Forum

Nome Utente:
Password:
Riconoscimi automaticamente
 Tutti i Forum
 Varie
 Università, Orientamento, Lavoro
 [Sondaggio] Test d'ingresso e numero chiuso
 Nuova Discussione  Nuovo Sondaggio Nuovo Sondaggio
 Rispondi Aggiungi ai Preferiti Aggiungi ai Preferiti
Cerca nelle discussioni
I seguenti utenti stanno leggendo questo Forum Qui c'è:
Risorse di Università e Lavoro: Siti di Università - enti di ricerca e Lavoro Ultime notizie
Pagina Successiva

Aggiungi Tag Aggiungi i tag

Quanto è utile/interessante questa discussione:

Autore Discussione
Pagina: di 2

Ra1D
Utente Junior

giro-Ra1D
Prov.: Bergamo
Città: Treviglio


174 Messaggi

Inserito il - 09 novembre 2005 : 13:11:41  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di Ra1D Invia a Ra1D un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Sondaggio:
Secondo voi a biotecnologie (o cmq a tutti quei corsi di natura scientifica per cui sono obbligatori laboratori e frequenza),andrebbe stabilito un numero massimo di studenti, e quindi fatta una selezione iniziale mediante un test d'ingresso?

Scelte:

Si. Test d'ingresso e numero chiuso
Solo un test d'ingresso indicativo.
No. CdL ad accesso libero.
E' indifferente.

(Voto Anonimo)

...e vicinissimo al mio sapere si accampa la tenebra della mia ignoranza...

kORdA
Utente Attivo

newkORdA

Prov.: Milano
Città: Monza


1297 Messaggi

Inserito il - 09 novembre 2005 : 13:29:38  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di kORdA  Clicca per vedere l'indirizzo MSN di kORdA Invia a kORdA un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Citazione:
Messaggio inserito da Ra1D

Secondo voi a biotecnologie (o cmq a tutti quei corsi di natura scientifica per cui sono obbligatori laboratori e frequenza),andrebbe stabilito un numero massimo di studenti, e quindi fatta una selezione iniziale mediante un test d'ingresso?




Quando sono entrato io (aa 1999/2000) c'era test di ingresso più numero chiuso.
Il test era però secondo me banale, una formalità. Infatti quasi tutti hanno raggiunto il punteggio massimo; come conseguenza la selezione è stata fatta più sulla fortuna che sulle proprie conoscenze, nel senso che si rischiava di rimanere fuori per una differenza di punti davvero esigua dai candidati migliori.

http://www.linkedin.com/in/dariocorrada
Torna all'inizio della Pagina

chick80
Moderatore

DNA

Città: Edinburgh


11491 Messaggi

Inserito il - 09 novembre 2005 : 20:25:34  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di chick80 Invia a chick80 un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Concordo, il test era banale... pero' forse un test meno banale non sarebbe male, soprattutto perche' con meno persone si possono fare molte piu' esercitazioni.

Sei un nuovo arrivato?
Leggi il regolamento del forum e presentati qui

My photo portfolio (now on G+!)
Torna all'inizio della Pagina

Fil23
Utente Junior

gatto

Prov.: estero
Città: London


238 Messaggi

Inserito il - 10 novembre 2005 : 09:56:20  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di Fil23  Clicca per vedere l'indirizzo MSN di Fil23 Invia a Fil23 un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Io sono + che a favore....
La mia è una piccola università e nonostante tutto al primo anno di biologia ci sono + di 200 iscritti....al secondo anno ne restano 80 e al terzo solo una quarantina....perchè? Semplice al primo anno il 40%degli iscritti sono i "coglioni" che hanno sbagliato il test di ingresso a medicina...persone che ti trascini anche al secondo anno, xkè ci sono i "coglioni al quadrato" che lo sbagliano anche l'anno dopo e ti fanno anche il 2°anno di biologia.....fino a che al terzo anno finalmente nn entrano a medicina e inizi ad avere un corso di studi di biologia con gente interessata alla materia! Da noi metteranno a breve il numero chiuso proprio per evitare questo genere di cose...perchè specialemnte al primo anno la qualità dell'insegnamento si abbassa!
ciao ciao
Torna all'inizio della Pagina

kORdA
Utente Attivo

newkORdA

Prov.: Milano
Città: Monza


1297 Messaggi

Inserito il - 10 novembre 2005 : 10:26:27  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di kORdA  Clicca per vedere l'indirizzo MSN di kORdA Invia a kORdA un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Com'è piccolo il mondo, anche da noi a Milano è la stessa identica cosa: la differenza è che tali coglioni sono numericamente di un ordine di grandezza più grande.

