Forum

Nome Utente:
Password:
Riconoscimi automaticamente
 Tutti i Forum
 Laboratorio
 Genetica
 esercizio genetica delle popolazioni
 Nuova Discussione  Nuovo Sondaggio Nuovo Sondaggio
 Rispondi Aggiungi ai Preferiti Aggiungi ai Preferiti
Cerca nelle discussioni
I seguenti utenti stanno leggendo questo Forum Qui c'è:

Aggiungi Tag Aggiungi i tag

Quanto è utile/interessante questa discussione:

Autore Discussione  

3roma87
Nuovo Arrivato



14 Messaggi

Inserito il - 29 marzo 2013 : 14:01:35  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di 3roma87 Invia a 3roma87 un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Ciao a tutti, mi servirebbe una mano a capire questo esercizio:
Un carattere recessivo neutrale dal punto di vista selettivo è presente nel 40% dei
maschi e nel 16% delle femmine in una popolazione ad incrocio casuale.
a) Qual è la frequenza del carattere considerato?
b) Quante femmine sono eterozigoti per il carattere?
c) Quanti maschi sono eterozigoti?

Ora io l'ho trovato gia svolto su internet e per il punto a) dice:
La differente frequenza fenotipica in maschi e femmine indica che si tratta di
un gene legato al sesso.
e fino a qui sono d'accordo.
Poi però dice: Poiché in questo caso la frequenza allelica
corrisponde alla frequenza genotipica dei maschi.
e qui non capisco perchè????qualcuno potrebbe spiegarmi dato che a giorni avrò l'esame!
poi l'esercizio prosegue asssumendo per buona questa ipotesi in maniera chiara:
la frequenza dell’allele
recessivo è del 40%, ovvero 0,4 (in frazioni di 1).
b) Poiché la frequenza dell’allele recessivo è 0,4 (punto precedente), la frequenza
dell’allele dominante è: 1-0,4=0,6. Quindi la frequenza delle femmine
eterozigoti è: 2pq=2x0,4x0,6=0,48.
c) Nessuno: i maschi non possono essere “eterozigoti” per geni legati al sesso!

Grazie a tutti in anticipo

ab
Nuovo Arrivato



8 Messaggi

Inserito il - 29 marzo 2013 : 16:42:02  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di ab Invia a ab un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
ciao spero di poterti essere utile.
dalla genetica di popolazione sappiamo che in una popolazione sono presenti l'allele A con frequenza p e l'allele a con frequenza q = (1-p).
Avremo f(AA) = p2, f(aa) = q2, f(Aa) = 2pq.
se il carattere è recessivo legato al sesso, affinchè si manifesti nelle donne , queste devono presentare entrambi gli alleli recessivi. nei maschi, poichè questi hanno un solo cromosoma X, basta la presenza di un allele recessivo sul loro unico cromosoma X, per la manifestazione del carattere. ( poichè i maschi hanno un solo cromosoma X non possono essere eterozigoti per geni legati al sesso)
le donne che presentano il carattere sono 16%. il 4% di maschi presenta il carattere e dunque sarà X
a
Y . questo 0,4 corrisponde a q ossia proprio alla frequenza dell allele recessivo nella popolazione considerata. la frequenza degli eterozigoti si calcola dalla formula 2pq ossia moliplicando la frequenza dell allele recessivo per quella dell'allele dominante (p) per 2. ricavi p, cioè la frequenza dll allele dominante dalla formula:
1-q= 1-0.4= 0.6
dunque la freq di eterozigoti nelle donne è 2pq= 0.48.
Torna all'inizio della Pagina

3roma87
Nuovo Arrivato



14 Messaggi

Inserito il - 29 marzo 2013 : 18:33:05  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di 3roma87 Invia a 3roma87 un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
scusami forse sono di coccio anzi sicuramente però quello che non capisco è questa affermazione:Poiché in questo caso la frequenza allelica
corrisponde alla frequenza genotipica dei maschi.

Cioè in una popolazione dove un carattere recessivo sul cromosoma X è presente nel 40% ddegli uomini che avranno quindi genotipo XaY e nel 16% delle donne che avranno quindi genotipo XaXa perchè la frequenza allelica di Xa è uguale solo alla percentuale dei maschi che presentano il carattere e il 16% delle femmine non conta?
Torna all'inizio della Pagina

GFPina
Moderatore

GFPina

Città: Milano


8397 Messaggi

Inserito il - 29 marzo 2013 : 19:00:23  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di GFPina  Clicca per vedere l'indirizzo MSN di GFPina Invia a GFPina un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Per i caratteri legati al sesso dato che i maschi hanno un solo cromosoma X, hai solo due possibilità (hanno un cromosoma o l'altro): XaY o XAY
Per le femmine hai invece tre possibilità: Xa Xa, XaXA o XAXA

Quindi nei maschi l'allele recessivo sarà portato solo da quelli che hanno fenotipo recessivo e l'allele dominate solo da quelli che hanno fenotipo dominate.
Nelle femmine invece hai anche le eterozigoti che hanno entrambi gli alleli.
Guardando il fenotipo nelle femmine non puoi distinguere le eterozigoti delle omozigoti dominati, e quindi non puoi sapere la frequenza dell'allele.
Mentre nei maschi hai una chiara distinzione o hanno l'allele dominante o hanno il recessivo, in questo caso il fenotipo è uguale al genotipo, quindi le frequenze genotipiche sono uguali alle frequenze alleliche!

