Feed RSS: Molecularlab.it NewsiCalendar file
Categorie

LED organici pi¨ longevi


Ma non raggiungono ancora prestazioni accettabili

Un gruppo di ricercatori della Samsung Ŕ riuscito a migliorare le prestazioni dei diodi a emissione di luce (LED) organici drogandoli con molecole di carbonio-60. Le impuritÓ possono anche estendere la vita dei dispositivi di un fattore due. La ricerca Ŕ stata descritta in un articolo pubblicato sulla rivista "Applied Physics Letters".
I LED organici sono potenzialmente molto utili, in quanto sono facili da gestire e possono emettere luce in tutto lo spettro visibile. L'emissione si basa sulla combinazione di elettroni e "lacune" per formare stati eccitati chiamati "eccitoni" che, a loro volta, emettono fotoni quando decadono. Un tipico LED contiene un sottile strato che emette luce racchiuso a sandwich fra strati che trasportano le lacune e gli elettroni.
Un modo di migliorarne le prestazioni Ŕ quello di aumentare la mobilitÓ delle lacune nello strato che le trasporta, aggiungendo delle impuritÓ. In questo modo si ottiene un numero maggiore di lacune che si combinano con gli elettroni nel dispositivo.
Jun Yeob Lee e Jang Hyuk Kwon del centro R&D della Samsung di Yong-In City, in Corea del Sud, hanno studiato l'effetto del drogaggio con carbonio-60 in dispositivi fosforescenti basati su un materiale organico chiamato "TDAPB" come strato di trasporto delle lacune. Lee e Kwon hanno variato la concentrazione di carbonio-60 nel TDAPB dallo zero al 3%, misurando contemporaneamente le proprietÓ del dispositivo con uno spettrofotometro.
I risultati mostrano che la mobilitÓ delle lacune nei diodi drogati con il 3% di carbonio-60 Ŕ cinque volte maggiore di quella del TDAPB puro. Anche la densitÓ di corrente risulta aumentata di un fattore tre. Il drogaggio inoltre accresce la longevitÓ del dispositivo da 700 ore fino a 1400 ore. Il carbonio-60 Ŕ un "accettore" di elettroni che protegge il TDAPB dall'attacco degli elettroni in eccesso provenienti dallo strato che emette luce.
Ora i ricercatori intendono trovare un modo per ottimizzare il dispositivo, estendendone ulteriormente la vita. La longevitÓ minima di un LED richiesta per le normali applicazioni Ŕ di 5000 ore.

Fonte: Le Scienze (24/02/2005)
Pubblicato in Analisi e Commenti
Tag: LED
Vota: Condividi: Inoltra via mail

Per poter commentare e' necessario essere iscritti al sito.

Registrati per avere:
un tuo profilo con curriculum vitae, foto, avatar
messaggi privati e una miglior gestione delle notifiche di risposta,
la possibilità di pubblicare tuoi lavori o segnalare notizie ed eventi
ed entrare a far parte della community del sito.

Che aspetti, Registrati subito
o effettua il Login per venir riconosciuto.

 
Leggi i commenti
Notizie
  • Ultime.
  • Rilievo.
  • Più lette.

Evento: Congresso Nazionale della SocietÓ Italiana di Farmacologia
Evento: Synthetic and Systems Biology Summer School
Evento: Allosteric Pharmacology
Evento: Conference on Recombinant Protein Production
Evento: Informazione e teletrasporto quantistico
Evento: Into the Wild
Evento: Astronave Terra
Evento: Advances in Business-Related Scientific Research
Evento: Conferenza sulle prospettive nell'istruzione scientifica
Evento: New Perspectives in Science Education


Correlati

 
Disclaimer & Privacy Policy