Da noi (corso di biotech mi riferisco) prima c'era il numero chiuso: alcune specializzazioni rischiavano però di estinguersi (v. biotech veterinarie). Non so se è dovuto a questo o se è dovuto alle numerose richieste di iscrizione, sta di fatto che hanno tolto il numero chiuso.

Come risultato si sono riversati in biotech un catafurgione - come direbbe il disneyano PdP - di persone: chi vivrà, vedrà!

http://www.linkedin.com/in/dariocorrada
Torna all'inizio della Pagina

cirillod
Nuovo Arrivato


Prov.: Napoli
Città: napoli


25 Messaggi

Inserito il - 12 novembre 2005 : 15:09:32  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di cirillod Invia a cirillod un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
io non sono d'accordo sul numero chiuso..ogni persona deve avere diritto allo studio....io sto terminando un dottorato di ricerca all'università di napoli e conosco bene questa realtà....da quest'anno anche alla facoltà di farmacia hanno messo il numero chiuso...per me il risultato è stato solo quello di peggiorare la già triste reltà dello studio universitario...secondo voi su 400 posti messi a disposizione quanti saranno occupati da persone che realmente lo meritano e quanti da persone che sono entrate tramite raccomendazione?????
tra qualche anno chi ci ritroveremo nelle farmacie????

donatella
Torna all'inizio della Pagina

biotech
Utente Junior

Prov.: Padova
Città: Padova


170 Messaggi

Inserito il - 12 novembre 2005 : 15:57:32  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di biotech  Clicca per vedere l'indirizzo MSN di biotech Invia a biotech un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Quando sono entrata io era libera. Io credo sia giusto per la specialistica, perchè non è giusto che uno entri per la media maturata solo.

http://boincstats.com/signature/user_1342603.gif
Torna all'inizio della Pagina

Ra1D
Utente Junior

giro-Ra1D

Prov.: Bergamo
Città: Treviglio


174 Messaggi

Inserito il - 12 novembre 2005 : 17:57:45  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di Ra1D Invia a Ra1D un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Mi sembra che la parola "diritto" venga usata talmente tante volte che ormai è cosa a sè stante da ciò che è chiamato "dovere".
Un test non lede il diritto allo studio di nessuno, dà pari opportunità a tutti di poter accedere (quando è fatto seriamente, ovvio, e non quando qualcuno passa solo x raccomandazione o xkè gli han passato le risposte).
Mi sembra che vengano lesi molto di più i diritti degli studenti in certi casi di accesso libero, e per dimostrarlo vi racconto che è successo da noi:
In bicocca 3 anni fa, quando mi sono iscritto io,non c'era test. Ci siamo trovati in 240(nemmeno tantissimi). Laboratori, appelli, aule stracolme, con conseguente perdita di serietà del corso. Per fortuna andando avanti il numero si è ridotto.
L'anno dopo hanno messo il test, 200 posti disponibili. Iscritti al test...180!!!! Solo xkè c'era il test.
Vista la scarsa partecipazione,l'anno dopo che han pensato?...hanno tolto il test. Risultato: circa 400 iscritti. Conseguenze: facevano lezione in aula magna xkè nn c'era posto....gli esami son diventati spesso da relazioni+scritto+orale a solo scritto, perfino i programmi del corso son cambiati.
Ora quei 400 si accingono a fare i laboratori del 2° anno (250h). Ovviamente hanno dovuto eliminare le lezioni introduttive (h in + solo x noi?), per farci stare più gruppi. E in lab fanno fare quello che possono.
Al primo anno invece li hanno addirittura divisi in 2 tronconi (A-L, M-Z), facendo corsi separati. Con conseguente doppio sforzo dei professori.