Non è che le femmine "non contano" è che non puoi calcolare la frequenza allelica su tutta la popolazione perché nelle femmine non puoi distinguere. Quindi consideri solo i maschi per calcolare le frequenze alleliche, dato che i media in una popolazione hai 50% di maschi e 50% di femmine le frequenze saranno uguali.
Torna all'inizio della Pagina

3roma87
Nuovo Arrivato



14 Messaggi

Inserito il - 29 marzo 2013 : 19:06:04  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di 3roma87 Invia a 3roma87 un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Intanto grazie mille per la risposta molto rapida
In questo esercizio mi sbaglio o il carattere è presente nel 16% delle femmine di una popolazione quindi il 16% delle femmine avrà Genotipo OMOZIGOTE RECESSIVO o sbaglio??? perchè questodato quando parliamo di frequenza allelica non viene preso in considerazione??
Dove sbaglio?
Torna all'inizio della Pagina

GFPina
Moderatore

GFPina

Città: Milano


8397 Messaggi

Inserito il - 29 marzo 2013 : 19:19:32  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di GFPina  Clicca per vedere l'indirizzo MSN di GFPina Invia a GFPina un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Come ti ho detto sopra, nelle femmine non puoi distinguere le eterozigoti dalle omozigoti dominanti.
L'allele recessivo ce l'hanno anche le eterozigoti!
Quindi la frequenza allelica dell'allele recessivo (lo chiamo a per fare prima) è:
(freq. maschi XaY)/2 + (freq. femmine XaXa + 1/2 freq. femmine XAXa)/2
quindi:
(40%)/2 + (16% + 1/2 ???)/2
ok a questo punto, visto che non sai quante sono le femmine eterozigoti perché non le puoi distinguere dalle omozigoti dominanti cosa ci mettiamo al posto dei punti di domanda?

Quindi calcoli le frequenze sui maschi e le usi sulle femmine per capire quante sono le eterozigoti.
Poi otterrai che le femmine eterozigoti sono il 48% e se metti quel valore nella formula sopra puoi calcolarti la frequenza alleliche mettendo anche le femmine e ti viene ancora 40%!
Torna all'inizio della Pagina

3roma87
Nuovo Arrivato



14 Messaggi

Inserito il - 29 marzo 2013 : 20:01:22  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di 3roma87 Invia a 3roma87 un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
grazie mille ora mi è tutto molto piu chiaro almeno su come procedere, solo una cosa non capisco:
perchè (freq. femmine XaXa + 1/2 freq. femmine XAXa)le dividi per 2?
cioè per
(freq. maschi XaY) si divide per 2 poichè gli alleli recessivi si trovano solo su x quindi le freq alleliche per Xa saranno la metà delle frequenze degli individui XaY.
Sono fuori strada?
Torna all'inizio della Pagina

GFPina
Moderatore

GFPina

Città: Milano


8397 Messaggi

Inserito il - 29 marzo 2013 : 20:44:25  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di GFPina  Clicca per vedere l'indirizzo MSN di GFPina Invia a GFPina un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
No non è quello il motivo!
Anzi quello che hai scritto e sbagliato, per i maschi come dicevamo la frequenza genotipica corrisponde alla frequenza allelica, non è la metà!
Il motivo per cui dividi per due sia i maschi che le femmine è semplicemente perchè le frequenze che hai sono calcolate sul "totale dei maschi" (100%) e sul "totale delle femmine" (100%), qundi se le sommi tutte assieme il totale è 200%, devi dividere per 2 per avere un totale di 100.
Torna all'inizio della Pagina

3roma87
Nuovo Arrivato



14 Messaggi

Inserito il - 29 marzo 2013 : 21:34:48  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di 3roma87 Invia a 3roma87 un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Aaaaaaaaaaaaa ora si! Ero completamente fuori strada indatti con le freq alleliche semmai per un omozigote recessivo dovrei moltiplicare per due il n. degli individui e dividere per il totale degli alleli mentre per un maschio o un eterozigote è semplicemnte il n. di individui mi rimane solo un dubbio:
perchè 1/2 XaXA?
Torna all'inizio della Pagina

Cary
Nuovo Arrivato



4 Messaggi

Inserito il - 15 febbraio 2020 : 22:24:15  Mostra Profilo Invia a Cary un Messaggio Privato  Rispondi Quotando
Ciao ragazzi, piccola curiosità, l'esercizio l'ho capito, ma perché ci dicono anche che la frequenza del carattere nelle femmine è del 16%? non è un dato superfluo a questo punto? si lo so, è un post vecchio, ma ci provo lo stesso
Torna all'inizio della Pagina
  Discussione  

Quanto è utile/interessante questa discussione:

 Nuova Discussione  Nuovo Sondaggio Nuovo Sondaggio
 Rispondi Aggiungi ai Preferiti Aggiungi ai Preferiti
Cerca nelle discussioni
Vai a:
MolecularLab.it © 2003-18 MolecularLab.it Torna all'inizio della Pagina