Feed RSS: Molecularlab.it NewsiCalendar file
Categorie

Scoperto nuovo gruppo di geni promotori


Identificata una nuova vasta classe di oncogeni, ovvero materiale genetico che causa o favorisce la genesi dei tumori.
La notizia, cui la rivista Nature questa settimana dedica ben quattro artico

Identificata una nuova vasta classe di oncogeni, ovvero materiale genetico che causa o favorisce la genesi dei tumori.
La notizia, cui la rivista Nature questa settimana dedica ben quattro articoli, riguarda i geni per piccole molecole finora conosciute solo per il loro ruolo regolatore dell'attivita' di altri geni, i microRNA.
Questi potrebbero aprire un nuovo filone di ricerca in campo oncologico con nuove prospettive sia diagnostiche che terapeutiche.
A mettere i microRNA nel mirino degli oncologi sono ben tre lavori indipendenti, condotti presso altrettanti centri di ricerca statunitensi: Howard Hughes Medical Institute, Cold Spring Harbor Laboratory (New York), Johns Hopkins University School of Medicine (Baltimora) sotto la supervisione di Todd Golub, Gregory Hannon, Joshua Mendell rispettivamente.
I microRNA sono delle piccolissime molecole di Rna, una famiglia molecolare molto affine al Dna.
Esistono vari tipi di Rna, i piu' abbondanti nelle cellule sono gli 'Rna messaggero', (mRna), cosi' chiamati perche' sono ambasciatori delle istruzioni dei geni e servono come stampo per sintetizzare proteine. Poi ci sono i microRNA che, molto piu' corti degli mRna, servono a controllare l'attivita' di questi ultimi e quindi sono dei regolatori genici.
Da qualche tempo gli esperti sono consapevoli che, in quanto regolatori genici, i microRNA hanno un ruolo chiave nello sviluppo. Di recente quindi si e' instillato il sospetto che i microRNA abbiano un ruolo nella genesi dei tumori ma finora questo non si era potuto dimostrare per mancanza di tecnologie in grado di seguire i pattern di espressione dei geni per i microRNA in cellule di interesse.
I ricercatori statunitensi hanno ovviato a questo problema tecnico ed hanno dimostrato che nelle cellule tumorali il pattern di espressione genica di certi microRNA e' diverso rispetto alle cellule sane corrispondenti. Inoltre i ricercatori hanno dimostrato che molte cellule tumorali, altrimenti indistinguibili da quelle sane, sono identificabili confrontando il pattern di attivita' dei microRNA. Quindi attraverso queste molecole si potrebbero raffinare i mezzi diagnostici per molti tumori.
E non e' tutto: i microRNA potrebbero direttamente essere colpevoli di indurre il cancro, come dimostrato per la prima volta in alcuni linfomi di modelli animali, e potrebbero pure essere in combutta con famigerati oncogeni gia' da tempo noti agli esperti.
Sono tutte queste informazioni che hanno indotto i tre gruppi a dichiarare univocamente l'esistenza di una nuova classe di oncogeni, i microRNA-oncogenici.
Cambia dunque lo scenario della genetica dei tumori, concludono gli esperti fiduciosi che nuovi risultati emergeranno in campo oncologico continuando lo studio dei microRNA.

Fonte: Ansa (09/06/2005)
Pubblicato in Genetica, Biologia Molecolare e Microbiologia
Tag: microRNA, mRNA, promotori
Vota: Condividi: Inoltra via mail

Per poter commentare e' necessario essere iscritti al sito.

Registrati per avere:
un tuo profilo con curriculum vitae, foto, avatar
messaggi privati e una miglior gestione delle notifiche di risposta,
la possibilità di pubblicare tuoi lavori o segnalare notizie ed eventi
ed entrare a far parte della community del sito.

Che aspetti, Registrati subito
o effettua il Login per venir riconosciuto.

 
Leggi i commenti
Notizie
  • Ultime.
  • Rilievo.
  • Più lette.

Evento: Congresso Nazionale della SocietÓ Italiana di Farmacologia
Evento: Synthetic and Systems Biology Summer School
Evento: Allosteric Pharmacology
Evento: Conference on Recombinant Protein Production
Evento: Informazione e teletrasporto quantistico
Evento: Into the Wild
Evento: Astronave Terra
Evento: Advances in Business-Related Scientific Research
Evento: Conferenza sulle prospettive nell'istruzione scientifica
Evento: New Perspectives in Science Education


Correlati

 
Disclaimer & Privacy Policy