Da noi il numero è diminuito "grazie" ad esami molto selettivi, ovviamente però ora non sono + così selettivi, visto che non possono permettersi di correggere 400 scritti più e più volte.
Il problema è che gli stessi professori che ora devono tenere i laboratori e doppi corsi, sono quelli che dovrebbero seguire anche i laureandi della triennale.
Insomma....che fine ha fatto il diritto allo studio?Boh, penso che in fondo interessino di più gli introiti annuali ottenuti dalle matricole che il resto.



...e vicinissimo al mio sapere si accampa la tenebra della mia ignoranza...
Torna all'inizio della Pagina

spqr
Nuovo Arrivato



17 Messaggi

Inserito il - 12 novembre 2005 : 21:55:27  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di spqr  Clicca per vedere l'indirizzo MSN di spqr Invia a spqr un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Anche io credo che il numero chiuso sia necessario, per quanto brutto, ingiusto, illegale etc.

Ciò su cui sono molto incerto invece è il metodo di selezione: la risposta multipla.
Domande come quelle non selezionano i più preparati, penso che un margine (molto consistente) di Caso influisca sull'ammissione o meno.

Io parlo per il test di medicina: mettono argomenti di cultura generale (ad esempio storia dell'arte). A che serve ai fini del corso di medicina? uno che sa quando è morto Leopardi vuol dire che è fatto per la medicina?
Potreste obiettare con il fatto che il test deve basarsi sulle materie svolte durante le scuole superiori, va bene... ma allora cosa c'entrano domande di anatomia visto che questa è materia studiata nel corso universitario ma non alle superiori (se non superficialmente)?

Insomma... lo vedo come un test contraddittorio. Se proprio non si può eliminare la risposta multipla (che offende la cultura umana), almeno si pongano domande all'altezza della situazione, serie e che facciano veramente la differenza tra gli adatti/preparati e quelli che invece vanno solo per provare.
Torna all'inizio della Pagina

kORdA
Utente Attivo

newkORdA

Prov.: Milano
Città: Monza


1297 Messaggi

Inserito il - 13 novembre 2005 : 09:54:04  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di kORdA  Clicca per vedere l'indirizzo MSN di kORdA Invia a kORdA un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Leggendo qui sono sempre più convinto del numero chiuso; forse non è la soluzione ma è un buon strumento per limitare questo tristissimo fenomeno dei corsi biologici quale ripiego nell'attesa di venire ammessi ad altri CdL.

http://www.linkedin.com/in/dariocorrada
Torna all'inizio della Pagina

valestranged
Nuovo Arrivato

slash

Prov.: Lecco
Città: lecco


11 Messaggi

Inserito il - 13 novembre 2005 : 16:48:20  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di valestranged  Clicca per vedere l'indirizzo MSN di valestranged Invia a valestranged un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
io credo che il numero chiuso sia la soluzione migliore, però cambierei la tipologia, lo farei più basato sulla logica, sulla comprensione verbale, ecc. piuttosto che sulle conoscenze, perchè poi comunque nel primo anno si rifà più o meno tutto. io farei una selezione basata sulle qualità della persona invece che sulle sue conoscenze.

best, you've got to be the best
you've got to change teh world
and use this chance to be heard
your time is now!
Torna all'inizio della Pagina

biomolecola
Nuovo Arrivato


Prov.: Napoli
Città: Napoli


40 Messaggi

Inserito il - 15 marzo 2006 : 17:20:42  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di biomolecola  Clicca per vedere l'indirizzo MSN di biomolecola Invia a biomolecola un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Assolutamente SI al numero chiuso nelle facoltà di biotecnologie!Il livello di preparazione è precipitato da quando è stato aperto il numero ...almeno a Napoli!
Per fortuna che faccio parte del caro vecchio ordinamento a numero chiuso!!!

