Feed RSS: Molecularlab.it NewsiCalendar file
Categorie

Basso successo della procreazione con ovociti congelati


E ancora basso, in termini di gravidanze ottenute, il successo che e possibile ottenere ricorrendo al congelamento degli ovociti, come alternativa a congelamento degli embrioni. Lo dimostrano i risu

E' ancora basso, in termini di gravidanze ottenute, il successo che e' possibile ottenere ricorrendo al congelamento degli ovociti, come alternativa a congelamento degli embrioni. Lo dimostrano i risultati del primo studio multicentrico condotto in Italia su questo settore e coordinato dal centro di fecondazione assistita Tecnobios.
La ricerca, presentata oggi a Bologna, e' stata condotta in dieci centri in tutta Italia, su un totale di 260 coppie arruolate fra ottobre 2003 e marzo 2004. E' emerso che la percentuale di gravidanze ottenute finora e' pari a 14%, contro il 20% di gravidanze ottenute utilizzando embrioni in precedenza congelati, che prima della legge sulla fecondazione assistita era del 20%.
''Che la percentuale di successi non fosse paragonabile a quella che si ottiene dal congelamento degli embrioni era prevedibile, considerando la giovane eta' di questa tecnica'', ha rilevato il coordinatore dello studio, Andrea Borini, direttore sanitario del centro Tecnobios.
Secondo Borini i congelamento degli ovociti e' quindi una tecnica ''ancora in fase di sperimentazione che deve ancora essere studiata e ottimizzata''. Anche per uno dei pionieri della fecondazione assistita in Italia, Carlo Flamigni, si tratta di una tecnica sperimentale. ''Se la legge resta cosi' ha aggiunto, vale la pena di seguire comunque questa strada''. In caso contrario, ha aggiunto, ''il congelamento degli ovociti restera' un problema sperimentale. Al momento, comunque, questa tecnica e' l'unica alla quale e' possibile accedere per conservare la fertilita' delle donne colpite da tumore''. Obiettivi dello studio erano verificare i risultati ottenibili con il congelamento degli embrioni e valutare se con questa tecnica aumenta il rischio di malformazioni.
Oltre alla percentuale di successo del 14%, dallo studio e' emersa una percentuale di sopravvivenza media degli ovociti nei centri pari al 40,6%, una percentuale di fertilizzazione del 61,6% ed una percentuale di aborti del 44%.
Ad ulteriore dimostrazione del carattere sperimentale della tecnica, o studio indica che adottando una tecnica di scongelamento piu' efficace in quanto garantisce una piu' elevata percentuale di sopravvivenza dell ovocita (77% contro 40,6%), la percentuale di gravidanza che si ottiene e' inferiore (8%).
A favore della tecnica, secondo gi esperti, c'e' comunque a sua utilita' nell'aumentare la possibilita' di gravidanza in seguito a un ciclo di stimolazione. E' emerso infatti che ogni volta che si utilizzano ovociti scongelati conservati dopo la prima stimolazione ovarica si ha un ulteriore 14% di probabilita' di avere un bambino, senza che sia necessario per la donna sottoporsi ad un secondo trattamento.

Fonte: Ansa (19/11/2004)
Pubblicato in Medicina e Salute
Tag: ovociti, procreazione
Vota: Condividi: Inoltra via mail

Per poter commentare e' necessario essere iscritti al sito.

Registrati per avere:
un tuo profilo con curriculum vitae, foto, avatar
messaggi privati e una miglior gestione delle notifiche di risposta,
la possibilità di pubblicare tuoi lavori o segnalare notizie ed eventi
ed entrare a far parte della community del sito.

Che aspetti, Registrati subito
o effettua il Login per venir riconosciuto.

 
Leggi i commenti
Notizie
  • Ultime.
  • Rilievo.
  • Più lette.

Evento: Congresso Nazionale della SocietÓ Italiana di Farmacologia
Evento: Synthetic and Systems Biology Summer School
Evento: Allosteric Pharmacology
Evento: Conference on Recombinant Protein Production
Evento: Informazione e teletrasporto quantistico
Evento: Into the Wild
Evento: Astronave Terra
Evento: Advances in Business-Related Scientific Research
Evento: Conferenza sulle prospettive nell'istruzione scientifica
Evento: New Perspectives in Science Education


Correlati

 
Disclaimer & Privacy Policy