Feed RSS: Molecularlab.it NewsiCalendar file
Categorie

Clonazione da cellule differenziate


Sono stati prodotti topi a partire da nuclei di cellule natural killer T

Con le attuali tecniche di clonazione basate sul trasferimento nucleare, è possibile produrre un organismo anche usando il nucleo di cellule differenziate, come i linfociti periferici del sangue e i neuroni sensoriali olfattivi. Tuttavia, a differenza della maggior parte dei cloni, quelli formati con i nuclei di cellule differenziate vengono generati con una procedura di trasferimento nucleare in due fasi, che potrebbe consentire un'ulteriore riprogrammazione del genoma del donatore. Pertanto queste tecniche non eliminano il dubbio che il citoplasma dell'uovo possa riprogrammare un nucleo completamente differenziato. Resta dunque la possibilità che molti mammiferi clonati derivino dalle rare cellule staminali presenti nei campioni cellulari del donatore, anziché dalle cellule differenziate.
In uno studio pubblicato sul numero del 21 giugno della rivista "Current Biology", i ricercatori del RIKEN Bioresource Center e del RIKEN Research Center for Allergy and Immunology, in Giappone, riferiscono la nascita di una prole dopo il trasferimento nucleare diretto da cellule natural killer T (NKT), una popolazione unica di cellule linfocite.
I cuccioli clonati, e anche le loro placente, possiedono i loci genomici dei recettori delle cellule T specifici delle cellule NKT, dimostrando dunque che gli animali clonati sono derivati da cellule completamente differenziate.
I risultati forniscono le prove che i nuclei di cellule completamente differenziate sono in grado di sostenere lo sviluppo di embrioni, nonché di placente, dopo un normale trasferimento nucleare in una sola fase. La scoperta richiederà anche la revisione delle attuali teorie sulla plasticità genomica delle cellule somatiche differenziate.
K. Inoue, H. Wakao, N. Ogonuki, H. Miki, K.-i. Seino, R. Nambu-Wakao, H. Noda, S. Miyoshi, H. Koseki, M. Taniguchi, A. Ogura, "Generation of Cloned Mice by Direct Nuclear Transfer from Natural Killer T Cells". Current Biology, Vol. 15, 1114–1118 (21 giugno 2005). DOI 10.1016/j.cub.2005.05.021

Fonte: Le Scienze (26/06/2005)
Pubblicato in Biochimica e Biologia Cellulare
Tag: clonazione, nucleo, cellule differenziate, killer T, linfociti
Vota: Condividi: Inoltra via mail

Per poter commentare e' necessario essere iscritti al sito.

Registrati per avere:
un tuo profilo con curriculum vitae, foto, avatar
messaggi privati e una miglior gestione delle notifiche di risposta,
la possibilità di pubblicare tuoi lavori o segnalare notizie ed eventi
ed entrare a far parte della community del sito.

Che aspetti, Registrati subito
o effettua il Login per venir riconosciuto.

 
Leggi i commenti
Notizie
  • Ultime.
  • Rilievo.
  • Più lette.

Evento: Congresso Nazionale della Società Italiana di Farmacologia
Evento: Synthetic and Systems Biology Summer School
Evento: Neuroni Specchio
Evento: Science & You
Evento: Allosteric Pharmacology
Evento: Conference on Recombinant Protein Production
Evento: Informazione e teletrasporto quantistico
Evento: Into the Wild
Evento: Astronave Terra
Evento: Advances in Business-Related Scientific Research


Correlati

 
Disclaimer & Privacy Policy