W la ricerca
Torna all'inizio della Pagina

Saretta
Utente Junior

micros

Prov.: Roma
Città: Provincia di Roma


263 Messaggi

Inserito il - 15 marzo 2006 : 20:40:55  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di Saretta Invia a Saretta un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Anche io sono favorevole al numero chiuso, io mi ci sono trovata bene, almeno per ora che sto frequentando la laurea triennale...Da noi funziona a preferenze ossia come prima scelta metti la facoltà che vorresti frequentare,nel mio caso biotek, e poi via le altre. Morale della favola: (almeno l'anno del mio test) tutti i caproni sono finiti alla facoltà meno richiesta di tutte, ecologia. Un pò mi duole che i posti per la specialistica siano molti di meno, però poi noto che nel mio corso c'è stata una scrematura non indifferente..tra questa, le persone che si fermano alla triennale e le varie opzioni di laurea specialistica spero che ci sia anche lì posto per tutti!
Torna all'inizio della Pagina

okkialuna
Nuovo Arrivato

Prov.: Brindisi
Città: ostuni


12 Messaggi

Inserito il - 17 marzo 2006 : 14:36:00  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di okkialuna Invia a okkialuna un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
io sono contro perchè mi trovo a dover affrontare questa realtà:il numero chiuso!!!!bisogna dare a tutti l'opportunità di studiare e poter scegliere la facoltà che più gli si addice,perchè avvolte ci si riduce a dover fare una facoltà indesiderata...e sinceramente è necessaria un pò di passione nello studio specie per affrontare tutte le difficoltà che si incontrano....Cmq anche se si parte in 300 alla fine si riduce notevolmente il numero a tal punto da non raggiungere il numero necessario di studenti per poter aver a disposizione un appello....il numero aperto può creare caos e confusione ma SE SI è DETERMINATI....SI VA AVANTI!!!!!

Okkialuna
Torna all'inizio della Pagina

Ra1D
Utente Junior

giro-Ra1D

Prov.: Bergamo
Città: Treviglio


174 Messaggi

Inserito il - 17 marzo 2006 : 15:37:20  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di Ra1D Invia a Ra1D un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Citazione:
io sono contro perchè mi trovo a dover affrontare questa realtà:il numero chiuso!!!!bisogna dare a tutti l'opportunità di studiare e poter scegliere la facoltà che più gli si addice,perchè avvolte ci si riduce a dover fare una facoltà indesiderata...e sinceramente è necessaria un pò di passione nello studio specie per affrontare tutte le difficoltà che si incontrano....Cmq anche se si parte in 300 alla fine si riduce notevolmente il numero a tal punto da non raggiungere il numero necessario di studenti per poter aver a disposizione un appello....il numero aperto può creare caos e confusione ma SE SI è DETERMINATI....SI VA AVANTI!!!!!

E' da considerarsi pari opportunità poter studiare in un ateneo dove si è in 100 e 100 sono gli studenti che possono essere seguiti, e studiare in un ateneo dove si è in 400 e 100 sono gli studenti che si riescono a seguire?
Il discorso della determinazione vale ugualmente: c'è il numero chiuso?Se si è determinati si va avanti.
La selezione avviene sempre, c'è da scegliere se farla all'inizio o se far passare 2 anni in cui piano piano avviene la scrematura (a discapito di un insegnamento meno serio).

...e vicinissimo al mio sapere si accampa la tenebra della mia ignoranza...
Torna all'inizio della Pagina

Saretta
Utente Junior

micros

Prov.: Roma
Città: Provincia di Roma


263 Messaggi

Inserito il - 17 marzo 2006 : 20:36:18  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di Saretta Invia a Saretta un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Nella mia facoltà nonsotante sia in vigore il numero chiuso spesso combattiamo con situazioni spiacevoli create da gente che di studiare nn ne ha la fantasia e viene lì a passare il tempo...il punto però è che queste situazioni coinvolgono tutto il corso di laurea...io di questi nullafacenti ne farei volentieri a meno, forse è un discorso un pò duro ma visto che l'università è studio non obbligato io continuo a non capire. Forse il test d'ingresso può cercare di prevenire o perlomeno di diminuire gli intralci a coloro che prendono la laurea come una cosa seria..
Torna all'inizio della Pagina

luko
Nuovo Arrivato



42 Messaggi

Inserito il - 31 marzo 2006 : 12:27:09  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di luko Invia a luko un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Qui a Bari c'è il test d'ingresso.....ma vi assicuro... ke possono tranquillamente toglierlo.... io lo trovo inutile... si fa una selezione tra i vari studenti (max 150) e poi si arriva come noi, al terzo anno in 15.....!!!
Da noi, "la selezione naturale" non avviene all'inizio ma durante tutto il piano di studi... tant'è vero ke molti lascian perdere dopo i primi 6 mesi!!!!
Torna all'inizio della Pagina

