Feed RSS: Molecularlab.it NewsiCalendar file
Categorie

Un topo per studiare le infezioni nell'uomo

Ratto


Modificato geneticamente per avere simili meccanismi di reazione

Reagisce alle infezioni proprio come farebbe un uomo, il topo-chimera dal sistema immunitario identico a quello dell'uomo descritto nel numero di novembre della rivista Nature Medicine . Il suo sistema di difesa da virus e batteri e' stato infatti modificato, con tessuti e cellule staminali umane, dai ricercatori statunitensi delle universita' del Texas e del Minnesota.
Il nuovo arrivato nei laboratori di virologia e malattie infettive e' il primo topo-chimera umanizzato vulnerabile agli stessi virus che colpiscono in modo specifico l'uomo, come l'HIV responsabile dell'Aids o l'Epstein Barr che provoca la mononucleosi. Reagisce come l'uomo agli stessi agenti che aggrediscono l'uomo.
E' un bel progresso rispetto al passato, nella ricerca sulle malattie infettive, perché i topi normali non sono affatto suscettibili ai virus che colpiscono esclusivamente l'uomo.
Il topo-chimera, invece, promette di essere molto utile per impostare nuove ricerche sul modo in cui il sistema immunitario umano reagisce a virus e batteri e, soprattutto, per avviare studi su nuove terapie.
Il topo umanizzato per il momento non ha un nome, ma soltanto una sigla: BLT, (acronimo dall'inglese Bone Marrow Liver Thymic, midollo osseo, fegato, timo). Ottenuto trasferendo in esso tessuti umani e cellule staminali umane, ha sviluppato un sistema immunitario identico a quello umano e perfettamente efficiente. Le cellule addette a contrastare le infezioni sono linfociti T identici a quelli umani, tanto che hanno aggredito un virus specifico dell'uomo come quello di Epstein Barr.
"Questi topi-chimera umanizzati sono suscettibili a una grande varieta' di virus specifici dell'uomo che in passato non sarebbe stato possibile studiare cosi' facilmente", ha osservato uno degli autori della ricerca, Victor Garcia, dell'universita' del Texas. "Adesso - ha aggiunto - gli scienziati hanno a disposizione un nuova possibilita' per studiare e sviluppare nuovi vaccini e nuovi farmaci per combattere malattie umane come tumori e Aids". Tanto che tra i virus e i batteri specifici e letali per l'uomo che adesso i ricercatori intendono studiare grazie al topo-chimera ci sono quelli che provocano l'Aids, la febbre emorragica dengue, l'influenza, la Sars e il carbonchio.
"Il fatto - ha concluso Garcia - che virtualmente tutte le cellule immunitarie umane siano adeguatamente distribuite in tutti i tessuti del topo significa che quello del topo-chimera e' probabilmente il sistema immunitario piu' simile a quello umano mai sviluppato in un topo".

Redazione MolecularLab.it (06/11/2006)
Pubblicato in Biotecnologie
Tag: infezioni, HIV
Vota: Condividi: Inoltra via mail

Per poter commentare e' necessario essere iscritti al sito.

Registrati per avere:
un tuo profilo con curriculum vitae, foto, avatar
messaggi privati e una miglior gestione delle notifiche di risposta,
la possibilità di pubblicare tuoi lavori o segnalare notizie ed eventi
ed entrare a far parte della community del sito.

Che aspetti, Registrati subito
o effettua il Login per venir riconosciuto.

 
Leggi i commenti
Dossier Aiuta la RicercaWorld Community Grid per aiutare la ricerca scientifica
Aiuta la ricerca scientifica!
Cancro, AIDS, SARS, malaria:
Il modo diretto e facile per lo sviluppo di nuove cure.
Notizie
  • Ultime.
  • Rilievo.
  • Più lette.

Evento: Congresso Nazionale della Società Italiana di Farmacologia
Evento: Synthetic and Systems Biology Summer School
Evento: Neuroni Specchio
Evento: Science & You
Evento: Allosteric Pharmacology
Evento: Conference on Recombinant Protein Production
Evento: Informazione e teletrasporto quantistico
Evento: Into the Wild
Evento: Astronave Terra
Evento: Advances in Business-Related Scientific Research


Correlati

 
Disclaimer & Privacy Policy