Feed RSS: Molecularlab.it NewsiCalendar file
Categorie

Banca staminali sudcoreana sommersa di richieste

Staminali di topo


Boom di richieste per la prima banca al mondo di cellule staminali, aperta a Seul (Sudcorea) lo scorso 19 ottobre, destinate alla ricostruzione di organi malati. Da ieri, quando sono state aperte le i

Boom di richieste per la prima banca al mondo di cellule staminali, aperta a Seul (Sudcorea) lo scorso 19 ottobre, destinate alla ricostruzione di organi malati. Da ieri, quando sono state aperte le iscrizioni, la banca e stata sommersa di richieste. Ne abbiamo gia ricevute 9.500, ben al di la delle nostre capacita, ha spiegato Lim Jong-Pil, portavoce della struttura. Purtroppo - ha aggiunto - disponiamo solo di cinque persone che si occupano delle prenotazioni e che lavorano giorno e notte. La banca sudcoreana e finanziata dallo Stato e diretta Hwang Woo-Suk, delluniversita nazionale di Seul, primo a clonare embrioni umani per terapie a base di cellule staminali. In particolare, la banca intende occuparsi di terapie per il Parkinson e le lesioni alla colonna vertebrale.
Ad affondare lo spazio web, spiegano dalla World Stem Cell Hub, moltissimi pazienti in cerca di cure per malattie mortali o per le quali oggi non esistono rimedi.
Una pressione che il sito e le linee telefoniche dedicate non hanno potuto fronteggiare. Il progetto era stato lanciato lo scorso 19 ottobre, e puntava a realizzare un deposito di cellule madri umane da destinare alla ricerca, con lobiettivo di trovare cure per malattie come Parkinson, paralisi spinale o diabete.
Uniniziativa frutto di unidea dello scienziato sudcoreano Woo-Suk Hwang, uno dei pionieri della clonazione umana. Il suo lavoro sulle staminali embrionali potrebbe portare a nuove cure contro diverse malattie, basate sul prelievo di pelle da un paziente e sulla crescita di staminali su misura, dotate del materiale genetico specifico del malato. Ma se lo stesso scienziato sudcoreano ha piu volte gettato acqua sul fuoco, spiegando che le nuove terapie non sono certo dietro langolo, liniziativa ha suscitato unondata di speranza. Cosi ieri la Banca ha avviato larruolamento dei pazienti online, ma gia lunedi il suo sito (www.worldstemcellhub.org) e le linee telefoniche erano stati intasati dalle richieste di pazienti e familiari che volevano essere inclusi nella ricerca, andando in tilt. Oggi il server e notevolmente rallentato, commentano dal World Stem Cell Hub, affiliato con il Seoul National University Hospital. Il tutto sembra sia partito da un servizio televisivo in cui si annunciava il prossimo avvio dellarruolamento dei pazienti per i test sul Parkinson e le lesioni spinali. I pazienti che vogliono partecipare saranno sottoposti a valutazione, per vedere se rispondono ai criteri necessari per le ricerche, ma questo non ha frenato le speranze delle persone che hanno bombardato di richieste sito e linee telefoniche. Una reazione che ha portato il portavoce della Banca a invitare gli aspiranti candidati alla calma, ricordando che gli studi clinici possono durare 5-10 anni, o a volte anche di piu.

Fonte: AdnKronos (03/11/2005)
Pubblicato in Biotecnologie
Tag: banca staminali
Vota: Condividi: Inoltra via mail

Per poter commentare e' necessario essere iscritti al sito.

Registrati per avere:
un tuo profilo con curriculum vitae, foto, avatar
messaggi privati e una miglior gestione delle notifiche di risposta,
la possibilità di pubblicare tuoi lavori o segnalare notizie ed eventi
ed entrare a far parte della community del sito.

Che aspetti, Registrati subito
o effettua il Login per venir riconosciuto.

 
Leggi i commenti
Notizie
  • Ultime.
  • Rilievo.
  • Più lette.

Evento: Congresso Nazionale della SocietÓ Italiana di Farmacologia
Evento: Synthetic and Systems Biology Summer School
Evento: Allosteric Pharmacology
Evento: Conference on Recombinant Protein Production
Evento: Informazione e teletrasporto quantistico
Evento: Into the Wild
Evento: Astronave Terra
Evento: Advances in Business-Related Scientific Research
Evento: Conferenza sulle prospettive nell'istruzione scientifica
Evento: New Perspectives in Science Education


Correlati

 
Disclaimer & Privacy Policy