AleXo
Moderatore

OrniAle

Prov.: Estero
Città: San Francisco, California


1550 Messaggi

Inserito il - 31 marzo 2006 : 12:50:16  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di AleXo  Invia a AleXo un messaggio AOL Invia a AleXo un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
noi siamo partiti in 35 (test d'ingresso) e cmq c' stata una forte scrematura dureante il corso tanto ke alla fine del 3¡ eravamo in 17 (ol)...la selezione penso ci sia un p˜ ovunque.
Cmq non so come sia strutturato a Bari ma ipotizzare da noi un primo anno senza numero chiuso porterebbe ad un calo qualitativo veramente enorme.

Torna all'inizio della Pagina

zamulady
Nuovo Arrivato

Prov.: Treviso
Città: treviso


8 Messaggi

Inserito il - 12 settembre 2006 : 14:10:39  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di zamulady Invia a zamulady un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
io sn uscita da un socio-psico-pedagogico!! d conseguenza chimica nn l avev mai fatta.. fisica e biologia.. solo accennata un anno!!! insomma.. la preparazion x entrare a biotecnol nn era molto adeguata.. e nn sn passata al test!! xhè nn dare la possib a ki ha capito d aver fatt la scelta sbagliata in terza media d cambiare???

chiaretta
Torna all'inizio della Pagina

chick80
Moderatore

DNA

Città: Edinburgh


11491 Messaggi

Inserito il - 13 settembre 2006 : 04:08:55  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di chick80 Invia a chick80 un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Perchè, per quanto cattivo possa sembrare, un corso di laurea che dovrebbe avere il 20-25% di ore in laboratorio non è fattibile con 2000 studenti, soprattutto quando inizi a fare laboratori che durano magari una o due settimane...

Sei un nuovo arrivato?
Leggi il regolamento del forum e presentati qui

My photo portfolio (now on G+!)
Torna all'inizio della Pagina

minodip
Nuovo Arrivato

PAN



65 Messaggi

Inserito il - 14 settembre 2006 : 16:20:42  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di minodip Invia a minodip un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Io sono contro il numero chiuso, specie nelle lauree di II livello, perchè impedisce a molti di poter scegliere ciò che piace. Però è anche vero che durante la triennale ho fatto esercitazioni con 50 persone in laboratori da 20!! bisognerebbe mettere il numero chiuso solo se gli spazi non possono contenere tutti gli studenti, mentre alla spacialistica lo trovo meno giusto, perchè chi ci arriva è intenzionato a studiare!! Cmq la questione resta controversa..

Vola solo chi osa farlo

Torna all'inizio della Pagina

Crono
Nuovo Arrivato

Prov.: Padova


117 Messaggi

Inserito il - 22 febbraio 2007 : 16:46:45  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di Crono Invia a Crono un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Il numero chiuso non è solo essenziale per permettere ai laureandi di frequentare un laboratorio in modo decente, ma anche per controllare il numero di laureati in settori come la biologia o biotecnologia in cui l'offerta di lavoro è molto bassa.
Bassa offerta+ tanto neo-laureati= stipendio basso o disoccupazione. Dobbiamo controllare il numero di neo-laureati in questo settore, se non vogliamo che l'università rimanga un incubatore di disoccupati (queste ultime parole sono del rettore dell'Università di Padova...).
Torna all'inizio della Pagina

canary 86
Utente Junior



241 Messaggi

Inserito il - 14 luglio 2007 : 22:26:58  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di canary 86 Invia a canary 86 un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
bha nn sono d'accordo col in rettore di padova

lasciatemi esporre il mio pensiero

1)secondo me non e' una cosa cosi scandadolosa pensare che la selezione si faccia durante il corso di studi.bha ma quale sarebbe il problema?
nn capisco perche' qui in italia la meritocrazia venga associata al numero chiuso.

e' tanto scandaloso fare selezione durante il proprio corso di studi?

2)altra cosa assolutamente falsa:il numero chiuso viene creato per difendere le opportunita' di lavoro.bha,in italia abbiamo chiuso le facolta' che davvero servono ,mentre abbiamo aperto una miriade di lauree inutili che di lavoro certo nn te ne danno.a questo punto mi domando(e se lo domanda anche il ministro dell'universita'):nn era meglio chiudere questi corsi di laurea inutili e potenziare quelli che servono?

