Forum

Nome Utente:
Password:
Riconoscimi automaticamente
 Tutti i Forum
 Laboratorio
 Genetica
 Ibridi maschi fra Homo S. e N. Perché sterili?
 Nuova Discussione  Nuovo Sondaggio Nuovo Sondaggio
 Rispondi Aggiungi ai Preferiti Aggiungi ai Preferiti
Cerca nelle discussioni
I seguenti utenti stanno leggendo questo Forum Qui c'è:

Tag   ibridazione    cromosoma x    homo    sapiens    neanderthal    specie umana    sterilità  Aggiungi Tag

Quanto è utile/interessante questa discussione:

Autore Discussione  

giacco
Nuovo Arrivato



2 Messaggi

Inserito il - 21 febbraio 2018 : 12:36:16  Mostra Profilo Invia a giacco un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Buongiorno a tutti,
per quanto appassionato di genetica, non provengo da un percorso in cui mi sia potuto fornire degli strumenti necessari a comprenderne gli argomenti come vorrei. Mi scuso, quindi, in anticipo se ricorro al forum per cercare risposta, forse banale, ad una curiosità che mi attanaglia da qualche tempo, riguardante la teoria attuale dell'ibridazione fra homo e la conseguente filogenesi dell'uomo moderno.
In particolare, la pagina che Wikipedia dedica all'argomento (https://it.wikipedia.org/wiki/Ibridazioni_tra_esseri_umani_arcaici_e_moderni) contiene questa frase:

Recenti studi hanno trovato inoltre la presenza di grandi regioni genomiche con un apporto di Neanderthal fortemente ridotto negli esseri umani moderni a causa della selezione negativa[3], in parte causato dall'infertilità degli ibridi maschi. Queste grandi regioni caratterizzate dal basso contributo dei Neanderthal sono più frequenti nel cromosoma X - con un contributo Neanderthal cinque volte più basso di quello contenuto negli autosomi - e contengono un numero di geni specifici per i testicoli relativamente elevato, il che significa che gli esseri umani moderni hanno relativamente pochi geni di Neanderthal che si trovano nel cromosoma X o che si esprimono nei testicoli, in linea col fatto che l'infertilità maschile è influenzata da una grande quantità sproporzionata di geni nel cromosoma X. È anche stato dimostrato che l'origine Neanderthal sia stata selezionata contro percorsi biologici conservati, come l'elaborazione dell'RNA.


che per me resta meravigliosa e incomprensibile (per quanto abbia cercato di approfondire sugli articoli “Chromosomal Rearrangements as Barriers to Genetic Homogenization between Archaic and Modern Humans” – Rogers et al. e “ The genomic landscape of Neanderthal ancestry in present-day humans” - Sankararaman et al.).

Chiedo ai più esperti, perciò, come mai il fatto che queste regioni stiano preferibilmente sul cromosoma X (o il fatto che contengano geni specifici per i testicoli) implicherebbe l'infertilità degli F1 maschi?
(L'ultimo periodo, poi, mi è oscuro del tutto, ma lì mi assumo tutta la colpa.)
Grazie a tutti i rispondenti!

Giacomo
  Discussione  

Quanto è utile/interessante questa discussione:

 Nuova Discussione  Nuovo Sondaggio Nuovo Sondaggio
 Rispondi Aggiungi ai Preferiti Aggiungi ai Preferiti
Cerca nelle discussioni
Vai a:
MolecularLab.it © 2003-14 MolecularLab.it Torna all'inizio della Pagina