Feed RSS: Molecularlab.it NewsiCalendar file
Categorie

USA; Vaccino epatite C, da test buone risposte su sicurezza


Va molto bene in termini di sicurezza per i pazienti il vaccino contro lepatite C in fase di sperimentazione negli Stati Uniti e tra 2-3 mesi si avranno i primi dati relativi al suo effetto immunolog

Va molto bene in termini di sicurezza per i pazienti il vaccino contro l'epatite C in fase di sperimentazione negli Stati Uniti e tra 2-3 mesi si avranno i primi dati relativi al suo effetto immunologico. Lo ha reso noto il responsabile della sperimentazione,Sergio Abrignani del centro di ricerche sui vaccini della Chiron a Siena, nel convegno anti-epatite organizzato oggi a Roma dall'Istituto Superiore di Sanita' .
Il primo ciclo sperimentale sull'uomo di questo vaccino, basato su proteine ricombinanti del cappuccio protettivo del virus, e' attualmente in corso negli Stati Uniti per verificarne la sicurezza ed e' promettente contro una malattia di dimensioni di diffusione notevoli, che colpisce oggi circa 170 milioni di persone nel mondo.
''Quando avremo tutti i dati di questa prima fase - ha anticipato Abrignani - cosa che dovrebbe avvenire entro ottobre prossimo, il vaccino, testato nelle tre diverse concentrazioni messe a punto dalla Chiron Corporation, passera' alla seconda fase di sperimentazione con arruolamento di persone probabilmente anche in Italia''.
Il virus dell'epatite C e' a trasmissione sessuale, ha ricordato l'esperto, colpisce il fegato ed e' veicolato dal sangue. Provoca un'infezione cronica e, a lungo andare, lo danneggia in maniera irreversibile. Ogni anno in Italia ci sono dai 4 mila ai 10 mila nuovi casi e anche se vi e' una fortissima riduzione dei contagi la prevalenza della malattia nel nostro paese e' di circa l'1,5-2% della popolazione. Il virus dell'epatite C, per il quale finora non esiste rimedio, e' la seconda causa di gravi malattie epatiche e trapianto di fegato.
Il vaccino, che in passato ha funzionato sulle scimmie, alimenta una forte speranza contro questo patogeno subdolo e pericoloso, ma non bisogna abbassare la guardia ed evitare contatti di sangue pericolosi, ha concluso Abrignani, quindi usare adeguate protezioni sessuali ed anche disincentivare lo scambio di siringhe tra tossicodipendenti.

Fonte: AdnKronos (08/06/2004)
Pubblicato in Medicina e Salute
Tag: epatit
Vota: Condividi: Inoltra via mail

Per poter commentare e' necessario essere iscritti al sito.

Registrati per avere:
un tuo profilo con curriculum vitae, foto, avatar
messaggi privati e una miglior gestione delle notifiche di risposta,
la possibilità di pubblicare tuoi lavori o segnalare notizie ed eventi
ed entrare a far parte della community del sito.

Che aspetti, Registrati subito
o effettua il Login per venir riconosciuto.

 
Leggi i commenti
Notizie
  • Ultime.
  • Rilievo.
  • Più lette.

Evento: Congresso Nazionale della SocietÓ Italiana di Farmacologia
Evento: Synthetic and Systems Biology Summer School
Evento: Allosteric Pharmacology
Evento: Conference on Recombinant Protein Production
Evento: Informazione e teletrasporto quantistico
Evento: Into the Wild
Evento: Astronave Terra
Evento: Advances in Business-Related Scientific Research
Evento: Conferenza sulle prospettive nell'istruzione scientifica
Evento: New Perspectives in Science Education


Correlati

 
Disclaimer & Privacy Policy