Feed RSS: Molecularlab.it NewsiCalendar file
Categorie

Procreazione: tappe da ovocita a embrione


Lo zigote come momento di passaggio generazionale e inizio di un nuovo essere umano. E il termine fissato da embriologi e genetisti nella bozza di documento in discussione oggi (primi estenso

Lo zigote come momento di ''passaggio generazionale'' e ''inizio di un nuovo essere umano''. E' il termine fissato da embriologi e genetisti nella bozza di documento in discussione oggi (primi estensori il genetista Antonino Forabosco e l'embriologo Paolo Carinci) e che verra' presentata domani al Comitato nazionale di bioetica.
Il documento (che verra' successivamente presentato al ministro della Salute) rappresenta una valida base di mediazione anche per Carlo Flamigni, padre della fecondazione assistita in Italia, e raccoglie il consenso di molti specialisti del settore. Questi i passaggi fondamentali del testo, oggi in discussione in occasione di un convegno che ha riunito a Roma specialisti della materia provenienti da tutta Italia: - LA CRUCIALE TRANSIZIONE DALL'OVOCITA ALL'EMBRIONE ''La transizione ovocita-embrione - si legge nella bozza di documento - risulta da una successione di eventi che si susseguono nel tempo ... In tale transizione un evento peculiare sul quale basare la criticita' del passaggio generazionale, e quindi l'inizio di un nuovo essere umano, e' rappresentato dalla costituzione del nuovo assetto cromosomico diploide (con 46 cromosomi), proprio della specie umana e dal successivo inizio della segmentazione''. La fecondazione, proseguono gli esperti, ''non e' un evento 'istantaneo' ed anche a volerlo considerare solo dal punto di vista cellulare piu' restrittivo, consiste di un processo che: E' innescato da interazioni a breve distanza e di varia natura tra lo spermatozoo e i rivestimenti cellulari dell'uovo; prosegue con la fusione dei due gameti ciascuno proveniente da due genitori di sesso diverso, la donna che fornisce l'oocita e l'uomo che fornisce lo spermatozoo; termina, molte ore dopo tale fusione, con la formazione dello zigote''.
Nella dinamica del processo si osserva quindi ''una successione di eventi fra loro interagenti che, a partire dall'oocita, portano via via alla comparsa di diverse entita' biologiche, tutte caratterizzabili sul piano morfologico, metabolico e genomico. Fra queste entita' emerge l'oocita a due pronuclei, detto anche ootide''. Diversamente da come avviene in altre specie animali, spiegano gli esperti nel documento, ''i pronuclei dell'ootide non si fondono, ma procedono in parallelo nelle loro funzioni ed in particolare a duplicare il loro DNA ed a dissolvere successivamente i loro involucri per mettere in comune sulla medesima piastra metafasica i loro assetti cromosomici: E' questa cellula che possiamo considerare zigote''.
- LO ZIGOTE INIZIO DEL NUOVO ESSERE UMANO Soltanto in questa fase dello zigote, prosegue la bozza del documento degli embriologi e genetisti, ''gli assetti cromosomici aploidi (con 23 cromosomi) paterni e materni si sono congiunti e, sommandosi, hanno ristabilito l'assetto cromosomico diploide, proprio della specie umana. A questa fase segue la divisione (di segmentazione) della cellula con comparsa di un'entita' bi-cellulare, che e' la prima del nuovo essere umano in sviluppo''. La ''costituzione del nuovo genoma diploide rappresenta quindi l'evento conclusivo del processo di fecondazione. Esso precede di pochissimo - precisano gli esperti - l'inizio dello sviluppo che segna l'avvenuto passaggio generazionale''. Va rilevato infine, concludono gli specialisti nel documento, che ''questo inizio non attiva la 'personalita' molecolare' del nuovo essere, e per molte ore ancora lo sviluppo prosegue infatti utilizzando un programma basato su molecole espressione del genoma dei due genitori''. Quanto alla questione del congelamento, la legge, si legge nel testo, ''ammette la crioconservazione dell'oocita ma vieta espressamente quella dell'embrione, fatte salve alcune particolari circostanze ... Non c'e' alcun riferimento, ne' nella legge ne' nelle linee guida, alle altre realta' biologiche che si susseguono nel corso di questo passaggio e cosi' non e' chiaro se e fino a quando l'oocita che lo ha iniziato possa essere congelato''.

Fonte: Ansa (29/09/2004)
Pubblicato in Medicina e Salute
Tag: Procreazione
Vota: Condividi: Inoltra via mail

Per poter commentare e' necessario essere iscritti al sito.

Registrati per avere:
un tuo profilo con curriculum vitae, foto, avatar
messaggi privati e una miglior gestione delle notifiche di risposta,
la possibilità di pubblicare tuoi lavori o segnalare notizie ed eventi
ed entrare a far parte della community del sito.

Che aspetti, Registrati subito
o effettua il Login per venir riconosciuto.

 
Leggi i commenti
Notizie
  • Ultime.
  • Rilievo.
  • Più lette.

Evento: Congresso Nazionale della SocietÓ Italiana di Farmacologia
Evento: Synthetic and Systems Biology Summer School
Evento: Allosteric Pharmacology
Evento: Conference on Recombinant Protein Production
Evento: Informazione e teletrasporto quantistico
Evento: Into the Wild
Evento: Astronave Terra
Evento: Advances in Business-Related Scientific Research
Evento: Conferenza sulle prospettive nell'istruzione scientifica
Evento: New Perspectives in Science Education


Correlati

 
Disclaimer & Privacy Policy