare non so quando considerare una frequenza p o p^2 (idem per q).


Innanzitutto:
p e q sono frequenze "alleliche" ("frequenza di A" e "frequenza di a")
p^2 e q^2 sono frequenze "genotipiche" ("frequenza di AA" e "frequenza di aa"), mentre 2pq è la frequenza degli eterozigoti ("frequenza di Aa")

Quando si considerano caratteri X-linked però, come ben sai, i maschi hanno un solo cromosoma X, quindi nella popolazione maschile non esistono gli eterozigoti!
I maschi saranno solo X(A)/Y o X(a)/Y, quindi in base al fenotipo risali direttamente al genotipo!
OK?
Quindi per i maschi la frequenza allelica corrisponde a quella genotipica!

Ora andiamo agli esempi che hai postato:


Citazione:
Esempio. L'emofilia A (X-R) ha una frequenza di 1/5000 maschi, in una popolazione all'equilibrio.
Quale sarà la frequenza di femmine affette da emofilia A in tale popolazione? ....vuoto totale...


Si tratta di una malattia X-linked recessiva, ti viene data la frequenza di maschi affetti. Quindi che "parametro" avrai? (in base a quello che ho scritto prima?)
p? q? p^2? q^2?
stabilito questo puoi rispondere alla domanda: "Quale sarà la frequenza di femmine affette da emofilia A?"
che quindi sarà?
Prova a rispondere.


Citazione:
Esempio 2: Quale è la frequenza di eterozigoti Aa in una popolazione con accoppiamenti casuali in cui la frequenza di tutti i fenotipi dominanti è 0,19?
è giusto considerare 0,19=p^2+2pq ?
ho trovato poi
q^2=1-019=0,81
q=radice di 0,81=0.9
p=1-0,9=0,1


Questo invece è un caso di un carattere autosomico (dato che che non dice il contrario!)
Quindi i fenotipi dominanti sono sia quelli con genotipo AA che Aa, quindi sì è gusto dire "0,19=p^2+2pq"
poi dato che p^2+2pq+q^2 = 1
poi risalire a tutti gli altri conti!
Torna all'inizio della Pagina
  Discussione  

Quanto è utile/interessante questa discussione:

 Nuova Discussione  Nuovo Sondaggio Nuovo Sondaggio
 Rispondi Aggiungi ai Preferiti Aggiungi ai Preferiti
Cerca nelle discussioni
Vai a:
MolecularLab.it © 2003-14 MolecularLab.it Torna all'inizio della Pagina