Feed RSS: Molecularlab.it NewsiCalendar file
Categorie

Virus polli: ONU lancia allarme, mancano fondi


L Onu ha lanciato l allarme: i paesi donatori non stanno investendo a sufficienza per contenere l epidemia di influenza aviaria che ha colpito il sudest asiatico. Samuel Jutzi, un alto funzionario

L' Onu ha lanciato l' allarme: i paesi donatori non stanno investendo a sufficienza per contenere l' epidemia di influenza aviaria che ha colpito il sudest asiatico. Samuel Jutzi, un alto funzionario della Fao (l' agenzia dell' Onu per l'alimentazione e l'agricoltura) ha detto che i donatori hanno fornito l' anno scorso solo 18 milioni di dollari, contro i cento necessari a far fronte con efficacia al virus H5N1, quello che provoca la cosidetta ''influenza dei polli''.
''Ci sono stati alcuni donatori che si sono fatti avanti - ha detto Jutzi parlando con un gruppo di giornalisti ai margini del convegno di esperti in corso a Ho Chi Minh, nel Vietnam - ma date le dimensioni del problema quello che e' stato fatto e' largamente insufficiente. ''Si avverte una preoccupante mancanza d' impegno da parte dei governi dei paesi donatori, e in alcuni casi anche di quelli direttamente colpiti'', ha aggiunto.
La diffusione del virus e' diventata un' epidemia in Vietnam ed in Thailandia, secondo gli esperti.
In diverse ondate, dall' inizio del 2004, l' H5N1 ha colpito 55 persone, uccidendone 42, in maggioranza nel Vietnam. In tutta l' Asia milioni di volatili sono stati abbattuti nel tentativo di contenere l' epidemia. Il direttore generale dell' Organizzazione Mondiale della Sanita' (Oms) per il Pacifico occidentale, Shigeru Omi, ha detto che l' influenza aviaria rappresenta ''il pericolo piu' grave possibile'' per la salute nel mondo. In particolare, gli studiosi temono che il virus possa mutare, trasformandosi in modo da essere capace di trasmettersi da uomo a uomo. Finora la maggior parte dei casi sono stati ricondotti con certezza ad un contatto diretto con animali infetti. Secondo Jutzi, l' esperto della Fao, altrettanti sforzi vanno fatti per contenere l' epidemia alla fonte. ''Se diventa endemica, bisogna cominciare a pensare ad un vaccino, cosa che sarebbe terribilmente costosa''. Jutzi ha aggiunto che per 'uno sforzo sostenuto'' nel contenimento della malattia sarebbero necessari circa trecento milioni. Vietnam e Thailandia, ha proseguito, sono ora ''alcuni anni luce avanti'' nella cura e nella prevenzione rispetto al momento nel quale il virus e' comparso, ma hanno bisogno assoluto di risorse. Secondo l' esperto, i sistemi sanitari dei due paesi asiatici sono ''sintonizzati'' sul problema ma hanno bisogno di migliori apparecchiature per la diagnosi ed e' necessario accelerare il processo per l' individuazione del virus. Singheru Omi ha detto che in Asia ''ci sono molti virus terribili, ma questo e' il piu' pericoloso perche' ora e' a rischio la salute globale''. ''Non abbiamo ancora raggiunto il livello di lanciare un avviso contro i viaggi nella regione, come fu fatto nel caso della Sars, ma e' il momento di guardare alla situazione dell' influenza dei polli con occhi diversi'', ha aggiunto il direttore regionale dell' Oms. Alla conferenza di Ho Chi Minh City partecipano esperti di 20 paesi delle organizzazioni internazionali. I lavori si svolgono a porte chiuse.

Fonte: Ansa (28/02/2005)
Pubblicato in Medicina e Salute
Tag: H5N1, influenza aviaria, polli
Vota: Condividi: Inoltra via mail

Per poter commentare e' necessario essere iscritti al sito.

Registrati per avere:
un tuo profilo con curriculum vitae, foto, avatar
messaggi privati e una miglior gestione delle notifiche di risposta,
la possibilità di pubblicare tuoi lavori o segnalare notizie ed eventi
ed entrare a far parte della community del sito.

Che aspetti, Registrati subito
o effettua il Login per venir riconosciuto.

 
Leggi i commenti
Notizie
  • Ultime.
  • Rilievo.
  • Più lette.

Evento: Congresso Nazionale della SocietÓ Italiana di Farmacologia
Evento: Synthetic and Systems Biology Summer School
Evento: Allosteric Pharmacology
Evento: Conference on Recombinant Protein Production
Evento: Informazione e teletrasporto quantistico
Evento: Into the Wild
Evento: Astronave Terra
Evento: Advances in Business-Related Scientific Research
Evento: Conferenza sulle prospettive nell'istruzione scientifica
Evento: New Perspectives in Science Education


Correlati

 
Disclaimer & Privacy Policy