3)il numero dei laureati:noi siamo agli ultimi posti in europa per numero di diplomati e laureati.e nn lo dico io.ma lo dice il rapporto OCSE del 2006

4)a mio parere il vero punto della questione e':ci deve essere una bella selezione durante il corso di studi.cosi si capisce chi puo' diventare un buon professionista.

cosa capisci da un test di 80 domande svolto in due ore?forse riesci a selezionare i migliori studenti,ma cio' nn significa aver selezionato i futuri professionisti del domani.buono studente nn e' per forza un buon professionista

ho l'impressione che in certe facolta'(anche a numero chiuso) i professori si scocciano di fare esami tosti come si dovrebbe e si trova piu' facile e meno stancante fare selezione col numero chiuso.il che potrebbe diventare un male un giorno

in cina ogni anno si iscrivono 2-3 milioni di diplomati

noi per quei circa 400.000 che si iscrivono ogni anno facciamo delle storie infinite
Torna all'inizio della Pagina

canary 86
Utente Junior



241 Messaggi

Inserito il - 14 luglio 2007 : 22:36:24  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di canary 86 Invia a canary 86 un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
permettetemi di aggiungere un'altra considerazione

a mio parere,una delle cose piu'incomprensibili ,che si stanno verificando nelle nuniversita' italiane e'inserire il numero chiuso alle laurre specialistiche.


cosa fa un biologo solo con la triennale???tutti mi dicono"ma a medicina c'e' il num chiuso per la specialistica"

a parte il fatto che a medicina quella che noi chiamiamo specialistica in realta' nn e' un corso di laurea specialistica,ma una scuola di specializzazione con borsa di studio(anzi sta per diventare,se nn lo e' gia' diventato contratto di formazione)quindi e' una cosa TOTALMENTE DIVERSA ,mi domando:

se proprio vogliamo mettere il numero chiuso nn e' meglio metterne uno piu' stretto alle triennali e lasciare liberi le specialistiche?

si sta troppo esasperando il concetto di selezione in italia.

un giorno se continua cosi avremo 10 iscritti per corsi di laurea con degli squilibri socio culturali enormi.non e' detto che debbano entrare nelle uni quelli cge da 1 a 10 sono bravi 10,ma vanno bene anche quelli che sono bravi 8.
Torna all'inizio della Pagina

canary 86
Utente Junior



241 Messaggi

Inserito il - 14 luglio 2007 : 22:48:47  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di canary 86 Invia a canary 86 un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
per le strutture?


bhe si potrebbe finalmente iniziare ad investire nell'universita'.sarebbe ora.che ne dite

io trovo scandalaso che i ragazzi invece di dire"basta con lo spreco di soldi che c'e' in italia(ve lo assicuro che c'e')si scaglino contro quelli che nn sono d'accordo con il numero chiuso.

Torna all'inizio della Pagina

Inolvidable
Nuovo Arrivato


Città: Roma


34 Messaggi

Inserito il - 14 luglio 2007 : 23:29:12  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di Inolvidable Invia a Inolvidable un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
io non sono d'accordo con il numero chiuso...
anzi dirò di più: i portatori di handicap hanno diritto a scegliere di studiare una facoltà che a loro piace ma seguendo certi limiti: esempio, un non udente non potrebbe mai studiare una facoltà come giurisprudenza se poi un giorno non può seguire le cause in un tribunale..come fa ad ascoltare tutto??? lo stesso, x altre facoltà: non trovo giusto che già loro sono limitati di per se, con i test d'ingresso a numero chiuso allora è la fine...non hanno modo di poter, oltre che sfruttare le loro capacità, di scegliere per il loro "caso"..che ne pensate a riguardo??



Evento S.Siro: Io c'ero...
Torna all'inizio della Pagina
Pagina: di 2 Discussione  

Quanto è utile/interessante questa discussione:

Pagina Successiva
 Nuova Discussione  Nuovo Sondaggio Nuovo Sondaggio
 Rispondi Aggiungi ai Preferiti Aggiungi ai Preferiti
Cerca nelle discussioni
Vai a:
MolecularLab.it © 2003-18 MolecularLab.it Torna all'inizio della Pagina